Battesimo di Gesù Cristo (Cima da Conegliano)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Venezia ChS.GiovanniBrogara CimaConegliano BattesimoGesù 1492ca.jpg
Cima da Conegliano, Battesimo di Gesù Cristo (1492 ca.), olio su tavola
Battesimo di Gesù Cristo
Opera d'arte
Stato

bandiera Italia

Regione Stemma Veneto
Regione ecclesiastica Triveneto
Provincia Venezia
Comune

Stemma Venezia

Località
Diocesi Venezia
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Chiesa di San Giovanni in Bragora, altare maggiore
Uso liturgico quotidiano
Comune di provenienza Venezia
Luogo di provenienza ubicazione originaria
Oggetto pala d'altare
Soggetto Gesù Cristo viene battezzato da san Giovanni Battista nel fiume Giordano
Datazione 1492 ca.
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale scuola veneta
Autore

Cima da Conegliano (Giovanni Battista Cima)
detto Cima da Conegliano

Altre attribuzioni
Materia e tecnica olio su tavola
Misure h. 350 cm; l. 210 cm
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note

<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}


Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png
In quel tempo Gesù dalla Galilea andò al Giordano da Giovanni per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Io ho bisogno di essere battezzato da te e tu vieni da me?». Ma Gesù gli disse: «Lascia fare per ora, poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia». Allora Giovanni acconsentì. Appena battezzato, Gesù uscì dall'acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui. Ed ecco una voce dal cielo che disse: «Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto».
Virgolette chiuse.png

Il Battesimo di Gesù Cristo è una pala d'altare, eseguita nel 1492, ad olio su tavola da Giovanni Battista Cima, detto Cima da Conegliano (1460 ca. - 1518 ca.), ubicata originariamente sull'altare maggiore della Chiesa di San Giovanni in Bragora a Venezia.

Descrizione

Ambientazione

La scena è ambientata in uno splendido paesaggio naturale, al centro del quale il fiume Giordano scorre sinuoso verso lo spettatore, fino ai piedi di Gesù.

Il pittore ambienta la scena narrativa in un ampio paesaggio, dove realtà e simboli si fondono nel racconto biblico trasferito nella valle del Piave, così familiare all'artista. Inoltre sul colle di sinistra troneggia, su uno sperone roccioso, una suggestiva fortificazione, mentre l'andamento montuoso che sale progressivamente verso l'orizzonte sembra ispirarsi a quello pedemontano del territorio trevigiano.

L'aria limpida e tersa che avvolge questo scenario contribuisce a trasmettere un senso di quiete idilliaca. Tutto è intriso di luce: la fresca luce dell’alba che definisce i contorni e scolpisce le figure, sfumando in lontananza verso l’azzurro delle montagne.

Soggetto

Nella pala d'altare sono raffigurati:

  • al centro: Gesù Cristo, seminudo, con lo sguardo rivolto verso lo spettatore, sta ricevendo il battesimo di Giovanni, prima di iniziare la vita di predicazione. Solo un perizoma lo ricopre a evocare la sua futura passione sulla croce, sottolineata dall'albero secco alle sue spalle.
  • a destra: san Giovanni Battista sta battezzando Gesù Cristo da una rupe in posizione sopraelevata ed allunga il braccio con la ciotola d'acqua, che diventa così il punto focale dell'intera composizione pittorica.
  • a sinistra: tre angeli con abiti colorati reggono le vesti di Gesù ed assistono al suo battesimo.
  • in alto:
    • Dio Padre, in alto tra le nuvole, fra angeli, se ne avverte la presenza, ma non appare, mentre invia lo Spirito Santo. La perfetta verticalità, lungo la linea centrale del dipinto, allude all'unità fra le tre persone della Trinità.
    • Spirito Santo, sotto forma di colomba, discende dal cielo su Gesù al momento del battesimo.
    • Angeli, che circondano Dio Padre, si presentano di vari colori e sono costituiti della stessa sostanza dell’aria. Essi appartengono ai cori angelici superiori e sono:
      • rossi, Serafini - ardenti di amore;
      • turchini, Cherubini - dispensatori di sapienza;
      • gialli, Troni – portatori della giustizia divina.

Inoltre, nella scena sono presenti alcuni dettagli, resi con grande cura, spesso di valore simbolico, come:

  • olmo e frassino (nei piani intermedi), alberi della croce e della salvezza, in quella sorta di isoletta alle spalle di Gesù Cristo;
  • salice (Sal 137[136],1-2) e due alberi secchi su uno dei quali si è fermato un piccolo falco nero, simboli di passione e morte;
  • tronco tagliato, accanto a san Giovanni Battista (Mt 3,10; Lc 3,9), simbolo del passaggio dalla morte alla vita.
  • fiume del battesimo diventa il fiume sacro, fonte di vita: naturale che sia popolato di anatre e cigni, simboli di anime fedeli e candide, nonché auspici di resurrezione;
  • coppia di cervi, nello sfondo a destra dietro il Battista.

Notizie storico-critiche

L'opera venne commissionata a Cima da Conegliano dall'allora parroco Cristoforo Rizzo per essere collocata sull'altare maggiore della Chiesa di San Giovanni in Bragora di Venezia.

Bibliografia
  • Carlo Bertelli et. al., Storia dell'Arte Italiana, vol. 2, Electa - Bruno Mondadori Editore, Milano 1990, pp. 396 - 397 ISBN 9788842445227
  • Bernard Berenson, Pitture Italiane del Rinascimento - La scuola veneta, Editore: Sansoni, 1958, p. 68
  • Peter Humfrey, Cima da Conegliano, 1983, pp. 157 - 158
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.