Teologia Spirituale

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
La copertina di un numero della Rivista di Vita Spirituale, edita dai Carmelitani

La Teologia Spirituale è quella parte della teologia che, procedendo dalle verità della rivelazione divina e dell'esperienza religiosa delle singole persone, definisce la natura della vita soprannaturale, formula le direttive per la sua crescita e sviluppo, e spiega i processi tramite i quali le anime avanzano dall'inizio della vita spirituale alla sua perfezione.

Oggetto

Non si tratta propriamente di una disciplina teologica distinta dalle altre, quanto di un campo di specializzazione: la teologia è una perché ha un unico oggetto.

Pur riguardando esperienze vissute nel dono della fede, la Teologia Spirituale deve far uso dei dati sperimentali; pertanto il suo studio richiede uno studio dell'esperienza religiosa del soggetto umano. È una scienza pratica dell'esperienza soprannaturale: studia e descrive l'azione della grazia e dello Spirito Santo nell'anima.

La Teologia Spirituale descrive il normale avanzamento della vita spirituale dagli inizi alla perfezione piena: Dio agisce in vari modi e lo Spirito soffia dove vuole, cosicché ogni persona segue un cammino estremamente personale; per questo gli elementi descrittivi ed esperienziali sono indispensabili, ed è per questo che, facendo parte dell'unica teologia, è strettamente in rapporto con con la teologia dogmatica e morale, da cui attinge i suoi principi.

Le fonti della Teologia Spirituale sono la Sacra Scrittura e la Tradizione della Chiesa.

Vladimir Truhlar nei suoi Concetti fondamentali della teologia spirituale, stabilisce come punto di partenza della disciplina non i principi teologici, ma l'esperienza dell'uomo contemporaneo che cerca una vita interiore, cioè la crescente scoperta e sviluppo dell'autocoscienza quale fondo del proprio essere: l'esperienza dell'assoluto, di Dio, di Cristo, forse più accentuata esperienza che a volte prende il nome di mistica.

Scuole di Spiritualità

Poiché lo Spirito Santo guida in modo diverso gli individui alla perfezione - ogni santo differisce dagli altri - ci sono stili di spiritualità cristiana sufficientemente diversi per essere classificati come scuole di spiritualità.

Tali scuole nascono come risposta alle esigenze della Chiesa in una data epoca, e sono giustificate dal fatto che la grazia non distrugge la natura umana, ma opera attraverso di essa e la perfeziona. La differenza nelle scuole di spiritualità è così un'indicazione della diversità d'azione dello Spirito e un segno del rispetto della Chiesa per la libertà di ognuno nel seguire gli impulsi dello Spirito; sono anche una testimonianza collettiva della varietà dei modi in cui il mistero di Cristo si configura nel corpo mistico della chiesa.

Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.