Chiese di Roma

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Le Chiese di Roma sono oltre 700 (comprese basiliche, cappelle e oratori) edificate dal IV secolo a oggi. Di queste circa trecento risultano situate nei ventuno rioni perimetrati entro le antiche mura cittadine e oltre quattrocento disseminate nel territorio esterno comprendente il Rione Prati, i quartieri, i suburbi e l'Agro Romano.

Storia

Origini del Cristianesimo

Tra il I e II secolo, attraverso la predicazione degli apostoli Pietro e Paolo, e la testimonianza dei primi cristiani, inizia a diffondersi a Roma la parola di Gesù Cristo.

Gli strati più poveri del popolo e parte del patriziato romano avevano, in parte, già da tempo abbandonato il culto per le antiche divinità romane legate spesso ad un potere corrotto e oppressivo. Infatti, non a caso, da tempo, si era affermato Roma e nelle province dell'Impero il culto di Mitra, divinità solare proveniente dall'Oriente, la cui diffusione del culto è testimoniata dai numerosi mitrei rinvenuti nei siti archeologici romani.

Diverso è invece l’atteggiamento verso il Cristianesimo che, anche per i suoi valori di uguaglianza, rappresentava una minaccia al sistema: per questo, sin dall'inizio, i suoi seguaci sono perseguitati e martirizzati; ma essi, benché costretti a riunirsi per i loro riti e funzioni in luoghi segreti, accrescono di numero e d'influenza sulla vita cittadina.

Con il passare del tempo vengono creati luoghi in cui i primi cristiani s'incontravano in privato o in segreto (da cui poi ebbero origine le prime chiese), che si dividevano in:

  • case di privati cittadini, che ospitavano incontri dei fedeli (oratoria, oracula);
  • luoghi in cui si faceva carità, distribuendo ai poveri, erano le cosiddette "diaconìe", dove nelle più grandi operavano diversi diaconi, dei quali uno era il responsabile generale e prendeva il nome di "arcidiacono"
  • case che possedevano un titulus, e che erano dette anche domus ecclesiae, "casa dell'assemblea", da cui "chiesa", che erano i soli autorizzati a distribuire i sacramenti. Papa Marcello I, all'inizio del IV secolo, confermò che i tituli erano centri di amministrazione della Chiesa. I tituli potevano avere più presbiteri, e il sacerdote più importante di un titolo aveva il nome di cardinale.
Antica Basilica di San Pietro in Vaticano, ricostruzione tridimensionale

Nel 313, l'imperatore Costantino (274337) decreta, con l'Editto di Milano, la libertà di culto per i cristiani e subito dopo dispone la costruzione della prima grande Basilica di Roma, eretta sul colle Vaticano, sul luogo del martirio e sepoltura di san Pietro, al quale viene consacrata nel 326.

Nel IV e V secolo il Cristianesimo, ormai religione dell'Impero, necessita di luoghi di culto adeguati e nel corso di questi due secoli vengono realizzate grandi basiliche, derivate strutturalmente dagli omonimi edifici romani di riunione forense, come quelle di San Paolo e Santa Agnese fuori le Mura, San Silvestro alla via Latina, San Clemente e Santa Sabina. Oltre alle basiliche sorgono edifici minori, a pianta centrale, derivati talvolta dall'adattamento dei mausolei sepolcrali romani come il Mausoleo di Santa Costanza, la Basilica di Santo Stefano Rotondo e il Battistero di San Giovanni.

Nel 499 papa Simmaco tenne un concilio, invitando tutti i presbiteri di Roma a parteciparvi. L'elenco dei presenti permette di conoscere i tituli esistenti all'epoca:

  1. Titulus Aemilianae (Santi Quattro Coronati)
  2. Titulus Anastasiae (Sant'Anastasia al Palatino)
  3. Titulus SS Apostolorum (Santi XII Apostoli)
  4. Titulus Byzantis o Vizantis (sconosciuta)
  5. Titulus S Caeciliae (Santa Cecilia in Trastevere)
  6. Titulus Clementis (San Clemente)
  7. Titulus Crescentianae (San Sisto Vecchio)
  8. Titulus Crysogoni (San Crisogono)
  9. Titulus Cyriaci (di incerta identificazione; alcune teorie suggeriscono Santa Maria Antiqua e Santa Maria in Domnica)
  10. Titulus Damasi (San Lorenzo in Damaso)
  11. Titulus Equitii (San Martino ai Monti)
  12. Titulus Eusebi (Sant'Eusebio)
  13. Titulus Fasciolae (Santi Nereo e Achilleo)
  14. Titulus Gaii (Santa Susanna)
  15. Titulus Iulii (Santa Maria in Trastevere, identico al Titulus Callixti)
  16. Titulus Lucinae (San Lorenzo in Lucina)
  17. Titulus Marcelli (San Marcello al Corso)
  18. Titulus Marci (San Marco)
  19. Titulus Matthaei (in Via Merulana, distrutta nel 1810)
  20. Titulus Nicomedis (Santi Marcellino e Pietro)
  21. Titulus Pammachii (Santi Giovanni e Paolo)
  22. Titulus Praxedis (Santa Prassede)
  23. Titulus Priscae (Santa Prisca)
  24. Titulus Pudentis (Santa Pudenziana)
  25. Titulus Romani (sconosciuto)
  26. Titulus S Sabinae (Santa Sabina)
  27. Titulus Tigridae (incerto, forse Santa Balbina all'Aventino)
  28. Titulus Vestinae (San Vitale)

Alto Medioevo

Nel 476, Odoacre (433493), generale dell'esercito romano, depone l'imperatore Romolo Augustolo (461 ca. – post 511) e le insegne imperiali vengono inviate a Bisanzio, designata a nuova capitale dell’Impero. Per Roma inizia una lenta e inesorabile decadenza alla quale si accompagna una progressiva diminuzione della popolazione che passa da 1.500.000 abitanti a circa 30.000 verso la fine dell'VIII secolo. Il Papa diviene politicamente dipendente dall'imperatore bizantino, che stabilisce a Ravenna la sede del potere in Italia.

Roma, ripetutamente invasa e saccheggiata dai popoli barbarici (Visigoti, Vandali, Ostrogoti e Goti), devastata da terremoti e dalle inondazioni del Tevere, danneggiata dall'opera distruttrice dell'uomo che spoglia i suoi monumenti di molti elementi costruttivi e decorativi, si trasforma nel tempo in cumulo di rovine sulle quali sorgono, tra il V e l'VIII secolo, modeste abitazioni e chiese come San Teodoro al Palatino e San Giorgio in Velabro.

Tra la fine del VI e l'inizio del VII secolo, alcune delle proprietà imperiali nella campagna romana diventano patrimonio pontificio e delle istituzioni religiose cristiane che si erano lentamente costituite come le abbazie, le chiese e le domus cultae (case coltivate) con funzione di produzione agricola volute da papa Zaccaria (741752) e Adriano I (772795).

All'inizio del IX secolo, subito dopo l'incoronazione di Carlo Magno (800), come imperatore del Sacro Romano Impero, da parte di Leone III (795816), Roma sembra destinata ad assumere nuovamente il ruolo di capitale. Gli anni che seguono vedono, invece, il rapido dissolvimento del regno carolingio e quindi la crescente debolezza della Chiesa con il conseguente impoverimento della città spesso invasa e saccheggiata dagli arabi provenienti dal lontano Oriente.

Il papa Leone IV (847855) cinge allora di possenti mura la cittadella sorta sul colle Vaticano attorno alla Basilica di San Pietro, mentre vengono fortificati i centri monastici già esistenti, come quelli dei Santi Quattro Coronati, di San Pietro in Vincoli e di San Paolo fuori le Mura.

Sorgono nel contempo, in particolare nei pressi della Basilica di San Pietro, alcune scholae, ospizi per le comunità di stranieri residenti a Roma, che accolgono anche i pellegrini giunti in città per venerare la Tomba di San Pietro e le reliquie dei martiri.

Nel generale caos sociale e politico che regna a Roma emerge, Teofilatto (860 ca. – 924 ca.), nobile romano, che assume, con proficui risultati, il controllo del potere amministrativo, militare e religioso della città successivamente ereditati, dopo complesse vicende, dal nipote Alberico II (912 ca. - 954), il quale durante un ventennio di dominio, assicura all'Urbe un certo sviluppo in un clima di evidente sicurezza e serenità, favorendo così anche la fondazione di alcuni complessi monastici come quello di Sant'Alessio all'Aventino e riuscendo ad ottenere che, dopo la sua morte, sia eletto pontefice il figlio Ottaviano, con il nome di Giovanni XII (955 - 963).

Nel 954, dopo la morte Alberico II, assunse il potere a Roma la famiglia baronale dei Crescenzi al cui posto, nel 1012, subentra quella dei Tuscolani.

Basso Medioevo

Nel 1046, il Concilio di Sutri, voluto da Enrico III il Nero (10161056), imperatore del Sacro Romano Impero, decide di rinnovare profondamente la Chiesa liberandola da ogni illecita influenza baronale. L'auspicato rinnovamento, nello spirito di indipendenza dal potere civile, già praticato nei centri monastici francesi come quello di Cluny, trova in papa Gregorio VII (1073 - 1085) il suo più deciso ed energico esecutore. Il pontefice, infatti, inizia una dura lotta per le investiture con l'Impero riaffermando il pieno diritto della Chiesa nella nomina dei vescovi. Roma, centro politico di questo scontro, nel 1084 è saccheggiata e gravemente danneggiata, specie nei suoi edifici sacri, dalle truppe normanne guidate da Roberto il Guiscardo (1015 ca. - 1085), duca di Puglia, che Gregorio VII aveva chiamato in suo aiuto difenderlo dall'esercito di Enrico IV (10501106) che assediava la città. La vittoria politica ottenuta dal papato, alla fine della lotta per le investiture, e il disprezzo che provavano i cristiani per le ingenti rovine causate dal saccheggio normanno, determinarono un deciso risveglio sociale e politico dell'Urbe.

