Inter Gravissimas (Gregorio XIII)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Inter Gravissimas
Bolla pontificia di Gregorio XIII
C o a Gregorio XIII.svg
Data 24 febbraio 1582
(X di pontificato)
Traduzione del titolo
Argomenti trattati Introduzione del calendario gregoriano.
Bolla precedente
Bolla successiva


Tutti i documenti di Gregorio XIII
Tutte le Bolle pontificie

Frontespizio dell'originale della Bolla

Inter Gravissimas ("Tra le cose gravissime") è il titolo latino della bolla pontificia di Papa Gregorio XIII (24 febbraio 1582) che pose fine all'utilizzo del calendario giuliano nella Chiesa, sostituendolo con un nuovo e maggiormente preciso Calendario, che è detto Gregoriano dal pontefice che ne prescrisse l'utilizzo.

L'errore del calendario giuliano era già noto fin dal Medio Evo, e diverse erano state le ipotesi di miglioramento, come, ad esempio, nel XIII secolo, quella di Giovanni di Sacrobosco. In pratica, si trattava di tener conto che aggiungere un giorno ogni quattro anni era eccessivo. La questione era stata discussa durante il Concilio di Trento ma, per la complessità (non solo astronomica, ma anche religiosa, civile e politica) della problematica, la soluzione era stata demandata al Santo Padre.

Con l'introduzione del nuovo Calendario, che dichiara non bisestili gli anni secolari non multipli di quattrocento, si corresse l'errore per il futuro. Quanto alla discrepanza accumulata dal precedente calendario rispetto ai dati astronomici, ad esempio rispetto alla data dell'equinozio di primavera, fu deciso che al giorno 4 ottobre 1582 sarebbe seguito il giorno 15 ottobre, ottenendo così il desiderato riallineamento.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.