Sant'Emiliano I di Vercelli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Emiliano I di Vercelli
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
{{{note}}}

92391.JPG

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita Piemonte o Spagna
V secolo
Morte Vercelli
11 settembre 506 ca.
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale V secolo
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione
Consacrazione 496
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Vercelli
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 17 maggio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 17 maggio, n. 5:
« A Vercelli, traslazione di sant'Emiliano, vescovo. »
San Emiliano I di Vercelli (; † Vercelli, 11 settembre 506 ca.) è stato un vescovo italiano, nonché anche guida politica della sua comunità.

Biografia

Fu eletto vescovo tra il 493 e il 497, ma nonostante la carica mantenne una certa attitudine alla vita contemplativa. Autentico pastore, si preoccupò sia delle anime, che delle condizioni di vita materiali dei suoi fedeli.

Caduto l'impero romano le popolazioni barbariche occuparono il territorio della penisola italica. Teodorico, re degli Ostrogoti, sconfisse Odoacre re dei Burgundi nel 493 e con la presa di Ravenna, conquistò l'Italia. Le popolazioni occupate erano continuamente provate dalle devastazioni degli invasori.

Vercelli, importante municipio romano, era quasi abbandonata e spopolata. L'autorità più importante, anche sotto il profilo civile, era appunto il vescovo e in tale veste Emiliano chiese a Teodorico di costruire un ponte e una riduzione delle tasse per i suoi concittadini. Fece anche costruire a proprie spese una acquedotto per la città.

Emiliano fu anche difensore della centralità del potere papale. Andò a Roma per un concilio indetto da Papa Simmaco agli inizi del VI secolo, la cui nomina e i primi anni di pontificato furono segnati da violenti lotte per annullare la sua elezione. Simmaco sfuggì pure ad un attentato. La pace tornò nel 505, grazie anche all'intervento di Teodorico, con l'adozione delle prime regole per evitare le interferenze esterne nelle elezioni papali.

Morì l'11 settembre, intorno al 506, e fu sepolto nel duomo: la cattedrale di Sant'Eusebio. La tomba cadde successivamente in oblio, sebbene rimanesse vivo il culto e si innalzassero in suo onore altari. Il 17 maggio 1181 il Vescovo Alberto lo trasferì presso l'altare maggiore e il martirologio romano lo ricorda appunto in questa data. Riscoperto nel 1565, sette anni dopo fu deposto nella cappella della Vergine dello Schiaffo, che gli fu poi dedicata.


Predecessore: Vescovo di Vercelli Successore: Stemma vescovo.png
San Simplicio o Simpliciano 496-506 Eusebio II I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
San Simplicio o Simpliciano {{{data}}} Eusebio II

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.