Si collocano, infatti, in questo periodo i primi atti per la creazione di una struttura comunale cittadina, mentre papa Pasquale II (1099 - 1118) favorisce la riedificazione del patrimonio architettonico sacro, con l'erezione anche di splendidi campanili, riccamente decorati, molti dei quali ancora esistenti.

L'ambizioso programma ricostruttivo della città e dei suoi edifici di culto viene proseguito da Onorio III (11241130), Innocenzo III (11981216) e Onorio III (12161227), al quale si deve anche la compilazione del Liber Censum, il primo inventario di 314 chiese romane, redatto nel 1192, quando ricopriva la carica di camerario pontifico

Nel 1144, si accende nei romani una vera "coscienza comunale" anche per l'entusiasmo suscitato dalle idee religiose e sociali del frate agostiniano Arnaldo da Brescia (10901155) e per la proclamazione dellaRenovatio Senatus, ossia la ricostruzione del Senato romano. La città, memore del passato, pur senza raggiungere l'antico splendore, vive oltre un secolo e mezzo di impegno civico, non disgiunto da violente lotte contro il papato. È questa l'epoca nel quale vengono delineati i "Rioni" e costruite le Basiliche dei Santi Giovanni e Paolo al Celio, di San Saba e di San Lorenzo fuori le Mura.

Queste opere, tipici esempi di architettura romanica, pur non eguagliando l'imponenza di quelle realizzate nello stesso periodo nei comuni del nord e centro d'Italia, affascinano per la semplicità formale d'intesa e particolare spiritualità.

Nel corso del XII e del XIII secolo, molte comunità religiose costruiscono o ampliano i loro monasteri articolandoli anche intorno a splendidi chiostri, avvalendosi spesso dell'opera di celebri famiglie di marmorari romani, come quelle dei Vassalletto e dei Cosmati.

Alla fine del XIII secolo Roma, sconvolta da lotte di potere tra famiglie nobiliari e in situazione di drammatica crisi economica, si orienta a identificare i propri destini con quelli della Chiesa tanto che, nel 1285, viene affidata al papa Onorio IV (1285 - 1287) la carica di Senatore romano.

Nel 1294, è consacrato pontefice Bonifacio VIII il quale pone la Chiesa alla base della sua azione politica, Roma al centro dell'universo cattolico e istituisce, nel 1300, il primo Giubileo della storia.

Nel 1305, alla morte di Bonifacio VIII, Roma viene a trovarsi improvvisamente in un totale vuoto di potere in quanto il suo successore Clemente V, trasferisce la sede del papato ad Avignone, dove rimarrà fino al 1376. Nel periodo della Cattività Avignonese, la vita della città decade ai livelli più bassi mai raggiunti e la popolazione tocca il minimo storico di 16.000 persone. Ogni attività produttiva e culturale si ferma, le chiese e gli edifici pubblici e privati, abbandonati a se stessi, cadono in rovina, mentre i pochi nobili e le comunità monastiche, che ancora rimangono a Roma, inviano ad Avignone continui appelli al papa, affinché rientri nell'Urbe. Uno dei pochi interventi costruttivi di rilievo dell’epoca è il completamento, nel 1320, della Basilica di Santa Maria in Ara Coeli, realizzato in forme romanico-gotiche dai Frati Minori che già occupavano l'annesso monastero, poi demolito nel 1911 in occasione della costruzione del Vittoriano. Prima della metà del secolo, viene anche costruita l'imponente scalinata antistante la facciata della chiesa, una delle opere più suggestive della città.

Nel 1347, Cola di Rienzo (13131354), condottiero e tribuno romano, che lotta strenuamente per il progresso economico e mercantile dell'Urbe tenendo a freno le prepotenze dei nobili, si insedia in Campidoglio dove, nel 1354, viene barbaramente ucciso durante un'insurrezione guidata dai Colonna e finisce con lui, momentaneamente, ogni speranza di rinascita.

Nel 1377, Gregorio XI (1370 - 1378), supplicato anche da santa Caterina da Siena (1347 - 1380), decide finalmente di riportare la sede del papato a Roma, stabilendo la nuova residenza dei pontefici al Vaticano rinunciando, motu proprio, all'antico Patriarchio lateranense, che era stato peraltro distrutto, nel 1308, da un devastante incendio.

Alla morte di Gregorio XI, inizia un lungo periodo di contrapposizione tra diverse linee politiche e ideologiche della Chiesa che culminano in un grave scisma con l'elezione contemporanea di papi e antipapi. In tale situazione di incertezza del potere è impossibile impostare un qualunque programma urbanistico della città.

Dal Rinascimento al Sacco di Roma

Nel 1417, il Concilio di Costanza, indetto per porre fine allo scisma, che rappresenta certamente uno dei periodi più confusi nella storia della Chiesa, viene eletto, con un difficile accordo tra le parti, un solo pontefice, Martino V (1417 - 1431), che nel 1420 viene accolto trionfalmente a Roma. Il nuovo papa, nell'intento di dare corso ad un progetto organico per la rinascita dell'Urbe, istituisce i Magistri Viarum, ossia dei funzionari preposti all'ordine pubblico, al rilascio delle autorizzazioni edilizie e al coordinamento dei lavori di ripristino delle strade, da tempo in grave stato di abbandono. È durante il suo pontificato che nella zona della grande ansa del Tevere sorgono numerosi centri di accoglienza per i fedeli diretti alla Basilica di San Pietro, nuovamente meta di pellegrinaggio. Nella zona inizia, nel frattempo, un intenso processo di edificazione sulla spinta culturale delle nuove idee dell'Umanesimo, che anticipa il Rinascimento. È, comunque, con Martino V che inizia a svilupparsi nello Stato della Chiesa la tendenza dei pontefici a favorire nelle cariche pubbliche ed ecclesiastiche i propri familiari e questa consuetudine, denominata "nepotismo", si protrarrà purtroppo per lungo tempo, fino a scomparire quasi completamente nel XVIII secolo.

Nella prima metà del XV secolo, durante i pontificati di Eugenio IV (1431 - 1447) e Niccolò V (1447 - 1455) viene impostato il piano di ristrutturazione urbanistica dell'area attorno alla Basilica di San Pietro, secondo un progetto preliminare tracciato da Leon Battista Alberti (1404 – 1472). Inoltre, in questo periodo viene eretta la Chiesa di Sant'Onofrio al Gianicolo e sono restaurate le Basiliche di Santo Stefano Rotondo, Santa Maria Maggiore, Santa Prassede e San Lorenzo fuori le Mura.

Nella seconda metà del XV secolo, è eletto pontefice Paolo II (14641471), già titolare della Basilica di San Marco Evangelista al Campidoglio, il quale, nel 1451, aveva dato inizio alla costruzione all'annesso Palazzo dei Cardinali, detto poi Venezia, perché concesso all'ambasciata di questa città. Il suo successore, Sisto IV (1471 - 1484), durante il suo papato dispone la realizzazione di importanti lavori stradali ed edilizi, fra cui la realizzazione della via Recta - poi via dei Coronari - e la ricostruzione dell'Ospedale di Santo Spirito, devastato da un incendio nel 1471. In tutti i Rioni coinvolti dalla sistemazione dei nuovi assetti viari voluti dal pontefice, segue subito dopo un consistente impulso costruttivo: è in questa fase che vengono edificate le Basiliche Santa Maria del Popolo e di Sant'Agostino in Campo Marzio, giunte fino ai nostri giorni in forme rinascimentali egregiamente conservate.

Molto importante è anche la costruzione, per volontà del cardinale Raffaele Riario (14611521), nipote di Sisto IV, del grande palazzo di famiglia, poi sede della Cancelleria, e la ristrutturazione, su progetto di Baccio Pontelli (1450 ca. – 1494 ca.), dell’antico Ponte Gianicolense (poi Ponte Sisto), attraverso il quale si può raggiungere il Vaticano, lungo la riva destra del Tevere.

La città vive il clima culturale rinascimentale, che si protrarrà fino alla metà del XVI secolo, nel quale si muovono gli artisti chiamati a stilare i progetti per le nuove opere che hanno come modello i canoni della classicità greco-romana. I nuovi palazzi e chiese sostituiscono o modificano i precedenti edifici medievali con una certa casualità, contribuendo a dare una fisionomia estremamente varia e splendida della nuova Roma papale.

Alla fine del XVI secolo, è eletto pontefice Alessandro VI (14921503), al quale si deve la realizzazione del Passetto di Borgo e della via Alessandrina, che collegano il Vaticano con Castel Sant'Angelo, e l'ampliamento del Palazzo Pontificio.

