Annunciazione (Anton Maria Maragliano)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
1leftarrow.png Voce principale: Annunciazione a Maria.
Savona OratorioCristoRisorto A.M.Maragliano Annunicazione 1722.jpg
Anton Maria Maragliano, Annunciazione (1722), legno intagliato policromo e dorato
Annunciazione
Opera d'arte
Stato

bandiera Italia

Regione Stemma Liguria
Regione ecclesiastica Liguria
Provincia Savona
Comune

Savona

Località
Diocesi Savona
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Oratorio di Cristo Risorto
Uso liturgico quotidiano
Comune di provenienza Savona
Luogo di provenienza ubicazione originaria
Oggetto gruppo scultoreo processionale
Soggetto San Gabriele arcangelo annuncia a Maria Vergine la nascita di Gesù
Datazione 1722
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale ambito genovese
Autore

Anton Maria Maragliano

Altre attribuzioni
Materia e tecnica legno intagliato policromo e dorato
Misure h. 190 cm; l. 162 cm; p. 145 cm
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note
Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png

26Al sesto mese, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28Entrando da lei, disse: "Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te". 29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. 30L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio....
3131Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine". 34Allora Maria disse all'angelo: "Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?". 35Le rispose l'angelo: "Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla è impossibile a Dio". 38Allora Maria disse: "Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". E l'angelo si allontanò da lei.
Virgolette chiuse.png

L'Annunciazione è un gruppo scultoreo processionale, costituito da due statue, venne realizzato nel 1722, in legno intagliato policromo e dorato, da Anton Maria Maragliano (16641739), conservato nell'Oratorio di Cristo Risorto di Savona, dove è tuttora ubicata. Esso è il secondo dei quindici gruppi scultorei, completati da altrettante basi processionali (dette popolarmente "casse"), che sono portate a spalla, durante la Processione del Venerdì Santo nella città ligure.

Descrizione

Soggetto

Il gruppo scultoreo processionale è costituito da due statue, circondate da angeli, raffiguranti:

  • San Gabriele arcangelo annunciante, è colto nel momento in cui sta scendendo dal cielo, appoggiato su una nuvola che lo sorregge, dando così anche una dimensione spaziale alla scena. Il panneggio è turbinosamente mosso dal volo, mentre con il braccio sinistro addita il cielo, indica quindi Dio Padre. Il legno è lavorato con estrema perizia e perfetta armonia delle proporzioni, mentre i dettagli e l'agilità della scena rendono la figura viva e possente nella sua grazia ed esuberanza. Il volto è estremamente espressivo e magnetico nella sua perfetta bellezza.
  • Madonna annunciata sta ruotando il corpo sorpresa e turbata dall'arrivo improvviso dell'Arcangelo, mentre era inginocchiata ed intenta alla lettura dei libri sacri.

Note stilistiche, iconografiche ed iconologiche

L'opera è considerata una delle più riuscite dell'artista, che colpisce per la teatralità ed espressività della scena, per la ricchezza delle dorature e dei panneggi nel più autentico rococò.

Notizie storico-critiche

Le statue del gruppo dell'Annunciazione furono commissionate ad Anton Maria Maragliano dalla Confraternita del Cristo Risorto per la propria sede (Oratorio di Cristo Risorto) e per essere utilizzate nella Processione del Venerdì Santo.

Bibliografia
  • Carlo Bertelli et. al., Storia dell'Arte Italiana, volume 3, Electa - Bruno Mondadori Editore, Milano 1990, pp. 458 - 459 ISBN 9788842445234
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.