Gerard van Honthorst

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Gerrit van Honthorst
Laico
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Gerard Honthorst - gulden cabinet.png.jpg

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 63 anni
Nascita Utrecht
4 novembre 1592
Morte Utrecht
27 aprile 1656
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni

Gerrit van Honthorsto Gerard (Utrecht, 4 novembre 1592; † Utrecht, 27 aprile 1656) è stato un pittore neerlandese. Per le sue opere, quasi sempre ambientate in ambienti notturni, è ricordato anche come Gherardo delle Notti.

Cenni biografici

Gerrit van Honthorst nacque il 4 novembre 1590 in un famiglia cattolica di d'Utrecht, figlio di Herman van Honthorst, pittore che figura accanto a Abraham Bloemaert tra i fondatori della gilda di san Luca di Utrecht.

Dopo aver appreso i primi rudimenti dell'arte in famiglia, Gerrit insieme al collega Hendrick Terbrugghen divenne allievo di Abraham Bloemaert a Utrecht.

Nel 1610 si trasferì in Italia, dove visitò Venezia e Firenze per poi stabilirsi a Roma. Qui ottienne commissioni da nobili mecenati, presso i quali poté studiare e assimilare il realismo del Caravaggio. Il tocco caratteristico dell'arte di van Honthorst è dato dalla sua abilità nell'usare la luce artificiale in modo drammatico.

Del suo soggiorno italiano rimangono molte opere, come La decollazione di San Giovanni Battista, Cristo davanti al sommo sacerdote e il L'ultima Cena del 1620, tutti quadri ambientati in notturna.

Ritornò nei Paesi Bassi nel 1620 e rimase a Utrecht fino al 1627, anno della visita di Pieter Paul Rubens a casa sua.

Nel 1625 fu eletto preside per un anno della gilda di San Luca. Nel 1628 andò in Inghilterra alla corte di Carlo I. Qui dipinse diversi ritratti e una grande allegoria, ora a Hampton Court, di Carlo e sua moglie.

Tornato in patria nel 1630 trascorse il resto della sua vita principalmente a L'Aia. Tornò a Utrech in tarda età dopo il 1652.

Anche se Honthorst accettò nel corso della sua carriera commissioni per cicli decorativi e dipinti, il suo contributo più significativo alla pittura olandese è dato dall'unione artistica con Hendrick Terbrugghen, seguace di Caravaggio. Lavorò anche con il fratello minore Honthorst Willem van Honthorst (1594-1666).

L'artista morì ad Utrecht il 27 aprile 1656.

Bibliografia
  • G. I. Hoogewerff Enciclopedia Italiana Treccani (1933), online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.