Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia (Roma)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati del nome Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia, vedi Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia (disambigua).
1leftarrow.png Voce principale: Chiese di Roma.
Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Roma BasilicaNSGuadalupe+S.FilippoAurelia 1953-58.jpg
Roma, Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia (1955 - 1958)
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione bandiera Lazio


Regione ecclesiastica Lazio

Provincia Roma
Comune Stemma Roma
Località
Diocesi Roma
Vicariatus Urbis
Religione Cattolica
Indirizzo Via Aurelia, 675 - 00165 Roma
Telefono +39 06 66416551
Fax +39 06 66411730
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

Sito ufficiale Sito ufficiale

Sito web 2
Proprietà Legionari di Cristo
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione basilicale
Dedicazione Maria Vergine
San Filippo apostolo
Vescovo
Sigla Ordine qualificante L.C.
Sigla Ordine reggente L.C.
Fondatore papa Pio XII, Legionari di Cristo
Data fondazione 1955
Architetto

Gianni Mazzocca

Stile architettonico
Inizio della costruzione 1955
Completamento 1958
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione 12 dicembre 1958
Inaugurato da cardinale vicario Clemente Micara
Data di consacrazione
Consacrato da
Titolo Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo Martire in Via Aurelia (titolo cardinalizio)
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore {{{Nome scopritore}}}
Datazione scavi {{{Datazione scavi}}}
Scavi condotti da {{{Scavi condotti da}}}
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima {{{LunghezzaMassima}}}
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
41°53′39″N 12°24′59″E / 41.89422, 12.41650 bandiera Italia
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

La Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia è una chiesa di Roma, nel suburbio Aurelio; questa è la chiesa nazionale del Messico e dell'America Latina.

Essa, inoltre, è sede del titolo cardinalizio di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo Martire in Via Aurelia, istituito da papa Giovanni Paolo II il 28 giugno 1991: l’attuale titolare è il cardinale Juan Sandoval Íñguez.

Storia

Roma, Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo in Via Aurelia (interno)

Nel 1954 il cardinale vicario di Roma chiese ai Legionari di Cristo la costruzione in città di una chiesa consacrata alla Madonna di Guadalupe, patrona del Messico e dell'America Latina. L'anno successivo il papa Pio XII, benedisse la prima pietra e si iniziò la costruzione.

La chiesa venne edificataa fra il 1955 ed il 1958 su progetto dell’architetto Gianni Mazzocca ed è è stata inaugurata dal cardinale vicario Clemente Micara il 12 dicembre 1958.

La chiesa è sede parrocchiale, istituita il 22 settembre 1960 con decreto del cardinale vicario Clemente Micara, ed affidata ai Legionari di Cristo, che ne sono i proprietari.

Il 15 gennaio 1991 papa Giovanni Paolo II l'ha elevata alla dignità di Basilica minore.[1]


Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.