Alla morte di Alessandro VI, nel 1503, è eletto papa il cardinale Giuliano Della Rovere con il nome di Giulio II (15031513), che durante il suo pontificato intraprende, con vigore e coraggio, importanti iniziative per lo sviluppo della città che assume rapidamente una nuova fisionomia. Su incarico del papa, Donato Pascucci detto il Bramante (14441514), dà avvio all'immane opera di demolizione e ricostruzione della Basilica di San Pietro, per il cui completamento saranno necessari oltre 120 anni, con l’intervento di molti dei più importanti artisti italiani del XVI secolo e della prima metà del XVII secolo, tra i quali Raffaello (14831520), Giuliano da Sangallo (14451516), Michelangelo (14751564), Domenico Fontana (15431607), Carlo Maderno (15561629) e Gian Lorenzo Bernini (15981680).

Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini]]

Durante il pontificato di Giulio II, altri grandi artisti dell'epoca sono impegnati nella costruzione di edifici civili e religiosi della nuova Roma, tra i quali si ricordano: Antonio da Sangallo il Giovane (1484-1546) realizza la splendida Chiesa di Santa Maria di Loreto al Foro Traiano; Baldassare Peruzzi (14811536) progetta per i Chigi la Villa alla Lungara, detta poi della Farnesina.

In un clima di grande fermento edificatorio, nel 1513 muore Giulio II e gli succede Leone X (1513 - 1521), con il quale si conclude l'opera di trasformazione urbanistica rinascimentale della Roma medievale.

Per volere di Leone X e, successivamente di Clemente VII (1523 - 1534), vengono condotti importanti lavori di assetto viario e viene dato inizio nel 1519 alla costruzione della Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini.

Nel 1527, mentre in Europa spira il vento della Riforma protestante, l'imperatore Carlo V d'Asburgo (1500 – 1558), che dissente dalla politica filo francese del Papa, dopo un lungo assedio, fa occupare dalle sue armate Roma, che subisce il più terribile sacco della sua storia durante il quale per lunghi mesi le splendide chiese e i ricchi palazzi vengono depredati, devastati e incendiati. Ogni attività si arresta, chi può abbandona la città e la popolazione si riduce a 30.000 abitanti.

Il Concilio di Trento e la Controriforma

Lo sviluppo edilizio di Roma riprende durante il pontificato di Paolo III (15341549), il quale istituisce tra l'altro la Congregazione del Sant'Uffizio competente in materia di fede e con giurisdizione su tutto il mondo cattolico, che con il tempo, diviene sempre più un vero strumento d'inquisizione e combatte chiunque sia ritenuto eretico.

Nel 1523, Antonio da Sangallo il Giovane aveva già iniziato la costruzione del grande Palazzo Farnese e quando il cardinale Alessandro è eletto papa, con il nome di Paolo III, ne rielabora completamente il progetto rendendolo più consono alle esigenze della famiglia del nuovo pontefice, che successivamente sarà completato da Michelangelo, Giacomo Della Porta (15321602) e Domenico Fontana.

Nel 1541, Michelangelo termina il grande dipinto murale ad affresco del Giudizio Universale nella Cappella Sistina e, subito dopo, progetta la sistemazione della Piazza del Campidoglio, dove, sin dal Medioevo, avevano sede le autorità elette per amministrare la città, e nel 1546 imposta la costruzione della splendida cupola di San Pietro, ultimata poi da Giacomo Della Porta.

Il Concilio di Trento (15451562) convocato per dibattere e risolvere le problematiche connesse alla scissione protestante, si finisce con la ferma decisione di recuperare alla Chiesa cattolica i fedeli che l'avevano abbandonata, in uno spirito di maggior austerità nei comportamenti, di un ritorno a una religiosità più severa e un rafforzamento del potere papale. Il Concilio, inoltre, indica definitivamente Roma come capitale del mondo cattolico, ed è questo il momento in cui vengono gettate le basi per un autentico sviluppo dell'architettura cittadina.

Nella seconda metà del XVI secolo, in tutta l'Urbe, l'attività edilizia è intensa, utilizzando i molti architetti presenti a Roma e i materiali pregiati, spesso ricavati dalla demolizione dei monumenti romani ancora non completamente scomparsi.

La Chiesa del Gesù, nel 1568 progetta da Jacopo Barozzi detto il Vignola (15071573), diventa, nello spirito della Controriforma, il prototipo architettonico dell'edificio di culto destinato alla comunità cristiana.

Alcuni anni dopo, Gregorio XIII (1572 - 1585) fa edificare, ad opera di Ottaviano Mascherino (15361606), il Palazzo del Quirinale, come residenza estiva dei papi, e dispone la costruzione del Collegio Romano, con l'adiacente Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola in Campo Marzio.

Nel 1577, san Filippo Neri (15151595), presbitero e fondatore della Congregazione dell'Oratorio, rivitalizza la pratica del pellegrinaggio delle "Sette Chiese" per ottenere l'indulgenza plenaria.

Alla fine del secolo alcuni elementi costruttivi, come quelli ideati da Giacomo Della Porta per la Chiesa di Santa Maria ai Monti, preannunciano i grandi cambiamenti e le travolgenti idee dell'arte barocca.

La grande trasformazione di Roma inizia con l'elezione di papa Sisto V (15851590), il quale fa predisporre un grande piano urbanistico che tracciava una serie di assi viari, ideati originariamente per collegare il centro della città con le basiliche periferiche, che poi verranno a rappresentare, in futuro, precise direzioni del nuovo sviluppo edilizio. Il pontefice, inoltre, incarica Domenico Fontana di costruire un nuovo Palazzo del Laterano, in luogo dell'antico Patriarchio, andato distrutto nel 1308 e mai ricostruito.

Dal Seicento al Settecento

All'inizio del XVII secolo, Roma presenta un tessuto urbanistico solidamente sviluppato, ricco di edifici medievali e rinascimentali. I principi della Controriforma, che stimolano, nel programma di recupero dei fedeli, anche la fantasia creatrice degli artisti, generano un modo diverso di concepire l'arte: nasce così l'architettura barocca.

L'opera di trasformazione della città, intrapresa da Sisto V, prosegue durante il pontificato di Paolo V (1605 - 1621): è in questo periodo che Carlo Maderno, al quale vengono affidati i lavori di completamento della Basilica di San Pietro, ne realizza l'imponente facciata.

Nel corso del XVII secolo si costruiscono importanti chiese, come Sant'Andrea delle Fratte, Santi Biagio e Carlo ai Catinari e Santi Ambrogio e Carlo al Corso, viene ultimato il Palazzo del Quirinale, si ristrutturano vie e piazze in tutta Roma e sono realizzate meravigliose fontane.

Nel 1623 viene eletto papa Urbano VIII (1623 - 1644), al quale va certamente il grande merito di avere intuito il valore universale dell'arte barocca, che infatti durante il suo pontificato raggiunge il massimo splendore.

Gian Lorenzo Bernini, che già aveva edificato il Palazzo della Propaganda Fide, la Chiesa di Santa Bibiana e le fontane di Piazza Navona, viene nominato dal pontefice architetto della Fabbrica di San Pietro e ne completa l'arredo interno con la realizzazione nel 1633 dell'imponente baldacchino.

Nella seconda metà del XVII secolo, con il susseguirsi di pontefici illuminati e munifici, gli artisti del barocco producono numerose e ineguagliabili opere d'arte. Purtroppo, anche in questo periodo, come in uso sin dall'Alto Medioevo, per costruire la nuova Roma si continuano a utilizzare i materiali recuperati dagli antichi edifici romani, completandone spesso la completa distruzione.

Durante il pontificato di Innocenzo X (16441655) e del suo successore Alessandro VII (16551667), Francesco Borromini (15991667), realizza la Chiesa di Sant'Agnese in Agone, ristruttura l'interno della Basilica di San Giovanni in Laterano, completa il Palazzo della Propaganda Fide, costruisce le Chiese di Sant'Ivo alla Sapienza e Santa Maria dei Sette Dolori.

Nel 1644 vengono esposti in Campidoglio, per la prima volta, il gonfalone della città con gli stemmi dei Rioni i cui confini sono giá di fatto definiti.

Gian Lorenzo Berini, tra il 1644 e il 1655, realizza il geniale progetto del magnifico colonnato a due braccia semicircolari che circonda Piazza San Pietro.

Roma, alla fine del XVII secolo, durante il pontificato di Innocenzo XII (1691 – 1700), raggiunge l'estensione urbana ed edilizia che, salvo lievi modifiche e integrazioni, conserverà fino al 1870.

Nel XVIII secolo inizia un periodo di decadenza economica e politica dello Stato della Chiesa con il conseguente indebolimento dell'attivitá edilizia, ma nonostante ciò, l'arte barocca produce eccezionali capolavori, come la costruzione della scalinata di Trinità dei Monti (17211725) ad opera di Francesco de Santis (16931740).

Durante il pontificato di Clemente XII (17301740), vengono realizzati tra l'altro da Nicola Salvi (16971751) nel 1732 la Fontana di Trevi e da Alessandro Galilei (16911771) nel 1734 la facciata della Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini e nel 1732 quella di San Giovanni in Laterano in monumentali e scenografiche forme barocche.

Benedetto XIV (17401758) decide di far ristrutturare nel 1741-1743, ad opera di Ferdinado Fuga (16991782), la facciata della Basilica di Santa Maria Maggiore e una serie di interventi di sistemazione viaria della città.

Nel 1748, Giovanni Battista Nolli (17011756) incide la pianta della Nuova Topografia di Roma, la prima eseguita con metodi scientifici, nella quale sono indicati 1320 luoghi interessanti come chiese, palazzi, monasteri, strade e monumenti importanti.

