Apparizione di Gesù Cristo risorto agli apostoli sul lago di Tiberiade (Konrad Witz)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
CHE Ginevra MuArtHistoire ApparizioneGesùrisortoApostoliLagoTiberiade 1444.jpg
Konrad Witz, Apparizione di Gesù Cristo risorto appare agli apostoli sul lago di Tiberiade (1444), olio su tela
Pesca miracolosa
Opera d'arte
Stato

bandiera Svizzera

Cantone Ginevra
Regione ecclesiastica [[|]]
Provincia
Comune

Ginevra

Località
Diocesi Losanna-Ginevra-Friburgo
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Musee d'Art et d'Histoire
Uso liturgico nessuno
Comune di provenienza Ginevra
Luogo di provenienza Cattedrale di San Pietro
Oggetto dipinto
Soggetto Apparizione di Gesù Cristo risorto agli apostoli sul lago di Tiberiade
Datazione 1444
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale
Autore

Konrad Witz

Altre attribuzioni
Materia e tecnica olio su tela
Misure h. 129 cm; l. 155 cm
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note

<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}


Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png

1Dopo questi fatti, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: 2si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedeo e altri due discepoli. 3Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma in quella notte non presero nulla. 4Quando già era l'alba Gesù si presentò sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù....
5Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». 6Allora disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non potevano più tirarla su per la gran quantità di pesci. 7Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro appena udì che era il Signore, si cinse ai fianchi la sopravveste, poiché era spogliato, e si gettò in mare. 8Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: infatti non erano lontani da terra se non un centinaio di metri.
Virgolette chiuse.png

L'Apparizione di Gesù Cristo risorto agli apostoli sul lago di Tiberiade è un dipinto, eseguito nel 1444, ad olio su tela, dal pittore tedesco Konrad Witz (1410 ca. - 1445 ca.), proveniente dal Cattedrale di San Pietro ed ora conservato presso il Musee d'Art et d'Histoire di Ginevra (Svizzera).

Descrizione

Soggetto

La scena del dipinto è ambientata sul lago di Tiberiade, dove compaiono:

  • Gesù Cristo risorto, dalla riva, cammina sulle acque per andare incontro a san Pietro, quasi scivolando come se fosse senza peso. Inoltre, va notato che mentre tutte le altre figure si riflettono sul lago, il mantello rosso di Cristo non si specchia sulle acque.
  • Pietro scende dalla barca e si lancia sulle acque del lago per raggiungere Gesù, ma a poco a poco comincia ad inabissarsi.
  • Apostoli sono colti nel momento di un faticoso e realistico sforzo, mentre stanno issando la rete sulla barca, appesantita dalla straordinaria quantità di pesce, tanto che sembra sul punto di lacerarsi.

Note stilistiche, iconografiche ed iconologiche

La scena è inserita in uno splendido e vasto paesaggio lacustre, che evoca l'ambiente alpino d'acque terse e di dolci colline coltivate, dove sullo sfondo, si riconoscono i ghiacciai del monte Bianco, identificabile con il lago di Ginevra: questo era un modo per l'artista di attualizzare il messaggio evangelico.

Notizie storico-critiche

Il dipinto era probabilmente uno degli scomparti che costituivano la pala con Storie di san Pietro apostolo, eseguita nel 1444 da Konrad Witz, per l'altare della Cattedrale di San Pietro a Ginevra.

La pala d'altare, in seguito, venne smembrata e gli scomparti separati furono dispersi in vari musei del mondo.

Bibliografia
  • Bodo Brinkmann et al., Konrad Witz, Editore: Hatje Cantz, 2011
  • Rolf Toman (a cura di), Il Gotico: architettura, scultura e pittura, Editore: Könemann, Colonia 1998, pp. 438-439 ISBN 9783829025652
  • Stefano Zuffi, Episodi e personaggi del Vangelo, col. "Dizionari dell'Arte", Editore Mondadori-Electa, Milano 2002, p. 185 ISBN 9788843582594
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.