Il cardinale (film)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Il cardinale
Cardinale film1963 locandina.jpg

Locandina del film
Titolo originale: The Cardinal
Lingua originale: inglese, tedesco, latino
Paese: USA
Anno: 1963
Durata: 175' min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35:1
Tipo: {{{tipo}}}
Genere: drammatico
storico
guerra
Regia: Otto Preminger
Soggetto: Henry Morton Robinson
Ambientazione: {{{ambientazione}}}
Ambientazione Geografica:
  • Boston
  • Roma
  • Vienna
Ambientazione Storica: 1917 - 1945
Tratto da: Il Cardinale di Henry Morton Robinson
Sceneggiatura: Robert Dozier
Produttore:
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Casa di produzione:
Distribuzione (Italia):
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}

Interpreti e personaggi:

  • Tom Tryon: Stephen Fermoyle
  • Carol Lynley: Mona Fermoyle / Regina Fermoyle
  • Dorothy Gish: Celia Fermoyle
  • Maggie McNamara: Florrie Fermoyle
  • Bill Hayes: Frank Fermoyle
  • Romy Schneider: Anne-Marie Hartmann
  • Peter Weck: Kurt Von Hartman
  • John Huston: cardinale Glennon
  • Raf Vallone: cardinale Quarenghi
  • Burgess Meredith: padre Halley
  • David Opatoshu: sig. Rampell (padre di Benny)
  • Russ Brown: dott. Heller
  • Josef Meinrad: cardinale Innitzer
  • Ossie Davis: padre Gillis
  • Chill Wills: monsignor Whittle
  • Murray Hamilton: Lafe
  • Cameron Prud'Homme: Din Fermoyle
  • Loring Smith: Cornelius J. Deegan
  • Vilma Degischer: suor Wilhelmina
  • John Saxon: Benny Rampell
Doppiatori originali:
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
Doppiatori italiani:
  • Giuseppe Rinaldi: Stephen Fermoyle
  • Fiorella Betti: Mona Fermoyle
  • Serena Verdirosi: Regina Fermoyle
  • Pino Locchi: Frank Fermoyle
  • Maria Pia Di Meo: Anne-Marie Hartmann
  • Cesare Barbetti: Kurt Von Hartman
  • Giorgio Capecchi: cardinale Glennon
  • Gualtiero De Angelis: sig. Rampell
  • Lauro Gazzolo: Dott. Heller
  • Nando Gazzolo: cardinale Innitzer
  • Glauco Onorato: padre Gillis
  • Giulio Panicali: monsignor Whittle
  • Bruno Persa: Lafe
  • Carlo Romano: Cornelius J. Deegan
  • Wanda Tettoni: suor Wilhelmina
  • Massimo Turci: Benny Rampell
Episodi:
Fotografia: Leon Shamroy
Tecnico del suono: {{{nomefonico}}}
Montaggio: Louis R. Loeffler
Effetti speciali:
Musiche: Jerome Moross
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Lyle R. Wheeler, Gene Callahan
Coreografia: Lyle R. Wheeler, Gene Callahan
Costumi: Donald Brooks
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Prequel: {{{prequel}}}
Sequel: {{{sequel}}}
Nome remake: {{{nomeremake}}}
Premi:
  • Premio Oscar 1964:
    • 6 nomination (regia, attore non protagonista, fotografia, scenografia, costumi e montaggio)
  • Golden Globe 1964:
    • Golden Globe per il miglior film drammatico
    • Golden Globe per il miglior attore non protagonista a John Huston
    • 4 nomination (regia, attore in un film drammatico, attrice in un film drammatico e film promotore di amicizia internazionale)
Collegamenti esterni:
{{{collegamenti esterni}}}

Il cardinale è un film del 1963, diretto dal regista austriaco Otto Preminger (19061986), tratto dall'omonimo romanzo di Henry Morton Robinson, parzialmente ispirato alla vita del cardinale Francis Joseph Spellman.

Il film è uscito nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti d'America il 12 dicembre 1963.

Trama

Dopo aver compiuti gli studi a Roma nel 1917 ed essere stato ordinato sacerdote, il giovane statunitense, Stephen Fermoyle, figlio di un tranviere, torna nella natia Boston, dove è nominato vicario parrocchiale. Qui si trova a decidere se salvare la vita della sorella o del suo bambino non ancora nato e concepito fuori del matrimonio. Egli sceglierà di salvare il bambino che nascerà.

Successivamente, presenta uno scritto al suo vescovo, che lo trova ambizioso e per questo lo invia presso una piccola parrocchia povera, dove incontra il parroco, molto malato, amico del cardinale di Boston.

Alla morte del parroco, il cardinale lo assume come segretario personale e lo porta con sé a Roma per il conclave. Mentre è a Roma rivela al cardinale la sua crisi spirituale e quindi decide di concerto con il prelato, un periodo di sospensione sacerdotale che lo condurrà a Vienna. In quella città si guadagnerà da vivere facendo l'insegnante di lingue, e quasi s'innamora di una studentessa, ma a questo punto si risolve di seguire la propriavocazione sacerdotale.

Tornato a Roma è promosso nella Segreteria di Stato del Vaticano, dove gli sono affidati vari incarichi che egli svolge con successo.

Consacrato vescovo, assiste come inviato speciale presso la Nunziatura di Vienna nel 1938 all'entrata dei nazisti in Austria ed alla persecuzione degli ebrei. A Vienna ritrova la studentessa, sposata ad un ebreo ed arrestata dalla Gestapo.

Tornato a Roma, alla fine della guerra, è eletto cardinale ed arcivescovo di Boston e rientra negli Stati Uniti d'America.

Location

Il film presenta scene girate in varie località degli Stati Uniti d'America, fra cui si ricordano:

  • Belmont, Lowell, Lynn e Malden (Massachusetts);
  • Stamford (Connecticut), Chiesa di San Giovanni e State Theatre.

Inoltre, altre riprese furono effettuate in Europa, in particolare a:

Voci correlate
Collegamenti esterni