Nella seconda metà del secolo i vari pontefici, che si succedono, sviluppano una più attenta linea politica, per la soluzione del dramma della povertà, per l'assistenza ospedaliera e per migliorare l'approvvigionamento delle derrate alimentari provenienti prevalentemente dalla fertile campagna romana costellata di casali, fattori agricole, ville e castelli, molti dei quali di proprietà di istituzioni religiose.

Alla fine del XVIII secolo, dopo complesse vicende, seguite alla Rivoluzione francese, in un clima di forte tensione tra il papato e la nuova Repubblica transalpina, l'esercito napoleonico occupa lo Stato della Chiesa e la città di Roma. Il 19 febbraio 1797, il generale Bonaparte (17691821) impone al papa la firma del Trattato di Tolentino, a seguito del quale lo Stato Pontificio è costretto a consegnare, oltre ad una notevole somma di denaro, preziose opere conservate nelle chiese e palazzi romani.

Nel 1798, un ulteriore intervento dell'armata francese contro Roma si conclude con l'arresto di papa Pio VI (1775 - 1799) e la proclamazione della Repubblica Romana, che avrà breve vita, tanto che nel 1800 in un conclave che si tiene a Venezia, viene eletto Pio VII (1800 - 1823).

Dall'Ottocento a oggi

Nel 1809, Napoleone, oramai imperatore di Francia, ordina alle sue armate una nuova occupazione dello Stato pontificio e di Roma: Pio VII viene arrestato e deportato, e la città subisce ancora danni e gravi saccheggi.

In questo periodo, l'architetto Giuseppe Valadier (17621839), autore della ricostruzione in forme neoclassiche delle Chiese di San Rocco all'Augusteo e di San Pantaleo, su incarico dei francesi progetta e realizza la sistemazione della Piazza del Popolo, creando un originale e scenografico ingresso a una città moderna con un grande passato storico e architettonico.

Dopo il crollo del potere napoleonico, Roma, dove nel frattempo è tornato il Papa, cade in una grave crisi socio-economica, nonostante i grandi progetti imperiali realizzati e le innovazioni giuridiche ispirate ai principi della Rivoluzione francese; il pontificato di Pio VII si conclude nel 1823 con il drammatico incendio della Basilica di San Paolo fuori le Mura.

Nel 1846, viene eletto papa Pio IX (1846 - 1878), durante il cui pontificato, dopo complesse vicende e violenti moti, il 29 marzo 1849 viene proclamata la Repubblica Romana, che nonostante la strenua difesa popolare guidata da Giuseppe Garibaldi (18071882), è sconfitta alcuni mesi dopo dalle truppe pontificie, supportate dal contingente francese, permettendo al Papa di tornare a Roma da Gaeta, dove si era rifugiato nel novembre del 1848.

Il pontefice, che comprende il senso degli avvenimenti, mette subito in atto alcune iniziative con il tentativo di placare le rivolte e dare all'Urbe un volto moderno: viene costruita la nuova stazione ferroviaria di Termini; è inaugurato l'impianto di illuminazione cittadina a gas; sono ristrutturate numerose chiese, tra le quali San Giovanni della Malva in Trastevere e San Giovanni Battista dei Genovesi, e nel 1854 è completata la ricostruzione della Basilica di San Paolo fuori le Mura.

Il 20 settembre 1870, dopo quasi mezzo secolo di lotte patriottiche per l'indipendenza e l'unità d'Italia, Roma viene occupata dalla truppe piemontesi e diviene capitale del nuovo Regno: tramonta l'era del potere temporale del papato. Non appena si costituisce il nuovo governo cittadino, gran parte del patrimonio ecclesiastico viene espropriato e incamerato dal demanio,[1] e successivamente parzialmente demolito per far posto a nuove costruzioni, che trasformano la città nel centro politico e amministrativo di uno Stato moderno.

Si delimitano nuovi Rioni e quartieri, dove inizia una febbrile attività costruttiva e sono realizzate tra l'altro numerose chiese di forme eclettiche, ossia ad imitazione di forme del passato, prevalentemente gotico-romaniche, ma anche rinascimentali come la Chiesa di San Gioacchino in Prati

Nel 1887 l'archeologo Mariano Armellini (18521896) redige un importante catalogo delle chiese romane nel quale ne elenca 959, delle quali 497 già scomparse prima del 1870 e 48 subito dopo. Delle rimanenti 414, molte furono demolite tra la fine del XIX secolo e il 1940, anche se successivamente tante altre di ben diversa suggestione storica e valore architettonico furono costruite nei nuovi Rioni e Quartieri.

Nell'ultimo quarto del XIX secolo, si dà inizio ad una serie di demolizioni per la realizzazione dei muraglioni di arginamento del Tevere e per un nuovo assetto viario che comporteranno la perdita di palazzi, conventi e chiese medievali e rinascimentali, alterando il volto del centro storico dell'Urbe.

All'inizio del XX secolo, per la realizzazione del Vittoriano e l'apertura di nuove strade, viene raso al suolo quasi tutto l'antico Rione Campitelli e modificato il Rione Trastevere.

Durante gli anni del fascismo, dal 1926 al 1944, l'opera di distruzione della Roma imperiale e papale viene inesorabilmente perseguita sventramento di interi quartieri che comporterà anche la demolizione di preziosi edifici civili e religiosi. Comunque, nel 1929, Benito Mussolini (18831945), come capo del Governo italiano, e il papa Pio XI (1929 - 1939), firmano il Concordato con il quale fissano i diritti e doveri dei due Stati nel rispetto delle reciproche competenze civili e religiose. Con l'occasione viene stabilita la sovranità della Santa Sede nella Città del Vaticano, perimetrata in un'area che include la Basilica di San Pietro; è in questa occasione che parte dei beni della Chiesa, confiscati subito dopo il 1870, vengono restituiti al Vicariato e agli Ordini religiosi.

Nel ventennio fascista emerge l'opera dell'architetto Marcello Piacentini (18811960), coordinatore della Città Universitaria e progettista della Basilica del Sacro Cuore di Cristo Re, capolavori di un concetto moderno di classicità. Inoltre, s'impone l'interessante esperimento della costruzione di una sorta di "città nuova" di carattere utopistico come il quartiere destinato a ospitare l'Esposizione universale del 1942, che rimase incompiuto, e oggi l'EUR documenta questo estremo tentativo di impostare un organico piano urbanistico, dove spiccano la mole del Palazzo della Civiltà Italiana e la Basilica dei Santi Pietro e Paolo, progettata dall'architetto Arnaldo Foschini (1884-1968).

Il passaggio tra gli anni Quaranta e Cinquanta vede sorgere a Roma importanti esperienze modellate sulle novità architettoniche accumulate nel periodo precedente: Tullio Rossi (1903 - 1995) progetta la Chiesa di Sant'Emerenziana (1940 - 1942); Mario Paniconi e Giulio Pediconi realizzano le Chiese di San Felice da Cantalice (19381941) e di San Gregorio VII (1958- 1962); Ildo Avetta (1916 - 2011) edifica le Chiese del Sacro Cuore di Gesù agonizzante (1953 - 1955) e di San Giuseppe all'Aurelio; Gaetano Rapisardi (18931988) erige la Basilica di San Giovanni Bosco (1952 - 1964); Lucio e Vincenzo Passarelli costruiscono la Chiesa di San Luca Evangelista (1956 - 1958).

Già negli anni Sessanta esordisce la generazione degli architetti formatisi nel secondo dopoguerra, ansiosa di cambiare le basi stesse della composizione strutturale e della comunicazione artistica. In un crescendo di energie creative Roma assiste alla maturazione di molteplici esperienze. Senza essere, spesso, inquadrati in uno stile vero e proprio, questi architetti danno vita a notevoli esempi, fra i quali spiccano: la Chiesa dei Santi Gioacchino e Anna (19821984) progettata da Sandro Benedetti (n. 1933) nella zona Torre Maura; la Chiesa di Dio Padre Misericordioso (19982003) realizzata da Richard Meier (n. 1934) in occasione del Giubileo nel quartiere Alessandrino.

Elenco delle chiese

Le chiese sono menzionate adottando come riferimento base i titoli utilizzati dalla Diocesi di Roma, che spesso non corrispondono alle denominazioni correnti in uso tradizionale. Gli edifici sacri (tranne le basiliche papali), inoltre, non sono elencati in ordine cronologico con riferimento alla data di fondazione o costruzione, ma secondo la loro localizzazione poiché questi sono distribuiti, senza alcun ordine, in tutta l'immensa area metropolitana di Roma, e la sovrapposizione di differenti elementi architettonici avvenuta nel corso dei secoli, ne avrebbe spesso resa opinabile una collocazione temporale o stilistica.

