Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria
in latino '''''
Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria.jpg
Il logo del sito della congregazione

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
(PL) Siostry Niepokalanego Poczęcia Najświętszej Panny Maryi
Fondatore Marcelina Darowska
Data fondazione 1857
Luogo fondazione Roma
sigla C.S.I.C.
Titolo superiore
Approvato da Giovanni Paolo II
Data di approvazione 1996
Scopo istruzione ed educazione cristiana della gioventù, opere parrocchiali
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria (in polacco Siostry Niepokalanego Poczęcia Najświętszej Panny Maryi) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla C.S.I.C.[1]

Cenni storici

La congregazione venne fondata a Roma il 25 novembre 1857 da Marcelina Darowska (1827-1911) con la collaborazione di Józefa Karska: Hieronim Kajsiewicz, cofondatore dei risurrezionisti, redasse per le suore la prima regola, ispirata a quella della Congregazione della Resurrezione. Il 17 gennaio 1863 papa Pio IX concesse alla fondatrice di trasferire la sede dell'istituto a Jazłowiec, in Polonia (arcidiocesi di Leopoli)[2].

La regola originaria venne rivista nel 1872 dalla Darowska, che mise in evidenza le specificità della congregazione. Pio IX concesse alle Suore dell'Immacolata Concezione il decreto di lode il 22 maggio 1863 e approvò l'istituto il 29 luglio 1874[2].

La fondatrice è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II nel 1996[3].

Attività e diffusione

Le Suore dell'Immacolata Concezione si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù e alle opere parrocchiali[2].

Oltre che in Polonia, sono presenti in Bielorussia e Ucraina[4]; la sede generalizia è a Szymanów, presso Teresin, in diocesi di Łowicz[1].

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 225 religiose in 13 case[1].

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1616.
  2. 2,0 2,1 2,2 DIP, vol. IV (1977), coll. 1648-1650, voce a cura di C. Zambelli.
  3. Tabella riassuntiva delle beatificazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II su vatican.va. URL consultato il 6-7-2009
  4. Siostry Niepokalanki. URL consultato il 6-7-2009.
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.