Martello per la Porta Santa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Il martello per la Porta Santa è uno strumento analogo a quello d'uso comune, utilizzato dal Papa o dai cardinali, durante la cerimonia giubilare d'apertura della Porta Santa nelle basiliche maggiori romane; fa parte del servizio cerimoniale per la Porta Santa.

Cerimoniale d'apertura della Porta Santa

Il cerimoniale d'apertura della Porta Santa prevedeva che il papa avrebbe utilizzato un martello da muratore (malleus) battendo per tre volte il muro. Questo rito era officiato da:

Storia

Il primo martello realizzato appositamente per la cerimonia d'apertura del Giubileo è quello d'oro del 1525, utilizzato da papa Clemente VII.

Nel 1550 s'istituì la tradizione di donare il martello usato dal pontefice ad eminenti personalità. Ad esempio: nel 1550 fu offerto al cardinale Otto Truchess von Waldburg, vescovo di Augusta; nel 1575 al principe Ernesto di Baviera, vescovo di Hildesheim.

Tipologie

Le tipologie di martello sono simili a quello d'uso comune:

  • martello comune;
  • martello a picozza.
Bibliografia
  • Sandra Vasco Rocca, Gli oggetti liturgici, in Suppellettile ecclesiastica. 1, Centro Di Editore, Firenze 1988, p. 305 ISBN 88703816412
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 20 febbraio 2013 da Teresa Morettoni, esperta in museologia, archeologia e storia dell'arte.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.