Basiliche papali

A Roma sono presenti quattro basiliche papali o patriarcali: la Basilica di San Giovanni in Laterano, che è anche la cattedrale della città, la Basilica di San Pietro in Vaticano, la Basilica di San Paolo fuori le Mura e la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Basiliche papali o patriarcali
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Arcibasilica del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano Gesù Cristo, San Giovanni Battista, San Giovanni evangelista Clero diocesano IV secolo, primo quarto papa Milziade IV secolo, primo quarto XVIII secolo, prima metà paleocristiano, gotico, rinascimentale e barocco Horti Laterani San Giovanni Laterano Rom.jpg
Basilica di San Pietro in Vaticano San Pietro apostolo Capitolo di san Pietro 1506 papa Giulio II 1506 1626 rinascimentale e barocco Antica Basilica di San Pietro in Vaticano Basilica di San Pietro in Vaticano September 2015-1a.jpg
Basilica di San Paolo fuori le Mura San Paolo apostolo Ordine di San Benedetto IV secolo, primo quarto Costantino 1826 XX secolo neoromanico Roma San Paolo fuori le mura BW 1.JPG
Basilica di Santa Maria Maggiore Maria Vergine 432 ca. papa Sisto III 432 ca. XVIII secolo paleocristiano, barocco Roma - 2016-05-23 - Basilica di Santa Maria Maggiore - 2957.jpg

Chiese del centro storico

Le chiese del centro storico di Roma vengono citate secondo i 21 Rioni, perimetrati entro le antiche mura cittadine, con l'aggiunta del Rione XXII Prati, situato esternamente.

Rione I Monti

Chiese del Rione I Monti
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di San Clemente al Laterano San Clemente I Ordine dei Frati Predicatori IV secolo XII secolo, inizio 1719 Paleocristiano, romanico, barocco Edificio pubblico (Moneta), mitreo romano, domus ecclesiae di Clemente, chiesa originaria Basilica San Clemente in Rome.JPG
Basilica di San Pietro in Vincoli al Colle Oppio San Pietro apostolo Canonici Regolari Lateranensi 442 Costantino 442 1553 Rinascimentale, barocco Domus romana e Chiesa degli Apostoli San Pietro in Vincoli Roma.jpg
Basilica di Santa Prassede all'Esquilino Santa Prassede di Roma Congregazione Vallombrosana V secolo, fine V secolo, fine XVIII secolo, prima metà Paleocristiano, barocco Santa Prassede Façade.jpg
Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti San Silvestro I, san Martino di Tours Ordine della Beata Vergine del Monte Carmelo V secolo, fine V secolo, fine XVII secolo Barocco San Martino ai Monti - Roma - facciata - 2015.JPG
Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio Santo Stefano Ordine di San Paolo Primo Eremita V secolo, metà V secolo, metà XV secolo, metà Paleocristiano Caserma romana dei Castra peregrina RomaSStefanoRotIngresso.JPG
Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea San Vitale martire, santa Valeria di Milano, santi Gervasio e Protasio Clero diocesano V secolo, inizio Papa Innocenzo I V secolo, inizio 1859 Oratorio dei Santi Gervasio e Protasio Roma Bas..S.Vitale IV.jpg
Chiesa di Sant'Andrea al Quirinale Sant'Andrea apostolo, san Francesco Saverio Compagnia di Gesù 1658 Cardinale Camillo Francesco Maria Pamphili 1658 1678 Barocco Chiesa di Sant'Andrea a Montecavallo SantAndreaQuirinale-Facciata01-SteO153.JPG
Chiesa di San Lorenzo in Panisperna San Lorenzo IV secolo XIV secolo 1574 Barocco Roma Ch.SLorenzoInPanisperna 1565-74.jpg
Chiesa dei Santi Marcellino e Pietro al Laterano Santi Marcellino e Pietro Clero diocesano IV secolo Papa Siricio 1751 Barocco, neoclassico Chiesa dei Santi Marcellino e Pietro al Laterano RomaJPG.JPG

Rione II Trevi

Chiese del Rione II Trevi
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica dei Santi Dodici Apostoli Santi Apostoli Ordine dei Frati Minori Conventuali VI secolo, metà Papa Pelagio I XV secolo XVIII secolo Barocco Santi Dodici Apostoli Roma.jpg
Chiesa della Madonna dell'Archetto Maria Vergine Primaria Società Cattolica Promotrice di buone Opere XIX secolo, metà 1851 Neorinascimentale Trevi - madonna dell'archetto 1190438.jpg
Chiesa di San Marcello al Corso San Marcello I Ordine dei Servi di Maria IV secolo Papa Marcello I IV secolo, fine XVII secolo Rinascimentale, barocco Roma Ch.S.MarcelloCorso.png
Chiesa di Santa Maria di Loreto al Foro Traiano Maria Vergine Pio Sodalizio dei Fornai 1507 Confraternita dei Fornari 1507 1873 Rinascimentale Chiesa della Madonna di Loreto Santa Maria di Loreto (Rome).jpg
Chiesa di Santa Maria in Via Maria Vergine Ordine dei Servi di Maria XIII secolo, metà Cardinale Pietro Capocci 1594 XIX secolo, metà Barocco Santa Maria in Via facciata.jpg
Chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano Maria Vergine 1736 1751 Barocco Chiesa di San Bernardo al Foro Traiano Santissimo-nome-di-Maria-Foro-Traiano.jpg

Rione III Colonna

Chiese del Rione III Colonna
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Andrea delle Fratte Sant'Andrea apostolo Ordine dei Minimi 1192 1604 1691 Barocco Sant Andrea delle Fratte Rome.jpg
Basilica di San Lorenzo in Lucina San Lorenzo Clero diocesano V secolo Papa Sisto III V secolo 1856-1858 Romanico, barocco Domus (II secolo), insula (III secolo) Roma BaS.LorenzoLucina.jpg
Chiesa di Santa Maria Odigitria al Tritone Maria Vergine Arciconfraternita di Santa Maria Odigitria dei Siciliani 1594 Arciconfraternita di Santa Maria Odigitria dei Siciliani 1594 XIX secolo, fine Barocco, neoclassico Chiesa Santa Maria Odigitria - panoramio.jpg
Chiesa di Santa Maria Maddalena in Campo Marzio Santa Maria Maddalena Chierici Regolari Ministri degli Infermi XVII secolo, primo quarto 1735 Barocco, rococò Colonna - S Maria Maddalena.JPG

Rione IV Campo Marzio

Chiese del Rione IV Campo Marzio
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso Sant'Ambrogio di Milano, san Carlo Borromeo Istituto della Carità 1612 Cardinale Luigi Alessandro Omodei 1612 1684 Barocco Chiesa di San Nicola de Tufis Roma Basilica SS.Ambrogio+Carlo-alCorso.png
Basilica di Santa Maria del Popolo Maria Vergine Ordine di Sant'Agostino 1099 Papa Pasquale II 1472 XIX secolo, inizio Rinascimentale, barocco Mausoleo dei Domizi Enobarbi, tomba dell'imperatore Nerone Roma Santa Maria del Popolo.jpg
Basilica di Santa Maria in Montesanto Maria Vergine 1662 Papa Alessandro VII, cardinale Girolamo Gastaldi 1662 1679 Barocco Monumenti funerari romani Santa Maria di Montesanto (15182897004).jpg
Chiesa di Gesù e Maria Gesù Cristo, Maria Vergine Ordine degli Agostiniani Scalzi 1633 Ordine degli Agostiniani Scalzi 1633 1675 Barocco Villa di Antonio Orsini 873RomaChiesaGesuMaria.JPG
Chiesa di Sant'Antonio in Campo Marzio Sant'Antonio di Padova Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma (IPSAR) 1445 cardinale Antonio Martínez de Chaves 1445 1694 Barocco Ospizio per pellegrini portoghesi S antonio dei portoghesi 1000034.JPG
Chiesa di Sant'Atanasio Sant'Atanasio di Alessandria 1580 1580 1583 Tardo-rinascimentale, barocco, neoclassico Roma Ch.S.Atanasio 1580-83.jpg
Chiesa di San Girolamo dei Croati a Ripetta San Girolamo 1588 Papa Sisto V 1588 1589 Tardo-rinascimentale, barocco Chiesa di Santa Marina de Posterula 866RomaSGirolamoIllirici.jpg
Chiesa di Santa Maria dei Miracoli Maria Vergine Congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram 1675 Cardinale Girolamo Gastaldi 1675 1679 Barocco Monumenti funerari romani, Cappella di Santa Maria dei Miracoli Piazza Popolo,Roma,Santa Maria dei Miracoli.jpg
Chiesa della Santissima Trinità al Monte Pincio Trinità Comunità dell'Emmanuele 1495 Carlo VIII di Francia, san Francesco di Paola 1502 1816 Gotico, tardobarocco e neoclassico Horti Luculliani Léglise de la Trinità dei Monti (Rome) (5977766836).jpg

Rione V Ponte

Chiese del Rione V Ponte
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Apollinare Sant'Apollinare di Ravenna Opus Dei VIII secolo Papa Adriano I 1742 1748 Barocco, neoclassico Strutture d'epoca imperiale romana; primitiva chiesa di Sant'Apollinare Sant Apollinare P Navona.jpg
Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini San Giovanni Battista Clero diocesano 1519 Papa Leone X 1519 1738 Rinascimentale, barocco Chiesa di San Pantaleone juxta flumen San Giovanni dei Fiorentini Rome.jpg
Chiesa di Santa Maria dell'Anima Maria Vergine XIV secolo, seconda metà Joannes Peter da Dordrecht 1500 1542 Rinascimentale, barocco Santa Maria del Anima I.jpg
Chiesa di Santa Maria della Pace Maria Vergine 1482 ca. papa Sisto IV, cardinale Oliviero Carafa 1482 ca. XVII secolo Rinascimentale, barocco Chiesa di Sant'Andrea de Acquarizariis Chiesa di Santa Maria della Pace P Popolo.jpg

