San Giovanni da Matera

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Giovanni da Matera
Monaco
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
{{{note}}}

Matera Amb.lucano S.GiovanniMatera XVII.jpg

Matera, Ambito lucano, San Giovanni da Matera (XVII secolo), olio su tavola
{{{motto}}}
{{{ruolo}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 69 anni
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza {{{appartenenza}}}
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[{{{aC}}}]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
[[{{{aP}}}]] ([[Concistoro del {{{aP}}}|vedi]])
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione 1177, da Alessandro III
Ricorrenza 20 giugno
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 20 giugno, n. 3:
« Nel monastero di San Giacomo di Foggia in Puglia, san Giovanni da Matera, abate, che, insigne per austerità di vita e per la predicazione al popolo, fondò sul Gargano la Congregazione di Pulsano di osservanza benedettina. »
San Giovanni da Matera, al secolo Giovanni Scalcione (Matera, 1070; † Foggia, 20 giugno 1139), è stato un abate e fondatore italiano.

Biografia

Gioventù

Giovanni Scalcione nacque a Matera attorno al 1070 da una ricca e nobile famiglia profondamente cristiana.

Abbandonò da ragazzo la casa paterna in cerca di un contatto più stretto con Dio e secondo la tradizione scambiò i suoi abiti lussuosi con quelli di un mendicante e poi partì per Taranto. Desiderava vivere una vita semplice e quindi accettò di badare alle pecore dei monaci basiliani dell'Isola di San Pietro.

Il lungo peregrinare

In cerca di Dio, di cui sentiva un grande bisogno, girovagò per Calabria, Sicilia, Puglia e fece una lunga sosta a Ginosa, vicino Taranto. Per sfuggire alle persecuzioni di un signorotto del luogo, Roberto di Chiaromonte, fuggì poi a Capua.

Lasciò presto anche la città campana e si diresse sui monti dell'Irpinia, dove incontrò san Guglielmo da Vercelli. I due però si separarono presto.

Fondazione della congregazione e morte

Matera, Cattedrale di Santa Maria della Bruna, Urna di san Giovanni da Matera

Nella valle di Pulsano, nel salentino, fondò una congregazione che si rifaceva alla regola di San Benedetto. Dopo pochi mesi la nuova comunità contava cinquanta monaci.

Morì in Puglia, dove si era recato per diffondere la comunità, dopo esserne stato a capo per dieci anni, il 20 giugno 1139 nel monastero di Foggia. Nello stesso anno i suoi seguaci raggiungevano la Dalmazia.

Culto

La sua casa natale fu trasformata in una chiesa rupestre, chiamata il Purgatorio Vecchio, situata nei Sassi di Matera. Sempre a Matera, nella Cattedrale di Santa Maria della Bruna, sono conservate le sue reliquie in un sarcofago.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.