Angelo Ranzi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Angelo Ranzi
Laico
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 89 anni
Nascita Forlì
13 luglio 1930
Morte Forlì
5 novembre 2019
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png
Conosco Angelo Ranzi da oltre trent'anni. Mi colpirono fin dall’inizio la sua signorilità e, nel contempo, la sua modestia, sia come uomo sia come artista. Da allora ho iniziato a frequentare le mostre che allestiva in città, apprezzandone le opere esposte perché capaci di rappresentare, in modo magistrale, i tanti momenti delle nostre collettività. Angelo Ranzi ha dato vita a diverse mostre che hanno segnato la vita artistica e culturale di Forlì, come ad esempio quella dedicata alla Romagna di Aldo Spallicci e quella che aveva come tema il Vangelo secondo Matteo.
Virgolette chiuse.png
(Gabriele Zelli - politico amministrativo)

Angelo Ranzi (Forlì, 13 luglio 1930; † Forlì, 5 novembre 2019) è stato un artista, pittore e scultore italiano, di scuola forlivese. Sorretto da una solidissima fede religiosa (tema a cui aveva dedicato molta parte delle proprie opere) era amato non solo per le sue qualità artistiche, ma anche per quelle umane.

Biografia

Ranzi nasce a Forlì il 13 luglio 1930: nella stessa città frequenta l'istituto dei Salesiani, ai quali rimane legato per tutta la vita, partecipando anche alle riunioni degli ex allievi[1].

Dopo la sua prima mostra personale, avvenuta nel 1957, si trasferisce, l'anno successivo, a Ravenna, dove rimane fino al 1986. In quegli anni, ricopre anche la carica di segretario del Concorso nazionale Premio Marina di Ravenna (1968-82).

Nel 1986, rientra a Forlì.

Ranzi è un artista figurativo, che utilizza diverse tecniche: pittore, scultore, incisore, dedito a varie tecniche: acquarello e olio (come pittore), fusione in bronzo (come scultore), acquaforte, litografia, monotipo e xilografia (come incisore).

Attorno a lui si raccoglie un gruppo di pittori, che si dà nome Amici del pennello, fra i quali Laura Gamberini.

Angelo Ranzi è un uomo di fede esemplare, che, come artista, ama ritrarre anche soggetti sacri o comunque religiosi, oltre che naturali o storici.

Attività

Un'ottantina sono le sue mostre personali in varie città d'Italia, tra cui:

Del 2000 è il potente ciclo di ventotto opere intitolato Il Vangelo secondo Matteo. Nel 2002, realizza la serigrafia a venti colori Paesaggio romagnolo per la Bayer di Milano.

Nel 2008, il Consolato Onorario della Repubblica slovacca di Forlì, gli commissiona un busto di Alexander Dubček: il busto viene scoperto dal Ministro degli Esteri della Slovacchia, Jan Kubiš[4].

Al 2010 risale, invece, un altro grande ciclo di opere, in numero di settanta, dal titolo L'Apocalisse e la guerra.

A Forlì, nel 2011, si tiene la mostra San Francesco secondo Ranzi.

Del 2016 è La Vergine Annunziata per la Basilica della Santissima Annunziata di Firenze.

Nel 2018, è testimonial della mostra Il sogno nella Bibbia, ancora a Firenze[5].

La morte

Dopo alcuni giorni di ricovero ospedaliero a causa dell'aggravarsi di una malattia, l'artista è deceduto il 5 novembre 2019. I funerali si sono tenuti l'8 novembre presso la Chiesa di Sant'Antonio Abate (Forlì).

Opere

  • Il Re Teodorico e la Leggenda del Mausoleo, acquaforte (1979), collezione privata
  • L’ex chiesa e convento di S. Salvatore, litografia (1980)
  • Veduta con torre diroccata, Olio, cm 59 x 49, collezione privata
  • La ritirata dei soldati italiani in Russia, olio, cm 80 x 60 (1992)
  • Paesaggio romagnolo, serigrafia a 20 colori (2002)
  • Tre serie di medaglie, in bronzo, in argento e in oro, dedicate a Ettore Nadiani (2007)[6]
  • Busto in bronzo di Alexander Dubček, presso la Facoltà di Scienze Politiche "Roberto Ruffilli" di Forlì (2008)[7].
  • Lungo il fiume Montone, olio, cm 60 x 40 (2010)
  • Fiume Montone, olio, cm 18 x 24 (2010)
  • Forlì vista da Vecchiazzano, olio, cm 24 x 18 (2010)
  • San Francesco, olio, cm 70 x 100 (2011)
  • Laudato mi’ Signore per frate vento, olio, cm 24 x 18 (2011)
  • Villa Bonavita, olio, cm 18 x 24 (2013)
  • Oratorio del Colombano, olio, cm 20 x 30 (2013]
  • La Vergine Annunziata, Basilica della Santissima Annunziata di Firenze (2016)
  • Busto in bronzo di don Gaetano Lugaresi, nell'area verde presso la via don Gaetano Lugaresi a Forlì, nella frazione di San Martino in Villafranca (2018)[8]

A più riprese il Corpo nazionale dei vigili del fuoco gli commissiona la realizzazione di cartoline commemorative, su carta patinata opaca:

  • 1992: II raduno interregionale dei Vigili del Fuoco in congedo;
  • 1997: IV raduno nazionale dei Vigili del Fuoco in congedo;
  • 1998: V raduno nazionale dei Vigili del Fuoco in congedo;
  • 2003: X raduno dell'Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, in occasione del 25° dell'alluvione dell'Ossola (Piemonte);
  • 2011: XVIII raduno dell'Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, in occasione del 150° dell'unità d'Italia[9]].

Onorificenze

Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
Note
Bibliografia

Testi artistici:

  • A. Ranzi, Il Cittadone. Cinquanta incisioni dedicate alla città di Forli, Cooperativa industrie grafiche, Forlì 1976
  • A. Ranzi, Il Vangelo secondo Matteo, Il Vicolo, Cesena 2000
  • Angelo Ranzi: produzione artistica dal 1984 al 2007, Grafiche Zoli, Forlì 2007
  • A. Ranzi, L'Apocalisse e la guerra, Industrie grafiche Zoli, Forlì 2010
  • D. Alighieri, Il Paradiso di Dante illustrato da Angelo Ranzi, Il Ponte Vecchio, Cesena 2012

Testi storici:

  • A. Ranzi, Gaetano Morgagni detto Fagotto della Banda del Passatore e Michele Zambelli Ufficiale della Gendarmeria Pontificia. Appunti di storia romagnola, Walberti, Lugo 1979
  • A. Ranzi, Manutengoli, delatori e gendarmi nella vera storia del Passatore, Katia Editrice, Mezzano 1994

Testi su Angelo Ranzi

  • L. Servolini (a cura di), Angelo Ranzi (1930-), Foglio Editrice, Macerata 1970
  • Associazione Forlì-Faenza, Il sentimento del sacro. Angelo Ranzi e Bartoli e Cornacchia, Grafiche Zoli, Forlì 2006
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.