San Teofilo da Corte

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Teofilo da Corte, O.F.M.
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Biagio de Signori
Santo

S.TeofiloCorte.jpg

San Teofilo da Corte
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 63 anni
Nascita Corte
30 ottobre 1676
Morte Fucecchio
19 maggio 1740
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 1693
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Napoli, 30 settembre 1700
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il 21 novembre 1755, da Benedetto XIV
Beatificazione 19 gennaio 1896, da Leone XIII
Canonizzazione 29 giugno 1930, da Pio XI
Ricorrenza 19 maggio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 19 maggio, n. 12:
« A Fucecchio in Toscana, san Teofilo da Corte, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori, che molto promosse l'organizzazione di ritiri per i Frati e mostrò grande devozione alla passione di Gesù e alla Vergine Maria. »

San Teofilo da Corte, al secolo Biagio de Signori (Corte, 30 ottobre 1676; † Fucecchio, 19 maggio 1740) è stato un teologo e presbitero italiano dell'ordine Ordine dei Frati Minori, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia

Nato con il nome di Biagio de Signori a Corte, in Corsica, allora parte della Repubblica di Genova, a soli 17 anni lasciò casa ed entrò nei Cappuccini poi passò ai Frati Minori con i quali, il 21 settembre 1693, prese il nome di Teofilo.

Studiò filosofia a Roma e teologia nel convento di Santa Maria La Nova di Campagna, nei pressi di Salerno dove prese i voti. Si ritirò a vita eremitica a Bellegra nel Lazio e incontrò sui monti Prenestini, nel 1702, san Tommaso Placidi da Cori.

Rimase a Bellegra per molti anni, poi nel 1730 tornò in Corsica, a Zuani, quindi, nel 1734, tornò a Roma e poi di nuovo a Bellegra nel 1735, ma vi rimase poco tempo perché fondò un nuovo convento in Toscana, a Fucecchio, dove morì il 19 maggio 1740.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.