Beata Elisabetta Renzi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beata Maria Elisabetta Renzi, M.P.d.A.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Beata
{{{note}}}

Renzi.jpg

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Madre superiora
Età alla morte 72 anni
Nascita Saludecio
19 novembre 1786
Morte Coriano
14 agosto 1859
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa Coriano, 29 agosto 1839
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 18 giugno 1989, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 14 agosto
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 14 agosto, n. 10:
« A Coriano in Romagna, beata Elisabetta Renzi, vergine, che, fondatrice delle Maestre Pie della Vergine Addolorata, si adoperò con tutte le forze perché le ragazze povere ricevessero una formazione umana e catechistica nelle scuole. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Beata Maria Elisabetta Renzi (Saludecio, 19 novembre 1786; † Coriano, 14 agosto 1859) è stata una religiosa e fondatrice italiana della Congregazione delle Maestre Pie dell'Addolorata nel 1839.

Biografia

Nacque il 19 novembre 1786 a Saludecio di Romagna, diocesi di Rimini, da Giambattista Renzi e Vittoria Boni, ambedue di famiglie agiate. Venne battezzata il giorno seguente coi nomi di Maria Elisabetta. Secondogenita di sette figli, ricevette in famiglia dai genitori una solida educazione cristiana. Il padre svolgeva un ruolo importante nella Compagnia del Gonfalone e nella congregazione del Santissimo Sacramento, occupandosi soprattutto del settore caritativo-assistenziale.

Nel 1791 la famiglia si trasferisce a Mondaino (RN). Secondo l'usanza del tempo la fanciulla fu affidata alle monache Clarisse perché riceva un'adeguata formazione umana e cristiana.

All'età di 21 anni entrò nel monastero delle Agostiniane di Pietrarubbia. Nel 1810 Napoleone sopprime tutti i conventi in Italia e Elisabetta, suo malgrado, deve tornare in famiglia. Trascorre quattordici anni di ricerca e di travaglio interiore. Nel 1824 mentre sta cavalcando cadde e rialzatasi incolume, interpretò questa caduta come il segno di una chiamata di Dio. Si consigliò con il suo direttore spirituale don Vitale Corbucci che la indirizzò al Conservatorio di Coriano, una scuola per le ragazze più povere, aperto nel 1818 da don Jakob Gabellini a amico di don Vitale.


Nel 1828 elaborò il Regolamento delle Povere del Crocifisso, alcune norme di vita spirituale e comunitaria. Tali regole vertono sul distacco dal mondo per vivere lo spirito della croce, indispensabile per «fare la più amorevole conversazione con lo Sposo divino e sentire l'amorosa sua voce nella solitudine e nel raccoglimento di spirito».

Il 26 agosto 1839, Francesco Gentilini, Vescovo di Rimini eresse canonicamente la nuova congregazione delle Maestre Pie dell'Addolorata. Il 29 agosto dello stesso anno, nella Chiesa parrocchiale di Coriano, Elisabetta Renzi e dieci sue compagne vennero consacrate nell'ordine delle Maestre Pie dell'Addolorata. Dopodiché, Madre Elisabetta fondò le comunità delle Maestre Pie dell'Addolorata a Sogliano al Rubicone, Roncofreddo, Faenza, Cotignola, Savignano sul Rubicone, Mondaino.

Morì il 14 agosto 1859 a Coriano.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.