Diocesi di Oslo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Oslo
Dioecesis Osloensis
Chiesa latina

Oslo StOlavCathedral01.JPG
vescovo Markus Bernt Eidsvig, C.R.S.A.
Sede Oslo

sede vacante
Oslo

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
220px-Coat of arms of the Diocese of Oslo.svg.png
Stemma
Nazione bandiera Norvegia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Gerhard Schwenzer, SS.CC.
Parrocchie 20
Sacerdoti

55 di cui 21 secolari e 34 regolari
932 battezzati per sacerdote

39 religiosi 132 religiose 3 diaconi
3.449.286 abitanti in 154.560 km²
51.305 battezzati (1,5% del totale)
Eretta 7 agosto 1868
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Akersveien 5, Postboks 8270, 1 N-0177 Oslo, Norge
tel. 23.21.95.00 fax. 23.21.95.01

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Norvegia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Oslo (in latino: Dioecesis Osloensis) una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2004 contava 51.305 battezzati su 3.449.286 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Markus Bernt Eidsvig, C.R.S.A.

Territorio

La diocesi comprende tredici contee della Norvegia meridionale.

Sede vescovile è la città di Oslo, dove si trova la cattedrale di sant'Olav.

Il territorio è suddiviso in 20 parrocchie.

Le parrocchie sono situate nelle seguenti città:

  • Oslo (2)
  • Moss
  • Askim
  • Fredrikstad
  • Halden
  • Lillestrøm
  • Hamar
  • Lillehammer
  • Hønefoss
  • Asker og Bærum
  • Drammen
  • Tønsberg
  • Larvik
  • Porsgrunn
  • Arendal
  • Kristiansand
  • Stavanger
  • Haugesund
  • Bergen

Storia

La diocesi di Oslo fu eretta per la prima volta nel 1070 circa.

Nel 1104 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Lund.

Nel 1153 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Nidaros, antenata dell'odierna prelatura territoriale di Trondheim.

In seguito alla riforma protestante, la diocesi fu soppressa nel 1537.

Il 7 agosto 1868 fu eretta la missione sui iuris di Norvegia, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Svezia (oggi diocesi di Stoccolma).

Il 17 agosto 1869 la missione sui iuris fu elevata a prefettura apostolica con il breve Ecclesiae universae di papa Pio IX

L'11 marzo 1892 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico.

Il 1º giugno 1913 assunse il nome di vicariato apostolico di Norvegia e di Spitsbergen, per tornare al nome di vicariato apostolico di Norvegia il 15 dicembre 1925.

Il 7 e l'8 aprile 1931 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle missioni sui iuris rispettivamente della Norvegia centrale (oggi prelatura territoriale di Trondheim) e della Norvegia settentrionale (oggi prelatura territoriale di Tromsø). Conseguentemente, il 10 dello stesso mese assunse il nome di vicariato apostolico di Oslo.

Il 29 giugno 1953 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Faustum profecto di papa Pio XII.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 3.449.286 persone contava 51.305 battezzati, corrispondenti all'1,5% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.