Don Giovanni d'Austria

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Juan de Austria
Laico
Coat of Arms of John of Austria (1545-1578).svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

GrabDonJuan.jpg

Ponciano Ponzano, Giuseppe Galeotti, Statua giacente di don Giovanni d'Austria (1862), marmo; Madrid (Spagna), Monastero dell'Escorial, Cripta Reale[1]
Titolo
Incarichi attuali
Governatori dei Paesi Bassi spagnoli
Età alla morte 33 anni
Nascita Ratisbona
24 febbraio 1545
Morte Bouges
1º ottobre 1578
Sepoltura Madrid, Monastero dell'Escorial, Cripta Reale
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Governatore dei Paesi Bassi spagnoli
Stemma
In carica 1575-1578
Incoronazione
Investitura
Predecessore

Luis de Zúñiga y Requesens

Erede
Successore

Alessandro Farnese

Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia Asburgo
Padre Carlo V
Madre Barbara Blomberg
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma Signatur Juan de Austria.PNG
Collegamenti esterni
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Juan de Austria, Don Giovanni d'Austria (Ratisbona, 24 febbraio 1545; † Bouges, 1º ottobre 1578), è stato un condottiero e diplomatico spagnolo, figlio illegittimo di Carlo V, ammiraglio della coalizione cattolica vittoriosa nella battaglia di Lepanto.

Cenni biografici

Juan nacque a Ratisbona il 24 febbraio 1545, figlio naturale dell'imperatore Carlo V e Barbara Blomberg.

Fu riconosciuto dal fratello Filippo II di Spagna in ossequio alle volontà paterne. Fu educato in Spagna ed ebbe da Filippo II vari incarichi importanti. Fu capitano generale della flotta del Mediterraneo. Nel 1568 combatté contro i barbareschi. Scoppiata la rivolta dei Moriscos a Las Alpurias, ebbe il comando delle operazioni di repressione: il buon esito delle operazioni in Andalusia gli procurò il comando della flotta della Lega Santa di papa Pio V contro i Turchi, che sconfisse a Lepanto il 7 ottobre 1571 conquistando poi Tunisi nel 1573 e Biserta.

Visse in seguito a Napoli e a Genova, ma caduto in sospetto presso Filippo II, che ne temeva l'eccessiva popolarità, fu inviato nelle Fiandre in rivolta nel 1576. Qui combatté sotto la direzione di Alessandro Farnese e morì di tifo[1] a 33 anni, mentre il suo segretario Escobedo, inviato a Madrid a chiedere soccorsi urgenti, veniva misteriosamente assassinato.

Onorificenze

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro

Successione degli incarichi

Predecessore: Governatori dei Paesi Bassi spagnoli Successore: Quadrato trasparente.png
Luis de Zúñiga y Requesens 1576 - 1578 Alessandro Farnese I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luis de Zúñiga y Requesens {{{data}}} Alessandro Farnese
Note
  1. 1,0 1,1 Curiosità. Non essendo morto in battaglia le mani non sono ricoperte dai guanti dell'armatura, ma riposti al fianco.
Bibliografia