Vassoio portampolline

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Diocesano "Francesco Gonzaga" di Mantova, Giovanni Bellavite, Servizio di ampolline (1776), argento sbalzato, cesellato e dorato

Il vassoio portampolline è un utensile su cui poggiano le ampolline di forma generalmente ovale.

L'uso di questo accessorio venne sancito nel Messale di Pio V (1570) che lo indicò:

Le norme di san Carlo Borromeo indicavano che il vassoio fosse a fondo largo e piano, privo di motivi decorativi a rilievo per non pregiudicare la stabilità delle ampolline ed eventualmente ornato da incisioni a soggetto sacro.

La tipologia più diffusa è quella del piccolo vassoio ovale, a fondo piatto, spesso fornito di due alveoli corrispondenti ai piedi delle ampolline e in qualche caso di manici.

Bibliografia
  • Benedetta Montevecchi, I vasi sacri, in Suppellettile ecclesiastica I, Centro Di Editore, Firenze 1988, p.150 ISBN 88703816412
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.