Beata Anna di San Bartolomeo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beata Anna di San Bartolomeo, O.C.D.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Anna Garcia
Beata
{{{note}}}

56175B.JPG

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 76 anni
Nascita Almendral
10 ottobre 1549
Morte Anversa
7 giugno 1626
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 15 agosto 1572
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 6 maggio 1917, da Benedetto XV
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 7 giugno
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 7 giugno, n. 4:
« Ad Anversa nel Brabante, nel territorio dell'odierno Belgio, beata Anna di San Bartolomeo, vergine dell'Ordine delle Carmelitane Scalze, che, discepola e scrivana di santa Teresa di Gesù e ricca di doni mistici, diffuse l'Ordine in Francia e lo rinnovò con passione. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Beata Anna di San Bartolomeo, al secolo Anna Garcia (Almendral, 10 ottobre 1549; † Anversa, 7 giugno 1626) è stata una religiosa spagnola.

Vita

Il 2 novembre 1570 entrò nel monastero delle Camelitane Scalze di Ávila, fondato da Teresa d'Ávila. All'inizio fu prima conversa della Riforma Teresiana, poi il 15 agosto 1572 fece la professione dei voti perpetui di obbedienza, castità e povertà, assumendo il nome di Suor Anna di San Bartolomeo. Conobbe Teresa nel 1571 ad Ávila; nel 1577 si ammalò di tisi, insieme ad altre suore ma, guarita, ricevette da Teresa l'incarico di curarle e fu nominata da essa Priora delle inferme.

Dal 1577 suor Anna seguì Teresa e le fece anche da segretaria, scrivendo le lettere che la Madre le dettava, grazie all'insegnamento che essa le aveva dato per imparare a scrivere. Dopo la morte di Teresa, suor Anna viaggiò molto, da prima a Madrid poi a Ocana e, nel 1604, passò in Francia con Anna di Gesù ed altre quattro sorelle, per iniziare anche lì la riforma dell'Ordine; in Francia fu eletta poi priora di Pontoise 1605 e di Tours 1608. Nel 1611 ritornò a Parigi, ottenne di passare nelle Fiandre per porsi sotto la direzione dei Carmelitani Scalzi; dopo una sosta di un anno a Mons nel Belgio, nel 1612 fondò ad Anversa un nuovo monastero, qui risiedette gli ultimi quattordici anni della sua vita, circondata dalla stima degli arciduchi e del popolo di Anversa.

Morì all'età di settantasette anni e fu beatificata da Benedetto XV il 6 maggio 1917.

Opere

La spiritualità della monaca carmelitana ci sono giunte grazie ad alcune opere in particolare nell’"Autobiografia", scritta per obbedienza, ha pure lasciato alcuni opuscoli spirituali-formativi, composti per le novizie dell'ordine.

Fonti
  • Opera dottor Giancarlo Giustacchini, periodico di promozione umana e divulgazione religiosa, anno X, numero 3, maggio 2008, Associazione Daravi, Milano.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.