Oblati di San Francesco di Sales

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Oblati di San Francesco di Sales
in latino Institutum Oblatorum Sancti Francisci Salesii
Oblati di San Francesco di Sales.gif

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa maschile di diritto pontificio

Altri nomi
Fondatore Beato Louis Brisson Marie de Sales Chappuis,
Data fondazione 1871
Luogo fondazione Troyes
sigla O.S.F.S.
Titolo superiore
Approvato da Leone XIII
Data di approvazione 8 dicembre 1897
Motto nec tenui dimittam
Scopo educazione ed istruzione cristiana della gioventù,
ministero parrocchiale
e apostolato missionario
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Scheda su gcatholic.com
Scheda su catholic-hierarchy.org

Immagine votiva di san Francesco di Sales, titolare della congregazione

Gli Oblati di San Francesco di Sales (in latino Institutum Oblatorum Sancti Francisci Salesii) sono istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione clericale pospongono al loro nome la sigla O.S.F.S.[1]

Cenni storici

La congregazione nacque dalla volontà di Marie de Sales Chappuis (1793-1875), superiora del monastero delle visitandine di Troyes, di realizzare il desiderio di san Francesco di Sales di istituire una congregazione di sacerdoti che vivessero nello stesso spirito delle monache della Visitazione e ne applicassero il metodo di apostolato: nel 1871, con la collaborazione di Louis Brisson (1817-1908), cappellano del monastero, e l'approvazione di Emmanuel-Jules Ravinet, vescovo di Troyes, riuscì a dare corpo all'idea.[2]

Le costituzioni del nascente istituto vennero redatte con l'aiuto di un monaco benedettino dell'abbazia di Einsiedeln e il 12 ottobre 1873 i primi aspiranti ricevettero l'abito religioso. L'istituto ottenne il pontificio decreto di lode il 21 dicembre 1875 e le sue costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede l'8 dicembre del 1897.[2]

Gli Oblati di San Francesco di Sales si diffusero rapidamente in tutta la Francia, in Grecia e in Africa; le leggi anti-congregazioniste del 1903 causarono la chiusura di tutte le case francesi e favorirono un ulteriore sviluppo internazionale della congregazione.[2]

Esiste anche il ramo femminile delle Suore Oblate di San Francesco di Sales,[3] fondato da Brisson e dalla Chappuis insieme a madre Léonie Aviat (1844-1914).

Attività e diffusione

Gli Oblati di San Francesco di Sales si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù, al ministero parrocchiale e all'apostolato missionario.[1]

Sono presenti in Europa (Austria, Francia, Germania, Italia, Monaco, Paesi Bassi, Svizzera), nelle Americhe (Brasile, Canada, Ecuador, Haiti, Messico, Stati Uniti d'America, Uruguay), in Africa (Benin, Namibia, Sud Africa) e in India;[4] la sede generalizia è a Vienna, nello stato americano della Virginia.[1]

Alla fine del 2005 la congregazione contava 222 case e 604 religiosi, 460 dei quali sacerdoti.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Ann. Pont. 2007, p. 1481.
  2. 2,0 2,1 2,2 DIP, vol. VI (1980), coll. 642-643, voce a cura di J. Leidenmühller.
  3. Ann. Pont. 2007, p. 1650.
  4. Oblates of St. Francis de Sales all over the world su franz-sales-verlag.de. URL consultato il 5-8-2009
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.