Sant'Alfonsa dell'Immacolata Concezione

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sant'Alfonsa dell'Immacolata Concezione Muttathupadam, F.C.C.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Anna (Annakutty)
Santa
{{{note}}}

64625.JPG

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 35 anni
Nascita Kudamaloor
19 agosto 1910
Morte Bharananganam
28 luglio 1946
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 1931
Professione religiosa 12 agosto 1936
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 8 febbraio 1986, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione 12 ottobre 2008, da Benedetto XVI
Ricorrenza 28 luglio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 28 luglio, n. 14:
« Nella città di Bharananganam nello Stato del Kerala in India, beata Alfonsa dell'Immacolata Concezione (Anna) Muttathupadathu, vergine, che, per sfuggire a un matrimonio imposto, si bruciò un piede mettendolo nel fuoco e, ammessa poi tra le Clarisse Malabaresi, quasi sempre malata offrì la propria vita a Dio. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Sant'Alfonsa dell'Immacolata Concezione Muttathupadam, al secolo Anna (Annakutty) (Kudamaloor, 19 agosto 1910; † Bharananganam, 28 luglio 1946) è stata una religiosa indiana della Congregazione delle Francescane Clarisse.

La vita

Nata in India fu battezzata con il nome di Annakutty, secondo il rito siro-malabarese. All'età di tre anni perse la madre e fu educata da una zia materna e dalla nonna.

Nel 1917 Annakutty iniziò a fre­quentare la scuola pubblica di Arpookara, dove, non essendovi una scuola cattolica, dovette seguire quella induista. Terminato il primo ciclo e non es­sendovi altre scuole in paese, la giovane, nel 1920, si trasferì a Muttuchira in casa della zia Anna Murickal. Questa però cominciò ben presto a molestarla, perché voleva che si sposasse. Arrivò fino al punto da porre Annakutty nelle condizioni di procurarsi un grave incidente - una seria ustione alle gambe - pur di indurre la zia a desistere dai suoi propositi di imporle il matrimonio.

Ripresi gli studi dopo un'interruzione dovuta a malattia. Il 2 agosto 1928, le fu concesso di entrare nella Congregazione delle Clarisse Francescane a Bharananganam. Dal 1928 al 1930 fu probanda. Tuttavia l'ammissione al noviziato non fu immediata a causa delle sue condizioni di salute. Solo il 19 marzo 1931 poté entrare nel noviziato di Changanacherry assumendo il nome di Suor Alfonsa dell'Immacolata Concezione. Nel 1932 emise la professione semplice ed il 12 agosto 1936 fu ammessa alla professione perpetua, pur es­sendo di salute assai cagionevole.

Il periodo 1930-1935 fu caratterizzato da gravi malattie e sofferenze morali. Dal 1936 fino alla morte Suor Alfonsa, per le continue infermità, non poté esercitare la professione di docente. Insegnò un anno a Vakakkadu, ma la tubercolosi, che l'affliggeva da anni, le impedì di continuare l'insegnamento. In seguito le furono assegnati vari altri compiti più confacenti al suo stato di salute. Si mantenne allora sempre molto riser­vata con un atteggiamento caritatevole verso tutti, sopportando in silenzio le sue sofferenze. Dal 1939 in poi fu un susseguirsi di malattie dolorose. Nel 1945 le sue malattie ebbero un scoppio violento. Un tumore diffuso in tutto l'organismo trasformò il suo ultimo anno di vita in una continua agonia.

« Io - diceva - sento che il Signore mi ha destinato ad essere un'oblazione, un sacrificio di sofferenza... Considero il giorno in cui non ho sofferto un gior­no perduto per me. »

Nonostante le dolorose malattie, fu lieta fino all'ultimo istante, con il sor­riso dell'innocenza sempre impresso sulle labbra. Avrebbe voluto soffrire an­cora di più per la sua santificazione e per quella del mondo. Il Cardinale Gracias osservò:

« Ella non desiderava che il valore delle sue sofferenze fos­se sminuito dall'attenzione umana e dalla compassione, ne voleva che altri sapessero delle sue sofferenze. Questa e una insolita espressione di umiltà, che mira al non essere considerati dagli altri. »

In questo atteggiamento di vittima per amore verso il Signore Suor Al­fonsa chiuse serenamente e con gioia il suo cammino terreno nel convento delle Clarisse a Bharananganam alle ore 12,30 del 28 luglio 1946, lasciando il ricordo d'una suora pieno d'amore e santa.

Culto

La sua tomba a Bharananganam è divenuta meta di pellegrinaggi da parte dei cristiani. Giovanni Paolo II durante il suo viaggio in India la proclamò beata, a Kottayam, l'8 febbraio 1986. Proclamata Santa a Roma il 12 ottobre 2008 da papa Benedetto XVI.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.