Servizio di ampolline

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Bellavite, Servizio di ampolline con vassoio (1776), argento sbalzato, cesellato e dorato; Mantova, Museo Diocesano "Francesco Gonzaga"

Il servizio di ampolline è un corredo per la celebrazione liturgica composto da:

L'insieme, in qualche caso, può essere completato da un piccolo mestolo usato per versare nel vino del calice alcune gocce d'acqua.

Le fonti documentarie non accennano specificatamente sulla collocazione delle ampolline su un apposito supporto, che poteva essere:

  • un semplice ripiano;
  • un vano aperto nel fianco dell'altare;
  • spessore della parete presbiteriale.

Esemplari significativi

Bottega messinese, Servizio di ampolline con ampolliera (XIX secolo), metallo dorato e vetro; Patti, Museo Diocesano

Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

Bibliografia
  • Rosa Giorgi, Oggetti e arredi liturgici, in Simboli, protagonisti e storia della Chiesa, col. "Dizionari dell'Arte", Editore Mondadori Electa, Milano 2004, pp. 46 - 47 ISBN 9788837027896
  • Benedetta Montevecchi, I vasi sacri, in Suppellettile ecclesiastica. 1, Centro Di Editore, Firenze 1988, p. 150 ISBN 88703816412
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.