Brocca

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Diocesano di Milano, Wenzel Jamnitzer, Servizio da lavabo, brocca (1570 ca.), argento dorato, sbalzato e cesellato

La brocca è un vaso per contenere l'acqua utilizzata durante l'abluzione liturgica. Questo nella celebrazione della Messa avviene dopo la presentazione dei doni. È possibile però farlo ogni volta che si rendesse necessario (dopo le unzioni o l'imposizione delle ceneri).

Il termine deriva dal latino broccus che significa "dai denti sporgenti".

Storia

Fin dal IV secolo si adottarono appositi recipienti per le abluzioni liturgiche. Nel XII e XIII secolo furono utilizzate brocche figurate in metallo e nel tardo Medioevo i cosiddetti bacili gemelli.

Dal XVI secolo la brocca, associata al bacile, divenne un servizio unitario, detto servizio da lavabo e spesso di grande pregio, il cui uso durante la Messa era riservato agli alti prelati oppure al sacerdote durante alcune celebrazioni particolari:

Descrizione

La brocca è un vaso generalmente di metallo (argento, argento dorato, rame, ottone, ecc.), decorato a sbalzo e cesello, con motivi fitomorfi, raramente antropomorfi e zoomorfi, mentre già il Caeremoniale episcoporum (1600) vietava la croce o le immagini dei santi.

Tipologie

La forma della brocca può essere a:

  • anfora, con piede e corpo rigonfio, provvista di ansa e becco;
  • casco, perché il corpo della brocca, se rovesciato, ha la forma di un elmo.

Esemplari significativi

Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

Bibliografia
  • Rosa Giorgi, Oggetti e arredi liturgici, in Simboli, protagonisti e storia della Chiesa, col. "Dizionari dell'Arte", Editore Mondadori Electa, Milano 2004, pp. 58 - 60 ISBN 9788837027896
  • Sandra Vasco Rocca, Gli oggetti liturgici, in Suppellettile ecclesiastica. 1, Centro Di Editore, Firenze 1988, pp. 232 - 233 ISBN 88703816412
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 8 febbraio 2012 da Teresa Morettoni, esperta in museologia, archeologia e storia dell'arte.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.