Rione VI Parione

Chiese del Rione VI Parione
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di San Lorenzo in Damaso San Lorenzo Clero diocesano 380 Papa Damaso 1495 1939 Rinascimentale, barocco, neorinascimentale Teatro di Pompeo San Lorenzo in Damaso.jpg
Chiesa di Sant'Agnese in Agone Sant'Agnese di Roma XII secolo, primo quarto Papa Callisto II XII secolo, primo quarto 1672 Barocco Stadio di Domiziano, oratorio di Sant'Agnese Roma Chiesa S Agnese in Agone uno.jpg
Chiesa di Santa Maria in Vallicella Maria Vergine Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri 1575 San Filippo Neri 1575 1614 Barocco Tarentum; Chiesa di Santa Maria in Puteo albo Roma Ch.S.MariaVallicella esterno.jpg

Rione VII Regola

Chiese del Rione VII Regola
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa dei Santi Giovanni Evangelista e Petronio dei Bolognesi San Giovanni evangelista, san Petronio Arciconfraternita delle Stimmate dei Bolognesi XI secolo, inizio XI secolo, inizio 1701 Barocco Roma Ch.SS.GiovanniEvangelista+Petronio.jpg

Rione VIII Sant'Eustachio

Chiese del Rione VIII Sant'Eustachio
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Andrea della Valle Sant'Andrea apostolo Chierici Regolari Teatini 1591 Cardinale Alfonso Gesualdo 1591 1667 Barocco Sant Andrea della Valle Roma.jpg
Basilica di Sant'Agostino in Campo Marzio Sant'Agostino d'Ippona, san Trifone Ordine di Sant'Agostino XIV secolo, fine Cardinale Alfonso Gesualdo 1483 1750 Rinascimentale Primitiva Chiesa di Sant'Agostino Basilica Sant Agostino Campo Marzio.jpg
Chiesa di San Luigi dei Francesi in Campo Marzio San Luigi IX, Maria Vergine, san Dionigi l'Areopagita Congregazione dei Pii Stabilimenti Francesi 1518 Papa Clemente VII 1518 1589 Rinascimentale, barocco San Luigi dei Francesi Church.jpg

Rione IX Pigna

Chiese del Rione IX Pigna
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di San Marco Evangelista al Campidoglio San Marco evangelista Clero diocesano 336 Papa Marco 336 XIX secolo Rinascimentale, barocco Basilica di San Marco Evangelista al Campidoglio 03.jpg
Basilica di Santa Maria ai Martiri Maria Vergine 27 a.C. Marco Vipsanio Agrippa 113-124 d.C. XIX secolo Adrianeo Pantheon Esterno del Pantheon di Roma.jpg
Basilica di Santa Maria sopra Minerva Maria Vergine Ordine dei Frati Predicatori 1280 Ordine dei Frati Predicatori 1280 1855 Gotico, barocco e neogotico Isèum e Serapèum, Oratorio di Santa Maria in Minervium Fassade von Santa Maria sopra Minerva, Obelisk und Berninis Elefant.jpg
Chiesa del Santissimo Nome di Gesù all'Argentina Gesù Cristo Compagnia di Gesù 1568 Sant'Ignazio di Loyola, cardinale Alessandro Farnese il Giovane 1568 1584 Rinascimentale, barocco Chiesa di Santa Maria della Strada, Chiesa di Sant'Andrea Church of the Gesù, Rome crop.jpg

Rione X Campitelli

Chiese del Rione X Campitelli
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Anastasia al Palatino Sant'Anastasia di Sirmio 325-326 Costantino 325-326 XIX secolo Barocco Portico, un'insula con botteghe (tabernae) e vestibolo del Lupercale Sant'Anastasia al Palatino Roma.jpg
Basilica dei Santi Cosma e Damiano Santi Cosma e Damiano Terzo Ordine Regolare di San Francesco VI secolo Papa Felice IV VI secolo 1632 Paleocristiano Biblioteca del Tempio della Pace, Tempio di Romolo Roma BaSS.Cosma+Damiano 01.jpg
Basilica di Santa Maria in Ara Coeli al Campidoglio Maria Vergine Ordine dei Frati Minori VI secolo, fine San Gregorio Magno XII secolo, metà XVII secolo, fine Romanico, gotico, barocco Tempio di Giunone Moneta e Auguraculum Basilica Aracoeli facciata.jpg
Chiesa di San Lorenzo in Miranda San Lorenzo Nobile Collegio Chimico Farmaceutico VII - VIII secolo VII - VIII secolo 1602 Barocco Tempio di Antonino e Faustina Roma Ch.S.LorenzoMiranda.jpg
Chiesa di Santa Maria della Consolazione al Foro Romano Maria Vergine Ordine dei Frati Minori Cappuccini 1470 1470 1827 Manierismo, barocco Luogo delle condanne capitali Roma Campitelli Chiesa di Santa Maria della Consolazione.jpg

Rione XI Sant'Angelo

Chiese del Rione XI Sant'Angelo
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli Maria Vergine Mercedari Scalzi 1660 Papa Alessandro VII 1660 1728 Barocco Chiesa di Santa Maria in Campitelli Campitelli - santa maria in Portico 1918st.JPG

Rione XII Ripa

Chiese del Rione XII Ripa
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio all'Aventino San Bonifacio di Tarso, sant'Alessio di Roma Chierici Regolari di Somasca V secolo, fine 1750, ante 1860 Rinascimentale, neoclassico Ripa - s Alessio 1050361.JPG
Basilica di San Bartolomeo all'Isola San Bartolomeo apostolo Comunità di Sant'Egidio 998 Ottone III di Sassonia 998 XIX secolo Barocco Tempio romano di Esculapio Roma-san bartolomeo all'isola.jpg
Basilica di Santa Maria in Cosmedin Maria Vergine VI secolo VI secolo 1123 Romanico Ara Maxima di Ercole e edificio di età Flavia Santa Maria in Cosmedin, August 2015.jpg
Basilica di Santa Sabina all'Aventino Santa Sabina Ordine dei Frati Predicatori 425 425 1938 Paleocristiano, barocco, neopaleocristiano Tratti delle Mura Serviane, due santuari arcaici, abitazioni romane, impianto termale Santa sabina, veduta esterna del portico frontale.jpg

Rione XIII Trastevere

Chiese del Rione XIII Trastevere
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Santa Cecilia in Trastevere Santa Cecilia Ordine di San Benedetto VI secolo San Gregorio Magno VI secolo 1860 Gotico, barocco, neobizantino Domus romana, horrea e Coriaria Septimiana Santa Cecilia in Trastevere.jpg
Basilica di Santa Maria in Trastevere Maria Vergine Clero diocesano 340 ca. Papa Giulio I 340 ca. 1702 Romanico Roma BaS.MariaTrastevere esterno XII.jpg
Basilica di San Crisogono San Crisogono Ordine della Santissima Trinità V secolo 1123 1866 Paleocristiano, romanico, barocco Basilica paleocristiana San Crisogono Trastevere.jpg
Chiesa di San Callisto San Callisto I 741 Papa Gregorio III 741 1936 Barocco Domus romana Trastevere - S. Callisto.JPG
Chiesa di San Francesco a Ripa Grande San Francesco d'Assisi Ordine dei Frati Minori 1231 1231 XVII secolo Barocco Chiesa di San Biagio e monastero benedettino Église San Francesco a Ripa.JPG
Chiesa di San Pietro in Montorio San Pietro apostolo Ordine dei Frati Minori IX secolo 1481 1851 Rinascimentale, barocco San Pietro in Montorio; Fassade.jpg

Rione XIV Borgo

Rione XV Esquilino

Chiese del Rione XV Esquilino
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Antonio da Padova a Via Merulana Sant'Antonio da Padova Ordine dei Frati Minori 1884 1884 1887 Neorinascimentale, neoclassico Villa Giustiniani Esquilino - S.Antonio da Padova Facciata.jpg
Basilica di Santa Croce in Gerusalemme Santa Croce Clero diocesano 325 ca. Sant'Elena 325 ca. 1758 Rinascimentale, barocco Palazzo imperiale di sant'Elena HolyCross Jer-Roma fc01.jpg
Chiesa di Sant'Eusebio all'Esquilino Sant'Eusebio di Roma Clero diocesano ante 474 V secolo 1759 Romanico Chiesa di Sant'Eusebio (1).JPG
Chiesa di Santa Maria del Buon Aiuto nell'Anfiteatro Castrense Maria Vergine Confraternita di S. Maria del Buon Aiuto 1476 Papa Sisto IV 1476 Edicola devozionale, Chiesa di Santa Maria de Oblationario Santa Maria del buon aiuto 231.jpg

Rione XVI Ludovisi

Chiese del Rione XVI Ludovisi
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa di Santa Maria Immacolata in Via Veneto Maria Vergine Ordine dei Frati Minori Cappuccini 1626 Cardinale Antonio Marcello Barberini 1626 1630 Barocco 892RomaSMariaImmacolata.JPG

Rione XVII Sallustiano

Chiese del Rione XVII Sallustiano
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di San Camillo de Lellis San Camillo de Lellis Chierici Regolari Ministri degli Infermi 1906 Papa Pio X 1906 1910 Neoromanico Villa Spithoever Sallustiano - san Camillo de Lellis 01698.JPG
Chiesa di Santa Maria della Vittoria Maria Vergine Ordine dei Carmelitani Scalzi 1608 Ordine dei Carmelitani Scalzi 1608 1626 Barocco Cappella di San Paolo Apostolo Santa Maria della Vittoria in Rome - Front.jpg

