Arcidiocesi di Częstochowa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Częstochowa
Archidioecesis Czestochoviensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
arcivescovo metropolita Wacław Tomasz Depo
Sede Częstochowa

sede vacante
Częstochowa

Suffraganea
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Polonia
diocesi suffraganee
Radom, Sosnowiec
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari Andrzej Przybylski

Cariche emerite:

Stanisław Nowak
Parrocchie 308
Sacerdoti

795 di cui 604 secolari e 191 regolari
951 battezzati per sacerdote

250 religiosi 869 religiose
785.348 abitanti in 6.925 km²
756.285 battezzati (96,3% del totale)
Eretta 28 ottobre 1925
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
al. Najswietszej Maryi Panny 54, 42-200 Częstochowa, Polska
tel. (034)324.10.44; 324.96.28 fax. 365.11.82

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Polonia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Częstochowa (in latino: Archidioecesis Czestochoviensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Polonia. Nel 2006 contava 756.285 battezzati su 785.348 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Wacław Tomasz Depo.

Territorio

L'arcidiocesi comprende la parte settentrionale del voivodato di Slesia e la parte meridionale del voivodato di Łódź.

Sede arcivescovile è la città di Częstochowa, dove si trova la cattedrale della Sacra Famiglia.

Nella stessa città si trova anche il santuario mariano di Jasna Góra, la più importante meta di pellegrinaggio della Polonia, con oltre quattro milioni di pellegrini che annualmente giungono da ogni parte del paese e dall'estero. Vi si venera l'icona della Madonna Nera.

Il territorio è suddiviso in 35 decanati e in 308 parrocchie.

Storia

La diocesi di Częstochowa fu eretta il 28 ottobre 1925 da papa Pio XI con la bolla Vixdum Poloniae unitas, ricavandone il territorio dalla diocesi di Kielce e dall'arcidiocesi di Breslavia. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Cracovia.

Il 25 marzo 1992 nell'ambito della riorganizzazione delle diocesi polacche voluta da papa Giovanni Paolo II con la bolla Totus tuus Poloniae populus la diocesi di Częstochowa ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Gliwice, Kalisz e di Sosnowiec e contemporaneamente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 785.348 persone contava 756.285 battezzati, corrispondenti al 96,3% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.