Diocesi di Sinop

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Sinop
Dioecesis Sinopensis
Chiesa latina

Catedral Sagrado Coração de Jesus.JPG
vescovo Canísio Klaus
Sede Sinop

sede vacante
Sinop

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Cuiabá
Regione ecclesiastica Oeste 2
Mappasinop.jpg
Mappa della diocesi
Comune brasiliano di Sinop
Collocazione geografica della diocesi
Regione ecclesiastica
Regione ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Brasile
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Gentil Delázari
Parrocchie 27
Sacerdoti

45 di cui 19 secolari e 26 regolari
10.511 battezzati per sacerdote

34 religiosi 50 religiose
530.000 abitanti in 191.000 km²
473.000 battezzati (89,2% del totale)
Eretta 6 febbraio 1982
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
C.P. 57, Av. das Itaubas 1828, 78550-000 Sinop, MT, Brazil
tel. (065)531-2006 fax. 531-3105

Scheda su gcatholic.org

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Brasile
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Sinop (in latino: Dioecesis Sinopensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Cuiabá appartenente alla regione ecclesiastica Oeste 2. Nel 2004 contava 473.000 battezzati su 530.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Canísio Klaus .

Territorio

La diocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano del Mato Grosso: Sinop, Alta Floresta, Colíder, Porto dos Gaúchos e Vera.

Sede vescovile è la città di Sinop, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore di Gesù.

Il territorio è suddiviso in 27 parrocchie.

Storia

La diocesi è stata eretta il 6 febbraio 1982 con la bolla Quo aptius spirituali[1] di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Diamantina.

Il 23 dicembre 1997 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Paranatinga.

Il 9 settembre 2007 è stata consacrata la nuova cattedrale, dedicata al Sacro Cuore di Gesù.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 530.000 persone contava 473.000 battezzati, corrispondenti all'89,2% del totale.

Note
  1. Giovanni Paolo II (LA) Bolla Quo aptius spirituali
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.