Misteri luminosi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

I Misteri luminosi o Misteri della luce sono una delle quattro serie di cinque misteri meditati nella preghiera del Rosario. Seguono i Misteri gaudiosi dell'annuncio della venuta del Cristo e della sua infanzia, i misteri luminosi contemplano la vita pubblica del Cristo, dal suo battesimo all'ultima cena, sono seguiti dai Misteri dolorosi e glosiosi.

I misteri luminosi completano la lista dei misteri che il rosario si prefigge di meditare. Questo completamento è stato voluto da Giovanni Paolo II nel 2002. Le intenzioni del pontefice, nel creare questa nuova serie di misteri era di rimettere il messaggio di Gesù nel cuore della grande preghiera. Dove la figura di Maria e li per guidare i fedeli nella comprensione dei misteri.

I misteri luminosi sono recitati il giovedì.

Battesimo di Gesù

Folio 109v - The Baptism of Christ.jpg

Il I mistero luminoso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario il battesimo di Gesù al fiume Giordano.(Baptisma apud Iordanem)

« Appena battezzato, Gesù uscì dall'acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui. Ed ecco una voce dal cielo che disse: «Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto». »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore de battesimo di Gesù, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia di essere fedeli alle nostre promesse battesimali.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che il Padre chiama Figlio prediletto»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

Nozze di Cana

Transfigbanquet.jpg

Il II mistero luminoso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, le nozze di Cana.(Autorevelatio apud Cananense matrimonium)

« Tre giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino». E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora». La madre dice ai servi: «Fate quello che vi dirà». »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore delle nozze di Cana, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia della confidenza in Maria.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che a Cana compì il suo primo miracolo»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

L'annuncio del Regno

Folio 164r - The Canaanite Woman.jpg

Il III mistero luminoso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, l'annuncio del Regno di Dio (Regni Dei proclamatio coniuncta cum invitamento ad conversionem)

« «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo». »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore dell'annuncio del Regno, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia della conversione del cuore.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù ci dona la Legge dell'amore»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

Trasfigurazione di Gesù

Duccio di Buoninsegna 039b.jpg

Il IV mistero luminoso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, la trasfigurazione di Gesù (Transfiguratio).

« Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. 2 E fu trasfigurato davanti a loro; il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce. »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore della trasfigurazione di Gesù, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia del raccoglimento e della preghiera.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che ha manifestato la sua gloria agli apostoli»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

L'istituzione dell'Eucaristia

The Last Supper by Vicente Juan Macip.jpg

Il V mistero luminoso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, l'istituzione dell'Eucaristia. (Eucharistiae institutio).

« Ora, mentre essi mangiavano, Gesù prese il pane e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede ai discepoli dicendo: «Prendete e mangiate; questo è il mio corpo». »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore dell'istituzione dell'Eucaristia, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia della devozione all'Eucaristia.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che ci dona il sacramento del suo amore»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.