Rione XVIII Castro Pretorio

Chiese del Rione XVIII Castro Pretorio
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri Maria Vergine Clero diocesano 1562 papa Pio IV, Antonio del Duca 1562 XVIII secolo, metà Barocco Nucleo centrale delle Terme di Diocleziano BASILICA - panoramio - Roman SUZUKI.jpg
Chiesa di San Bernardo alle Terme San Bernardo di Chiaravalle Ordine cistercense 1598 Ordine cistercense 1598 1602 Manierismo Aula circolare occidentale delle Terme di Diocleziano Castro Pretorio - san bernardo alle terme 051218-01.JPG

Rione XIX Celio

Chiese del Rione XIX Celio
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica dei Santi Giovanni e Paolo Santi Giovanni e Paolo Congregazione della Passione di Gesù Cristo 398 senatore Bizante e il figlio san Pammachio IV secolo, fine 1952 Paleocristiano, romanico, barocco Case romane del II-III secolo, Tempio del Divo Claudio Celio - santi Giovanni e Paolo 1782.JPG
Basilica di Santa Maria in Domnica alla Navicella Maria Vergine Fraternità Sacerdotale dei Missionari di san Carlo Borromeo VII secolo IX secolo XX secolo Paleocristiano, rinascimentale, barocco Caserma della V Coorte dei Vigili 248SMariaInDomnica.JPG
Basilica dei Santi Quattro Coronati al Laterano Santi Quattro Coronati Monache Agostiniane IV secolo, inizio Papa Milziade XI secolo, fine XVII secolo, prima metà Tempio di Minerva Capta e Domus aristocratica (IV secolo) Roma Celio ss quattro coronati facciata.JPG
Basilica di San Sisto Vecchio a Via Appia San Sisto II Suore Domenicane Missionarie di San Sisto V secolo, fine XIII secolo, primo quarto 1725-1727 Romanico, barocco, neoclassico Roma BaS.Sisto-Vecchio.png
Chiesa dei Santi Andrea e Gregorio al Celio Sant'Andrea apostolo, san Gregorio Magno Congregazione Camaldolese dell'Ordine di San Benedetto post 575 San Gregorio Magno VI secolo, ultimo quarto 1829 Barocco Eglise San Gregorio al Celio.JPG
Chiesa di San Giovanni a Porta Latina San Giovanni evangelista Istituto della Carità V secolo, fine Papa Gelasio I V secolo, fine XII secolo Paleocristiano, romanico San Giovanni a Porta Latina Rom.jpg
Oratorio di San Giovanni in Oleo San Giovanni evangelista 1509 1509 1719 Rinascimentale, barocco Oratorio di San Giovanni.JPG
Chiesa di San Tommaso in Formis San Tommaso apostolo Ordine della Santissima Trinità X-XI secolo 1207 1663 Romanico, barocco Roma Ch.S.Tommaso-Formis.png

Rione XX Testaccio

Chiese del Rione XXI San Saba
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa di Santa Maria Liberatrice Maria Vergine Società Salesiana di San Giovanni Bosco 1887 Leone XIII 1905 1908 Neoromanico Mons testauceus, collina formata dai frammenti di anfore romane in terracotta Santa Maria Liberatrice Rome.jpg

Rione XXI San Saba

Chiese del Rione XXI San Saba
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Santa Balbina all'Aventino Santa Balbina Clero diocesano V secolo, fine V secolo, fine 1930 Paleocristiano Domus del senatore Lucio Fabio Cilone Santa balbina.JPG
Basilica di San Saba San Saba Archimandrita Compagnia di Gesù VII secolo, prima metà Monaci basiliani VII secolo, prima metà 1943 Romanico Caserma della IV Coorte dei Vigili, Oratorio di Santa Silvia 228SSaba.JPG
Chiesa dei Santi Nereo ed Achilleo alle Terme di Caracalla Santi Nereo ed Achilleo Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri VIII secolo, fine Leone III VIII secolo, fine XX secolo, metà Preromanico, rinascimentale, barocco Titulus fasciolae (IV secolo, prima metà) 21 caracalla ss nereo 3 000213.jpg

Rione XXII Prati

Chiese del Rione XXII Prati
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa di San Gioacchino in Prati San Gioacchino Congregazione del Santissimo Redentore 1891 Papa Leone XIII 1891 1898 Neorinascimentale Prati - S. Gioacchino ai Prati.JPG

Chiese dei quartieri e dei suburbi

Le chiese, disseminate nel territorio esterno alle mura e situate nei quartieri e nei suburbi, vengono citate per Settori pastorali, seguendo la suddivisione tracciata dalla Diocesi di Roma.

Settore settentrionale

Settore settentrionale
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Sant'Agnese fuori le Mura Sant'Agnese di Roma Canonici Regolari Lateranensi VII secolo, prima metà Papa Onorio I VII secolo, prima metà Paleocristiano, barocco Basilica costantiniana, Catacomba di Sant'Agnese Roma BasilicaS.AgnesefuoriMura VI.jpg
Basilica di Santa Croce a Via Flaminia Santa Croce Congregazione delle Sacre Stimmate di Nostro Signore Gesù 1912 Papa Pio X 17 ottobre 1912 1913 Neoromanico, neobizantino Basilica di Santa Croce in via Flaminia.jpg
Basilica di San Lorenzo fuori le Mura San Lorenzo Ordine dei Frati Minori Cappuccini 330 ca. Costantino IV secolo 1948 Paleocristiano San Lorenzo fuori le mura facciata.jpg
Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli Maria Vergine Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria 10 maggio 1936 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1923 1952 Roma BaSacroCuoreImmacolatoMaria.jpg
Chiesa di Sant'Andrea del Vignola Sant'Andrea apostolo 1552-1553 Papa Giulio III 1552-1553 XIX secolo Tardo-rinascimentale Antico sepolcro romano Roma ChiesaS.Andrea-Vignola.png
Chiesa di Sant'Atanasio a Via Tiburtina Sant'Atanasio di Alessandria Clero diocesano 11 luglio 1959 Cardinale Clemente Micara 1960 1962 Pietralata - S. Atanasio 02.JPG
Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara Santa Chiara d'Assisi Clero diocesano 11 marzo 1961 Cardinale Clemente Micara 1967 1976 Roma ChS.Chiara-VignaClara.jpg
Mausoleo di Santa Costanza Santa Costanza 337-351 Costanza (o Costantina) 337-351 Paleocristiano Roma MausoleoS.Costanza IV.jpg
Chiesa di Sant'Emerenziana Sant'Emerenziana Clero diocesano 1940 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1940 1942 Neoromanico, razionalista Q17 Trieste - Chiesa di Santa Emerenziana 4.JPG
Chiesa di San Frumenzio ai Prati Fiscali San Frumenzio Clero diocesano 18 marzo 1968 Cardinale Angelo Dell'Acqua 1981 1984 Postmodernismo Roma Ch.S.FrumenzioPratiFiscali 1984.gif
Chiesa di San Giovanni Crisostomo San Giovanni Crisostomo Clero diocesano 1964 Cardinale Clemente Micara 1968 1969 Modernismo, brutalismo Roma (Q. Monte Sacro Alto) - S. Giovanni Crisostomo 01.JPG
Chiesa di San Giuliano Martire San Giuliano martire Clero diocesano 21 dicembre 1980 Cardinale Ugo Poletti 1993 1995 Roma Ch.S.GiulianoMartire.jpg
Chiesa di San Liborio San Liborio Istituto Secolare Sacerdotale degli Apostolici Sodales 28 maggio 1965 Cardinale Luigi Traglia 1996 1998 Tardo modernismo Roma (Q. Monte Sacro Alto) - S. Liborio 03.JPG
Chiesa della Gran Madre di Dio Maria Vergine Clero diocesano 1931 Papa Pio XI 1931 1933 Neoclassico Chiesa Gran Madre di Dio Roma.jpg
Chiesa di Santa Maria Addolorata a piazza Buenos Aires Maria Vergine Clero argentino 1910 Mons. José León Gallardo 1910 1930 Neoromanico, neobizantino Trieste - Santa Maria Addolorata a piazza Buenos Aires 4.JPG
Chiesa di Santa Maria della Mercede e Sant'Adriano Maria Vergine, sant'Adriano di Nicomedia Ordine di Santa Maria della Mercede 2 febbraio 1932 Papa Pio XI 1958 Chiesa di Santa Maria della Mercede e Sant'Adriano.jpg
Chiesa di Santa Maria Immacolata a Grottarossa Maria Vergine, sant'Adriano di Nicomedia Clero diocesano 1935 1935 Neoromanico Grottarossa - S. Maria Immacolata 02.JPG
Chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans Maria Vergine, san Giovanni Berchmans Congregazione di San Giuseppe 1906 San Pio X 1906 1909 Neoromanico, neogotico Tiburtino - Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans.JPG
Chiesa di San Roberto Bellarmino San Roberto Bellarmino Clero diocesano 13 maggio 1933 Papa Pio XI 1932 1933 Razionalismo Eglise San Roberto Bellarmino.JPG
Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù in Panfilo Santa Teresa di Lisieux Ordine dei Carmelitani Scalzi 1929 Papa Pio XI 1929 1932 Neorinascimentale Catacomba di San Panfilo Santa Teresa in Panfilo (Rome) äußeres.jpg

