Atti degli Apostoli (sceneggiato televisivo)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Atti degli apostoli
AttiApostoli film1969 locandina.jpg

Locandina del film
Titolo originale: Atti degli Apostoli
Lingua originale: italiano
Paese: Italia/Francia/Germania/Spagna
Anno: 1969
Durata: 343' min.
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto:
Tipo: sceneggiato televisivo (5 puntate)
Genere: biblico
storico
Regia: Roberto Rossellini
Soggetto:
Ambientazione: {{{ambientazione}}}
Ambientazione Geografica: Terra Santa
Ambientazione Storica: I secolo
Tratto da: Atti degli Apostoli
Sceneggiatura: Jean-Dominique de la Rochefoucauld, Roberto Rossellini, Luciano Scaffa, Vittorio Bonicelli
Produttore: Roberto Rossellini
Produttore esecutivo: Vittorio Bonicelli
Casa di produzione: RAI, Orizzonte 2000, ORTF, TVE, Studio Hamburg
Distribuzione (Italia):
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}

Interpreti e personaggi:

Doppiatori originali:
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
Doppiatori italiani:
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Mario Fioretti
Tecnico del suono: {{{nomefonico}}}
Montaggio:
Effetti speciali:
Musiche: Mario Nascimbene
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Giusto Puri Purini, Gepy Mariani, Carmelo Patrono
Coreografia: Giusto Puri Purini, Gepy Mariani, Carmelo Patrono
Costumi: Marcella de Marchis Rossellini
Trucco: Manlio Rocchetti, Duilo Scarozza
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Prequel: {{{prequel}}}
Sequel: {{{sequel}}}
Nome remake: {{{nomeremake}}}
Premi:
Collegamenti esterni:
{{{collegamenti esterni}}}

Gli Atti degli Apostoli è uno sceneggiato televisivo del 1969 diretto dal regista Roberto Rossellini (19061977), tratto dall'omonimo libro biblico, che narra la storia della comunità cristiana dopo la morte di Gesù, in particolare l'operato di san Pietro e san Paolo.

Il film venne trasmesso su Rai Uno in cinque puntate, messe in onda per la prima volta dal 6 aprile al 4 maggio 1969.

Trama

Terra Santa, I secolo

Lo scriba greco Aristarco, la cui condizione è quella di schiavo, spiega la storia e le usanze ebraiche ad un amministratore romano appena giunto a Gerusalemme. Gli riferisce anche della vicenda di Gesù, crocifisso ormai da tempo, ma la cui memoria è ancora viva in quei luoghi, anche grazie alla predicazione deli Apostoli (in particolare dopo la Pentecoste), che raccoglievano intorno a loro nuovi discepoli. Si scatena così la persecuzione da parte del Sinedrio, che spinge molti dei primi cristiani ad abbandonare la città santa.

La trama è sostanzialmente divisa in due parti: dapprima emerge la figura di san Pietro, che dopo la morte del Messia s’incarica di dare coesione alla nascente comunità cristiana; è poi la volta di san Paolo, con la narrazione degli episodi della sua conversione e del battesimo, del Concilio di Gerusalemme e dei viaggi attraverso i quali porterà avanti la sua missione evangelizzatrice.

Consulenti

Lo sceneggiato televisivo si è avvalso della consulenza del futuro cardinale Carlo Maria Martini e del biblista, padre Stanislao Lyonnet.

Galleria fotografica

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.