Don Camillo (film 1983)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Don Camillo
DonCamillo film 1983 locandina.jpg

- Locandina del film
Titolo originale: '
Lingua originale: italiano
Paese: Italia
Anno: 1983
Durata: 123' min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 1,37 : 1
Tipo: {{{tipo}}}
Genere: commedia
Regia: Terence Hill
Soggetto: Giovanni Guareschi
Ambientazione: {{{ambientazione}}}
Ambientazione Geografica: Pomponesco (Mantova)
Ambientazione Storica: XX secolo
Tratto da: Mondo piccolo: Don Camillo (1948), romanzo di Giovanni Guareschi
Sceneggiatura: Lori Hill
Produttore: Terence Hill, Mark Johnson
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Casa di produzione: Paloma Production
Distribuzione (Italia): Vivivideo
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}

Interpreti e personaggi:

  • Terence Hill: don Camillo
  • Colin Blakely: Giuseppe Bottazzi, detto Peppone
  • Mimsy Farmer: Jo Magro
  • Andy Luotto: Smilzo
  • Allan Arbus: Crocifisso (voce)
  • Lew Ayres: Doc
  • Sam Whipple: Gigio
  • Joseph Ragno: Brusco
  • Jennifer Hingel: Lilly
  • Ross Hill: Magrino
  • Franco Diogene: Binella
  • Monica Gravina: sposa
  • Mauro Gravina: sposo
  • Cyril Cusack: vescovo
  • Bianca Doria: cameriera di Doc
  • Italo Preti: Filotti
  • Roberto Boninsegna: calciatore degli Angeli
  • Roberto Pruzzo: calciatore dei Diavoli
  • Luciano Spinosi: calciatore dei Diavoli
  • Carlo Ancelotti: calciatore dei Diavoli
Doppiatori originali:
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
Doppiatori italiani:
  • Michele Gammino: don Camillo
  • Renato Mori: Peppone
  • Vittoria Febbi: Jo Magro
  • Enrico Maria Salerno: Crocifisso (voce)
  • Joseph Ragno: Brusco
  • Jane Alexander: Lilly
Episodi:
Fotografia: Franco Di Giacomo
Tecnico del suono: {{{nomefonico}}}
Montaggio: Jack Fitzstephens, Camilla Toniolo
Effetti speciali: Pasquale Sarao
Musiche: Pino Donaggio
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Mario Garbuglia
Coreografia: Mario Garbuglia
Costumi: Vera Marzot
Trucco: Fausto De Lisio, Mauro Menconi, Mario Napoli, Gino Zampiroli
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Prequel: {{{prequel}}}
Sequel: {{{sequel}}}
Nome remake: {{{nomeremake}}}
Premi:
Collegamenti esterni:
{{{collegamenti esterni}}}

Don Camillo è un film commedia del 1983, diretto dal regista italiano Terence Hill (n. 1939), che ha come protagonisti due irriducibili amici/nemici:

Il film è il rifacimento dell'omonimo film di Julien Duvivier del 1952, tratto dal romanzo Mondo piccolo: Don Camillo (1948) del giornalista e umorista Giovannino Guareschi.

Trama

Pomponesco (Mantova): anni Ottanta del XX secolo.

Tra il parroco del paese, don Camillo, e il sindaco comunista, Peppone, non corre buon sangue. Entrambi tentano di ostacolarsi in ogni modo, benché poi riescano spesso a trovare un accordo nelle loro liti. Tra le varie ragioni di questi scontri quotidiani assistiamo a un incontro tra le due squadre di calcio del paese: gli Angeli e i Diavoli, che finisce 3 a 2 per i Diavoli. Dopo la partita, don Camillo, scopre che l'arbitro è stato comprato da Peppone, per questo si vendica barando al torneo di scopa.

Tutto questo attira su di lui e la sua "disinvoltura" le attenzioni delle gerarchie ecclesiastiche.

Don Camillo viene trasferito in una parrocchia sperduta. Alla stazione a salutarlo non c'è nessuno: per paura delle minacce del sindaco. Tutti i parrocchiani sono andati, in gran segreto, alla stazione successiva. Una bella sorpresa per don Camillo, che raddoppia, quando a quella successiva, trova l'intera banda dei rossi con Peppone in testa, a salutarlo.

Location

Le riprese degli esterni del film sono state girate principalmente nel territorio padano, in particolare:

Gli interni, per la maggior parte, furono girati presso gli Studi cinematografici di Cinecittà a Roma.

Differenze di versione

Il film presenta varie differenze con la versione precedente:

  • l'ambientazione non è più il borgo di Brescello, ma Pomponesco, nel mantovano;
  • l'azione è attualizzata agli anni Ottanta.
  • don Camillo si sposta in moto (non in bicicletta), pattina in chiesa e, toltosi l'abito talare, gioca a pallone in blue-jeans.

Galleria fotografica

Voci correlate
Collegamenti esterni