Immacolata Concezione con sant'Agostino, sant'Anselmo e santo Stefano (Marco Palmezzano)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Forlì Abb.S.Mercuriale Capp.Ferri M.Palmezzano Imm.Concezione+S.Agostino+S.Anselmo+S.Stefano 1510.jpg
Marco Palmezzano, Immacolata Concezione con sant'Agostino, sant'Anselmo d'Aosta e santo Stefano (1510), tempera su tavola
Immacolata Concezione con sant'Agostino, sant'Anselmo d'Aosta e santo Stefano
Opera d'arte
Stato

bandiera Italia

Regione Stemma Emilia Romagna
Regione ecclesiastica Emilia
Provincia Forlì-Cesena
Comune

Stemma Forlì

Località
Diocesi Forlì-Bertinoro
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Basilica di San Mercuriale, cappella Ferri
Uso liturgico quotidiano
Comune di provenienza Forlì
Luogo di provenienza ubicazione originaria
Oggetto pala d'altare
Soggetto Immacolata Concezione con sant'Agostino, sant'Anselmo d'Aosta e santo Stefano
Datazione 1510
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale
Autore

Marco Palmezzano

Altre attribuzioni
Materia e tecnica tempera su tavola
Misure h. 450 cm; l. 250 cm
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note
Collegamenti esterni

L'Immacolata Concezione con sant'Agostino, sant'Anselmo d'Aosta e santo Stefano è una pala d'altare, eseguita nel 1510, a tempera su tavola, da Marco Palmezzano (1460 ca. – 1539), per la cappella Ferri nell'Abbazia di San Mercuriale di Forlì, dove è tuttora ubicata.

Descrizione

La pala d'altare è organizzata su due registri ed impostata su una predella.

Registro centrale

La scena del registro centrale è ambientata in un ampio paesaggio naturale, caratterizzato, a destra, da due speroni di roccia con altrettanti alberi, che richiamano simbolicamente l'Antico Testamento (cipresso e cedro), e dove è riconoscibile, al centro, la città di Forlì, con le sue caratteristiche tre torri: quella del Duomo, del Comune e dell'Abbazia di San Mercuriale.

Nel dipinto compaiono:

  • in alto:
    • a sinistra, Dio Padre che appare fra le nuvole, circondato da angeli;
    • a destra, nube dorata e stormo di uccelli.
  • in basso, da sinistra a destra:
Marco Palmezzano, Pala d'altare della cappella Ferri (1510), tempera su tavola

Registro superiore

Nel registro superiore, compaiono:

  • nella lunetta, Gesù Cristo risorto;
  • nei due tondi laterali, Due profeti.

Predella

Nella predella, che si articola in due scomparti,[1] si vedono:

Forlì Abb.S.Mercuriale Capp.Ferri M.Palmezzano Predella IncontroSS.Gioacchino+Anna 1510.jpg Forlì Abb.S.Mercuriale Capp.Ferri M.Palmezzano Predella LapidazioneS.Stefano 1510.jpg

Marco Palmezzano, Predella con Incontro di san Gioacchino e sant'Anna alla Porta Aurea e Lapidazione di santo Stefano (1510), tempera su tavola

Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.