Misteri dolorosi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

I Misteri dolorosi o Misteri del dolore (in latino Mysteria dolorosa) sono una delle quattro serie di cinque misteri meditati nella preghiera del Rosario. Sono preceduti dai Misteri gaudiosi e della Luce, i misteri dolorosi contemplano cinque momenti della Passione di Gesù, dall'orto degli Ulivi alla crocifissione. Sono seguiti dall'ultima serie quella dei Misteri gloriosi.

Dopo l'introduzione dei misteri luminosi voluta da papa Giovanni Paolo II nel 2002, i misteri dolorosi si recitano di regola il martedì e il venerdì.

L'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi

Andrea Mantegna, Orazione di Gesù Cristo nell'orto di Gethsemani (1458 - 1460 ca.), tempera su tavola; Londra, National Gallery

Il mistero doloroso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario l'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi(Agonia in Hortu)

« Uscito se ne andò, come al solito, al monte degli Ulivi; anche i discepoli lo seguirono. 40 Giunto sul luogo, disse loro: «Pregate, per non entrare in tentazione». Poi si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e, inginocchiatosi, pregava: «Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà». Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all'angoscia, pregava più intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore dell'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia di di essere contriti dei nostri peccati.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù sopraffatto dal dolore e dall'angoscia»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

La flagellazione di Gesù alla colonna

CennidipepoCristo.JPG

Il II mistero doloroso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, la flagellazione di Gesù alla colonna.(Flagellatio)

« Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore della flagellazione di Gesù alla colonna, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia della mortificazione dei sensi.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che venne flagellato alla colonna»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

L'incoronazione di spine

WLANL - hajeka - De doornenkroning.jpg

Il III mistero doloroso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, l'incoronazione di spine (Coronatio Spinis)

« E i soldati, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo e gli misero addosso un mantello di porpora; quindi gli venivano davanti e gli dicevano: «Salve, re dei Giudei!». E gli davano schiaffi. »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore dell'incoronazione di spine, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia dell'amore delle umigliazioni.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù umiliato e sopraffatto con insulti»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

Gesù è caricato della Croce

ChristCarryingCrossBoschMadridVersion.jpg

Il IV mistero doloroso propone alla contemplazione di di chi recita il Rosario, Gesù caricato della croce (Baiulatio Crucis).

« Allora lo consegnò loro perché fosse crocifisso.

17 Essi allora presero Gesù ed egli, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio, detto in ebraico Gòlgota, 18 dove lo crocifissero e con lui altri due, uno da una parte e uno dall'altra, e Gesù nel mezzo. »

Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore della trasfigurazione di Gesù, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia di essere pazienti nelle prove.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù caricato della Croce»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)

La crocifissione e la morte di Gesù

Folio 153r - The Death of Christ.jpg

Il V mistero doloroso propone alla contemplazione di chi recita il Rosario, la crocifissione e la morte di Gesù (Crucifixio et mors).

« Dopo questo, Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse per adempiere la Scrittura: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno d'aceto; posero perciò una spugna imbevuta di aceto in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. E dopo aver ricevuto l'aceto, Gesù disse: «Tutto è compiuto!». E, chinato il capo, spirò. »
Ti offriamo, Signore Gesù, questa decina, in onore della crocifissione e morte di Gesù, e ti chiediamo, per questo mistero e per l'intercessione della Santissima Vergine Maria, la grazia di saper perdonare le offese.
« Ave Maria piena di Grazia; il Signore è con te. Tu sei benedetta tra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù che viene crocifisso e muore sulla croce»
(per recitare il rosario nella maniera indicata da Paolo VI)
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.