Collezione di Villa Cagnola (Gazzada Schianno)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Collezione di Villa Cagnola (Gazzada Schianno)
GazzadaSchianno Coll.VillaCagnola A+B.Vivarini PolitticoAnnunciazione+santi 1452.jpg
Antonio e Bartolomeo Vivarini, Polittico con Annunciazione tra sant'Agostino e san Filippo (1452), tempera su tavola
Categoria Musei pontifici
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Lombardia
Regione Stemma Lombardia
Provincia Varese
Comune Gazzada Schianno
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Milano
Indirizzo Via Guido Cagnola, 21
21045 Gazzada Schianno (VA)
Telefono +39 0332.461304
Fax +39 0332 870887
Posta elettronica info@villacagnola.it
Sito web [1]
Proprietà Santa Sede
Tipologia arte, arte sacra
Contenuti arazzi, arredi, ceramiche, dipinti, sculture, suppellettile liturgica
Servizi accoglienza al pubblico, bookshop, caffetteria, organizzazione di eventi e mostre temporanee, punto ristoro, sale per eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza
Sede Museo Villa Cagnola
Datazione sede
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione 1970
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

La Collezione di Villa Cagnola di Gazzada Schianno (Varese) è allestita in alcuni ambienti della Villa Cagnola, edificata nella prima metà del XVIII secolo e ristrutturata nel XIX secolo dal senatore Cagnola come luogo d'esposizione per le proprie collezioni d’arte e per l'archivio familiare. La raccolta venne donata nel 1946 dal conte Guido Cagnola (1861 - 1854) alla Santa Sede.

Percorso di visita e opere

L'itinerario museale si sviluppa in cinque sezioni espositive, lungo il quale sono presentate opere e suppellettili, databili dal XIV al XIX secolo.

Sezione I - Dipinti

La collezione conserva pregevoli dipinti, tra cui spiccano:

Sezione II - Sculture

Pietro Bernini, Orfeo e Euridice (primo quarto del XVII secolo), terracotta

Nella sezione trovano spazio la statuaria vera e propria con opere in marmo, terracotta, legno e bronzo, ma anche oggetti d'arte di vario genere, tra i quali spiccano:

Sezione III - Arazzi

Gli arazzi della Collezione Cagnola sono 21, tutt'ora distribuiti tra le sale del Museo e l'invaso dello scalone, come si presentavano ai visitatori della villa, quando ancora la abitava Guido Cagnola. È una raccolta ampia e varia per stili e temi, da annoverare tra le principali del genere in Lombardia, e comprende arazzi di fattura fiamminga (tranne uno di provenienza francese), databili dall'inizio del XVI alla prima metà del XVIII secolo.

Sezione IV - Mobili antichi

Della Robbia (bottega), Vaso con frutta (inizio XVI secolo), maiolica

I mobili della collezione sono tutt'ora inseriti negli ambienti della villa, adibiti a museo, e costituiscono parte integrante dell'arredamento. Vi sono rappresentate tutte le principali epoche dal XVI al XIX secolo con una predominanza di mobili lombardi. Troviamo cassoni, stipi monetieri e numerosi tavoli con piani in commesso di marmo, in scagliola oppure intarsiati ebano e avorio o in legni di varie essenze. Di rilievo:

Sezione V - Ceramiche

La collezione possiede una notevole raccolta di ceramiche (maioliche, porcellane, ecc.), di cui i membri della famiglia Cagnola, soprattutto Carlo, erano collezionisti sistematici ed enciclopedici. Vi sono ceramiche delle più importanti botteghe italiane ed europee tra il XVI ed il XVIII secolo e rari esemplari orientali, tra le quali si notano:

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • M. Boskovits, G. Fossaluzza (a cura di), La collezione Cagnola. I dipinti dal XIII al XIX secolo, Editore Nomos, Olgiate Olona 1998
  • N. Forti Graziani et al., La collezione Cagnola. Le Arti decorative, Editore Nomos, Olgiate Olona 1999
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Editore Touring, Milano 2005, p. 138 ISBN 9788836536535
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.