Incruentum Altaris

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Incruentum Altaris
Bolla pontificia di Benedetto XV
I di V di questo papa
C o a Bennedetto XV.svg
Data 10 agosto 1915
(I di pontificato)
Traduzione del titolo L'incruento (sacrificio) dell'altare
Argomenti trattati Messe a celebrarsi il giorno dei defunti
Bolla precedente Quam singulari
Bolla successiva Providentissima Mater

(IT) Testo integrale sul sito della Santa Sede.

Tutti i documenti di Benedetto XV
Tutte le Bolle pontificie

Virgolette aperte.png
Nel giorno della Solenne Commemorazione di tutti i fedeli defunti, in tutta la Chiesa sia lecito ai Sacerdoti celebrare tre Santa Messe, a condizione che una delle tre sia applicata a libera scelta, con possibilità di riceverne l'offerta; la seconda Messa, senza alcuna offerta, sia dedicata a tutti i fedeli defunti; la terza sia celebrata secondo l'intenzione del Sommo Pontefice, come sopra abbiamo specificato.
Virgolette chiuse.png
(Incruentum Altaris, prima prescrizione)

Incruentum Altaris è una bolla pontificia di Papa Benedetto XV recante la data del 10 agosto 1915.

Con essa il Pontefice concede a tutti i sacerdoti di celebrare tre sante Messe il giorno della Commemorazione di tutti i fedeli defunti.

La Bolla estende a tutta la chiesa quanto Papa Benedetto XIV aveva stabilito il 26 agosto 1748 per i Regni di Spagna e di Portogallo. La decisione di Benedetto XV fece seguito alla richiesta che da molte parti venne al Papa; egli tenne poi conto del fatto che la Prima Guerra Mondiale vedeva cadere in battaglia molti giovani, e volle che per essi fossero offerti suffragi.

Fonti
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.