Santuario del Gloria in Excelsis Deo (Betlemme)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Santuario del Gloria in Excelsis Deo (Betlemme)
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Betlemme - Santuario del Gloria in Excelsis.jpg
Santuario del Gloria in Excelsis Deo
Altre denominazioni
Stato bandiera Stato di Palestina
Regione
Provincia
Comune Betlemme
Località Bayt Sahur
Diocesi
Religione Cattolica
Indirizzo
Telefono
Fax
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

[http:// Sito ufficiale]

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione Santuario
Dedicazione Gloria in excelsis Deo
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto

Antonio Barluzzi

Stile architettonico
Inizio della costruzione 1950
Completamento
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Data di consacrazione
Consacrato da
Titolo
Strutture preesistenti Campi di Booz
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore
Datazione scavi
Scavi condotti da
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
31°41′53″N 35°13′43″E / 31.6981, 35.2285 bandiera Stato di Palestina
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

Il Santuario del Gloria in Excelsis Deo è una chiesa dedicata al canto del Gloria da parte degli angeli apparsi ai pastori nella notte di Natale per annunciare la nascita di Gesù.

Il Santuario è una graziosa costruzione appena fuori da Bayt Sahur, un piccolo villaggio a circa 2 km da Betlemme.

Descrizione

Località

Bayt Sahur si trova nei cosiddetti campi di Booz (Rt 2), zona ricca di grotte frequentate fin dall'antichità dai pastori, per il ricovero proprio e del bestiame; inoltre gli scavi effettuati dai Francescani di Terra Santa hanno dimostrato che il villaggio era sicuramente abitato ai tempi di Gesù.

In particolare il luogo dove sorge il santuario è chiamato Campo dei pastori: lì sarebbe stata la torre del gregge dove Giacobbe rizzò le tende dopo la morte di Rachele (Gen 35,21) e dove secondo la tradizione ebraica il Messia sarebbe stato annunciato: la tradizione cristiana vi ha fissato l'apparizione degli angeli nella notte di Natale (Lc 2,12).

Santuario

Dopo gli scavi del 1950 fu costruito il Santuario su progetto dell'arch. Antonio Barluzzi, che lo completò nel 1953.

La costruzione ha un aspetto caratteristico: infatti rappresenta una tenda di pastori.

La cupola ha una illuminazione intensa che ricorda la luce abbagliante dell'apparizione.

All'interno, le tre absidi sono state affrescate con immagini relative all'episodio evangelico e con una Natività.

Dipinti murali

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Descrizione della Basilica, sul sito dei Francescani della Terra Santa e di Malta

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.