Chiesa di San Gregorio Magno alla Magliana Nuova (Roma)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
1leftarrow.png Voce principale: Chiese di Roma.
Chiesa di San Gregorio Magno alla Magliana Nuova
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
800px-Q11 Portuense - S. Gregorio Magno 1.jpg
Roma, Chiesa di San Gregorio Magno (1975-1977)
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione bandiera Lazio


Regione ecclesiastica Lazio

Provincia Roma
Comune Stemma Roma
Località
Diocesi Roma
Vicariatus Urbis
Religione Cattolica
Indirizzo Piazza Certaldo, 85
00146 Roma (RM)
Telefono +39 06 55261617
Fax +39 06 5503854
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

[http:// Sito ufficiale]

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione parrocchiale
Dedicazione San Gregorio Magno
Vescovo
Fondatore cardinale Clemente Micara
Data fondazione 14 dicembre 1963
Architetti

Aldo Aloysi
Ernesto Vichi

Stile architettonico
Inizio della costruzione 1975
Completamento 1977
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione {{{AnnoInaugur}}}
Inaugurato da {{{InauguratoDa}}}
Data di consacrazione
Consacrato da {{{ConsacratoDa}}}
Titolo San Gregorio Magno alla Magliana Nuova (titolo cardinalizio)
Strutture preesistenti
Pianta centrale
Tecnica costruttiva
Materiali cemento armato
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore {{{Nome scopritore}}}
Datazione scavi {{{Datazione scavi}}}
Scavi condotti da {{{Scavi condotti da}}}
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima {{{LunghezzaMassima}}}
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
41°50′43″N 12°27′33″E / 41.84518, 12.45909 bandiera Italia
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

La Chiesa di San Gregorio Magno è un edificio di culto di Roma, situato nella periferia occidentale della città, nel quartiere Portuense.

Storia

La chiesa è sede parrocchiale, istituita dal cardinale vicario Clemente Micara (1879 - 1965) il 14 dicembre 1963 con il decreto Neminem sane latet e affidata inizialmente al clero diocesano di Reggio Emilia-Guastalla, successivamente a quello di Roma.

L'edificio fu costruito, tra il 1975 e il 1977, su progetto degli architetti Aldo Aloysi ed Ernesto Vichi.

È sede del titolo cardinalizio di San Gregorio Magno alla Magliana Nuova, istituito da papa Giovanni Paolo II il 21 febbraio 2001: l'attuale titolare è il cardinale Geraldo Majella Agnelo.

Descrizione

Esterno

La chiesa ha la struttura interamente in pannelli prefabbricati, che rimangono in vista, e copertura piana a cassettoni con travi e pilastri a vista. Si accede all'edificio, notevolmente rialzato rispetto al piano stradale, mediante sagrato pensile, su cui affacciano l'atrio porticato.

Chiesa di San Gregorio Magno (interno)

A sinistra dell'edifico, s'innalza un alto e snello campanile, a pianta quadrata, alla base della quale si erge un pilastro, dove è ubicata una scultura raffigurante:

Interno

L'aula liturgica, a pianta centrale quadrata, ha il presbiterio rialzato su un basamento di marmo bianco, che include, il fonte battesimale alla destra dell'altare e presenta al centro della parete di fondo una scultura lignea raffigurante:

L'illuminazione naturale è data da strette finestre ad asola verticali.

Bibliografia
  • Stefano Mavilio, Guida all'architettura sacra. Roma, 1945-2005, col. "Luoghi e architetture", Mondadori-Electa, Milano, 2006, p. 232, ISBN 9788837041410
  • Claudio Rendina, Le Chiese di Roma. Storia e segreti, col. "Tradizioni italiane", Newton & Compton, Roma, 2017, p. 159, ISBN 9788854188358
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.