Suore Crocifisse Adoratrici dell'Eucaristia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore Crocifisse Adoratrici dell'Eucaristia
in latino Congregatio Sororum a SS. Nominibus Iesu et Mariae
Suor Maria della Passione.jpg
Maria della Passione, la prima religiosa beatificata della congregazione.

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
Fondatore Maddalena Notari
Data fondazione 1885
Luogo fondazione Napoli
sigla C.A.E.
Titolo superiore
Approvato da Benedetto XV
Data di approvazione 10 febbraio 1915
Scopo culto dell'Eucaristia, della passione di Gesù e dei dolori di Maria; confezione di ostie; assistenza all'infanzia, specialmente a quella abbandonata
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore Crocifisse Adoratrici dell'Eucaristia sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla C.A.E.[1]

Cenni storici

La congregazione venne fondata a Napoli il 21 novembre 1885 da Maddalena Notari (1847-1899), in religione madre Maria Pia della Croce[2].

Le Crocifisse Adoratrici dell'Eucaristia vennero approvate da Guglielmo Sanfelice D'Acquavella, arcivescovo di Napoli, il 23 giugno 1892; ricevettero il pontificio decreto di lode il 21 novembre 1899 e l'approvazione definitiva della Santa Sede il 10 febbraio 1915[2].

Una suora dell'istituto, Maria Grazia Tarallo (in religione suor Maria della Passione), è stata beatificata nel 2006[3].

Attività e diffusione

Le religiose si dedicano al culto dell'Eucaristia, della passione di Gesù e dei dolori di Maria; attendono alla confezione di ostie e all'assistenza all'infanzia, specialmente a quella abbandonata[2].

La sede generalizia è in via San Gregorio Armeno a Napoli[1].

Alla fine del 2008 la congregazione contava 171 religiose in 17 case[1].

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2010, p. 1529.
  2. 2,0 2,1 2,2 G. Rocca, DIP, vol. III (1976), col. 302.
  3. Rito di beatificazione di Maria della Passione su vatican.va. URL consultato il 29 giugno 2011
Bibliografia
Collegamenti esterni
  • Blog della congregazione

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.