Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù
in latino '''''
HSC-cor.jpg
stemma dell'ordine

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
Hermanas Hospitalarias del Sagratisimo Corazón de Jesús
Fondatore San Benedetto Menni, María Josefa Recio e María Angustias Giménez
Data fondazione 1881
Luogo fondazione Ciempozuelos
sigla H.S.C.
Superiora Generale Madre Anabela Moreira G. Carneiro
Approvato da Papa Leone XIII
Data di approvazione 28 novembre 1901
Santo patrono Sacro Cuore di Gesù
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù (in spagnolo Hermanas Hospitalarias del Sagratisimo Corazón de Jesús) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla H.S.C.[1]

Cenni storici

La congregazione venne fondata il 31 maggio 1881 nell'ospedale psichiatrico di Ciempozuelos, presso Madrid, da padre Benedetto Menni (1841-1914), frate dell'Ordine di San Giovanni di Dio, che si avvalse della collaborazione di due religiose di Granada (María Josefa Recio e María Angustias Giménez).[2]

L'istituto venne approvato dall'arcivescovo di Toledo il 27 settembre 1882; ricevette il pontificio decreto di lode il 25 luglio 1892 e l'approvazione definitiva dalla Santa Sede il 28 novembre 1901; le sue costituzioni vennero approvate definitivamente il 16 marzo 1908 da papa Pio X.[2]

Il fondatore è stato canonizzato da papa Giovanni Paolo II nel 1999.[3]

Attività e diffusione

La congregazione è essenzialmente ospedaliera ed è dedita all'assistenza ai malati, disabili ed anziani, soprattutto a quelli con problemi psichici.[4]

Sono presenti in numerose nazioni europee (Francia, Gran Bretagna, Italia, Portogallo e Spagna), africane (Camerun, Congo, Ghana, Liberia e Mozambico), asiatiche (Filippine, India e Vietnam) e dell'America latina (Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Perù ed Uruguay):[5] la sede generalizia è a Roma.[1]

Al 31 dicembre 2005, la congregazione contava 1.194 religiose in 110 case. [1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1657.
  2. 2,0 2,1 DIP, vol. VI (1980), coll. 957-958, voce a cura di R. Botifoll.
  3. Le canonizzazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II su vatican.va. URL consultato il 7-7-2009
  4. Hermanas Hospitalarias - Servicios. URL consultato il 7-7-2009.
  5. Hermanas Hospitalarias - Centros. URL consultato il 7-7-2009.
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.