Ministrante

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Illustrazione che presenta alcuni ministranti

Il ministrante è colui che aiuta il Sacerdote nella celebrazione della Messa.

La Chiesa lo considera un vero e proprio ministero liturgico.

Il termine

Il termine si ricollega a "ministro", che etimologicamente significa servitore: il ministrante è "colui che serve" all'altare.

I ministranti sono chiamati anche, a volte, ministri dei ministri, poiché sono al servizio dei sacerdoti, che sono per antonomasia i ministri della Chiesa.

Un tempo questa figura era indicata con il termine chierichetto, con il significato di "piccolo chierico": si vedeva in lui un possibile futuro presbitero. Dopo il Concilio Vaticano II si preferisce non usare più tale parola.

Rito ambrosiano

Nel rito ambrosiano i ministranti si dividono in tre classi, ognuna delle quali ha una particolare funzione durante la Messa. Accanto ai ministranti vi è la figura del Cerimoniere che li guida.

Il patrono

Il patrono di tutti i ministranti è San Tarcisio, martire dell'Eucarestia. Per altri, invece, il patrono è San Domenico Savio.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.