Servizio cerimoniale per la Porta Santa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Servizio cerimoniale per la Porta Santa (XIX secolo), argento, ebano e oro; Roma, Museo della Basilica di Santa Maria Maggiore

Il servizio cerimoniale per la Porta Santa è un corredo di strumenti utilizzati dal Papa o dai cardinali penitenzieri, durante le cerimonie giubilari per l'apertura e la chiusura della Porta Santa nelle basiliche maggiori romane.

Il servizio è costituito da:

Questi strumenti, in base alla loro funzione, sono simili a quelli d'uso comune e se ne differenziano solo per i motivi decorativi e per i materiali con cui sono realizzati.

Cerimoniale di chiusura della Porta Santa

L'apertura della Porta Santa con il martello all'inizio del Giubileo prevedeva, l'atto contrario della chiusura al termine della celebrazione giubilare.

Il cerimoniale di chiusura prevedeva questa sequenza rituale:

  • il papa murava i primi tre mattoni particolarmente decorati, passava quindi la cazzuola al cardinale penitenziere maggiore che ne fissava altri tre;
  • quattro penitenzieri disponevano gli altri mattoni con una cazzuola diversa;
  • la chiusura era completata dagli operai che alzavano il muro.

Esemplari significativi

Bottega spagnola di Toledo, Servizio cerimoniale per la Porta Santa (1924), argento; Città del Vaticano

Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

Bibliografia
  • Sandra Vasco Rocca, Gli oggetti liturgici, in Suppellettile ecclesiastica. 1, Centro Di Editore, Firenze 1988, p. 304 ISBN 88703816412
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 20 febbraio 2013 da Teresa Morettoni, esperta in museologia, archeologia e storia dell'arte.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.