Settore orientale

Settore orientale
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Chiesa dei Santi Antonio da Padova e Annibale Maria Sant'Antonio di Padova, sant'Annibale Maria Di Francia Rogazionisti del Cuore di Gesù 1955 1955 1966 Neoromanico Chiesa dei Santi Antonio da Padova e Annibale Maria Roma.JPG
Chiesa di Sant'Elena Sant'Elena imperatrice Clero diocesano 1913 Papa Pio X 1913 1914 Neoromanico Sant Elena fuori porta Prenestina.jpg
Chiesa dei Santi Fabiano e Venanzio San Fabiano, san Venanzio di Camerino Clero diocesano 10 agosto 1933 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1936 Tuscolano - SS. Fabiano e Venanzio.JPG
Chiesa di San Felice da Cantalice San Felice da Cantalice Ordine dei Frati Minori Cappuccini 1934 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1934 1935 Neoromanico, razionalista Prenestino-Centocelle - S. Felice da Cantalice 6.JPG
Chiesa di San Gerardo Maiella San Gerardo Maiella Clero diocesano 20 aprile 1978 Cardinale Ugo Poletti 1980 1982 Roma Ch.S.GerardoMaiella 1980-81.gif
Chiesa dei Santi Gioacchino e Anna Santi Gioacchino e Anna Clero diocesano 20 aprile 1978 Cardinale Ugo Poletti 1980 1982 Torre Maura - SS. Gioacchino e Anna 05.JPG
Chiesa di San Giovanni Battista de' Rossi San Giovanni Battista de' Rossi Clero diocesano 26 luglio 1940 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1938 1940 Neoromanico Église San Giovanni Battista de Rossi.JPG
Chiesa di San Giustino San Giustino Martire Clero diocesano di Bergamo 10 giugno 1952 Cardinale Clemente Micara 1951 1955 Neoromanico Roma Ch.S.Giustino.jpg
Chiesa di San Leone I San Leone I Clero diocesano 1º marzo 1982 Cardinale Ugo Poletti 1982 1984 Postmoderno Prenestino - san Leone I 01752.JPG
Chiesa di San Luca Evangelista San Luca evangelista Clero diocesano 2 gennaio 1956 Cardinale Clemente Micara 1956 1958 Modernismo, neoromanico Prenestino Labicano - S. Luca evangelista 01.JPG
Chiesa dei Santi Marcellino e Pietro ad Duas Lauros Santi Marcellino e Pietro Congregazione delle Scuole di Carità 1632 Capitolo di San Giovanni in Laterano 1632 1922 Neorinascimentale Basilica costantiniana e Catacomba dei SS. Marcellino e Pietro, Mausoleo di S. Elena Chiesa San Marcellino e Pietro ad Duas Lauros.jpg
Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo Gesù Cristo Clero diocesano 12 marzo 1937 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1936 1937 Neoromanico Chiesa Natività di Nostro Signore Gesù Cristo (Rome - Appio Latino).JPG
Chiesa di Ognissanti Tutti i Santi Piccola Opera della Divina Provvidenza 1914 San Luigi Orione 1914 1920 Neoromanico Chiesa di Ognissanti Roma.JPG

Settore meridionale

Settore meridionale
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Santa Maria Regina degli Apostoli alla Montagnola Maria Vergine, Apostoli Società San Paolo 1947 Beato Giacomo Alberione 1947 1954 Roma Basilica Papale San Paolo01.jpg
Basilica dei Santi Pietro e Paolo San Pietro apostolo, san Paolo apostolo Ordine dei Frati Minori Conventuali 1939 Beato Giacomo Alberione 1939 1955 Oratorio dei Santi Pietro e Paolo Roma EUR basilica santi Pietro e Paolo.jpg
Basilica di San Sebastiano fuori le Mura San Sebastiano Ordine dei Frati Minori IV secolo, primo quarto Costantino XVII secolo XVII secolo Catacomba di San Sebastiano, basilica costantiniana San Sebastiano fuori le mura.jpg
Chiesa di San Corbiniano San Corbiniano Clero diocesano 20 ottobre 1989 Cardinale Ugo Poletti 2006 2011 Roma ChiesaS.Corbiniano.jpg
Chiesa di San Gregorio Barbarigo San Gregorio Barbarigo Clero diocesano 28 gennaio 1964 Cardinale Clemente Micara 1970 1972 Roma, chiesa di San Gregorio Barbarigo - Esterno 2.jpg
Chiesa di Santa Maria del Carmelo Maria Vergine Ordine della Beata Vergine del Monte Carmelo 1º gennaio 1974 Cardinale Ugo Poletti 1979 1984 Roma Ch.S.MariaCarmelo 1980-86.jpg
Chiesa di Santa Maria Regina Pacis a Ostia Lido Maria Vergine Società dell'Apostolato Cattolico 1919 Cardinale Vincenzo Vannutelli, ingegnere Paolo Orlando 1919 1928 Ostialido07.jpg
Chiesa del Sacro Cuore di Gesù agonizzante Gesù Cristo Clero diocesano 20 novembre 1953 Cardinale Clemente Micara 1953 1955 Roma Ch.Sacro CuoreGesù-agonizzante.jpg

Settore occidentale

Settore occidentale
Chiesa Dedicazione Affidata a Data fondazione Fondatore Inizio
costruzione
Fine
costruzione
Stile architettonico Preesistenze Immagine
Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia Maria Vergine, san Filippo di Gesù Legionari di Cristo 1955 Papa Pio XII 1955 1958 Roma BasNS.Guadalupe+S.Filippo-ViaAurelia.jpg
Basilica di San Pancrazio San Pancrazio martire Ordine dei Carmelitani Scalzi VI secolo, inizio Papa Simmaco VI secolo, inizio XVII secolo Catacomba di San Pancrazio San Pancrazio - facciata 1537.JPG
Chiesa di Sant'Andrea Avellino Sant'Andrea Avellino Clero diocesano 1995 Opera Romana per la preservazione della Fede 1995 1996 Roma ChiesaS.AndreaAvellino.JPG
Chiesa dei Santi Aquila e Priscilla Santi Aquila e Priscilla Clero diocesano 1971 Cardinale Angelo Dell'Acqua 1989 1992 Q11 Portuense - SS. Aquila e Priscilla 06.JPG
Chiesa di San Gabriele Arcangelo San Gabriele arcangelo Società delle Divine Vocazioni 30 agosto 1956 Cardinale Clemente Micara 1984 1988 Roma Ch.S.GabrieleArc 1984-88.png
Chiesa di Gesù Divino Lavoratore Gesù Cristo Clero diocesano 1955 Cardinale Clemente Micara 1957 1961 Q11 Portuense - Gesù Divino Lavoratore 06.JPG
Chiesa di Gesù Divino Maestro Gesù Cristo Clero diocesano 6 novembre 1966 Cardinale Luigi Traglia 1966 1967 Roma Ch.GesùDivinoMaestro.jpg
Chiesa di San Giuseppe all'Aurelio San Giuseppe Oblati di San Giuseppe 19 giugno 1961 Cardinale Clemente Micara 1967 1970 Roma Ch.S.GiuseppeAurelio.jpg
Chiesa di San Gregorio Magno San Gregorio Magno Clero diocesano 14 dicembre 1963 Cardinale Clemente Micara 1975 1977 800px-Q11 Portuense - S. Gregorio Magno 1.jpg
Chiesa di San Gregorio VII San Gregorio VII Ordine dei Frati Minori 21 giugno 1952 Cardinale Clemente Micara 1958 1962 Aurelio - S. Gregorio VII 5.JPG
Chiesa di Santa Lucia Santa Lucia Clero diocesano 22 maggio 1936 Cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani 1938 1938 Della Vittoria - Chiesa di Santa Lucia.jpg
Chiesa di San Luigi Maria Grignion de Montfort San Luigi Maria Grignion de Montfort Compagnia di Maria 24 settembre 1962 Cardinale Clemente Micara 1968 1971 Roma Ch.S.LuigiMariaGrignonMontfort 1970.jpg
Chiesa di Nostra Signora de La Salette Maria Vergine Missionari di Nostra Signora de La Salette 1957 Cardinale Clemente Micara 1957 1965 Modernismo, brutalismo Q12 Gianicolense - N.S. de la Salette 3.JPG
Chiesa di Nostra Signora del Santissimo Sacramento e dei Santi Martiri Canadesi Maria Vergine, Santi Martiri Canadesi Congregazione del Santissimo Sacramento 1950 Figlie di Maria Immacolata di Guadalupe 1950 1957 Roma chiesa Nostra Signora e martiri canadesi - 2.JPG
Chiesa di Nostra Signora di Coromoto Maria Vergine Clero diocesano 15 dicembre 1964 Cardinale Luigi Traglia 1976 1978 Q12 Gianicolense - NS di Coromoto 1.JPG
Chiesa di Nostra Signora di Guadalupe a Monte Mario Maria Vergine Clero diocesano 1928 Figlie di Maria Immacolata di Guadalupe 1928 1932 Neoromanico Roma Ch.NS.GuadalupeMonteMario.jpg
Chiesa di Santa Paola Romana Santa Paola Romana Clero diocesano 1949 1949 1951 Neoromanico Chiesa di Sancta Maria Virgo a Puteo extra Portam Angelicam Roma, chiesa di Santa Paola Romana - Esterno.jpg
Chiesa di San Paolo della Croce San Paolo della Croce Clero diocesano 1º luglio 1977 Cardinale Ugo Poletti 1978 1980 Modernismo Corviale.chiesa.jpg
Note
  1. Legge 19 giugno 1873, n. 1402
Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.