Giovanna Battista Solimani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Venerabile Giovanna Battista Solimani
Monaca
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Maria Antonietta Solimani
Venerabile

GiovannaBattistaSolimani.jpg

Venerabile Giovanna Battista Solimani
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 69 anni
Nascita Genova
12 maggio 1688
Morte Genova
8 aprile 1758
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it

La Venerabile Giovanna Battista Solimani, al secolo Maria Antonietta Solimani (Genova, 12 maggio 1688; † Genova, 8 aprile 1758) è stata una religiosa e fondatrice italiana dell'ordine delle Monache Romite di San Giovanni Battista. La Chiesa le riconosce il titolo di venerabile.

Biografia

Nata nel quartiere genovese di Albaro, nel 1730 fondò a Moneglia l'ordine delle Romite di San Giovanni Battista (dette anche Monache Battistine), affiancata dall'aiuto di don Domenico Francesco Olivieri (1691-1766), allora arciprete della parrocchia di Santa Croce in Moneglia.

Già nel 1744 la giovane Congregazione ottenne l'approvazione pontificia da papa Benedetto XIV; in seguito le monache si stabilirono a Genova, dapprima in località Colle degli Angeli, presso il Santuario della Madonnetta, dove l'ordine ebbe inizio.

Esiste a questo proposito una testimonianza costituita da un atto di donazione effettuato il 20 agosto 1744 da Carlo Giustiniani fu Gio Bernardo, il quale cedette personalmente alla madre Maria Antonietta

« (...) casa e villa, posta sopra il Colle della Madonna degli Angeli, fuori di Genova, per fondar ivi la prima casa o sia monistero del novo ordine (...) »
(Padre Pietro Pastorino O.A.D., I grandi devoti del Santuario della Madonnetta, 1977)

Dal 1745 si spostarono in via dei Cappuccini, per trasferirsi infine, l'8 novembre 1924, a Sturla, dove riposano le spoglie della mistica Solimani.

Dal monastero di Sturla il 18 ottobre 1972 si sono staccate con l'approvazione dell'allora cardinale Giuseppe Siri otto religiose guidate da Madre Caterina Carlini che hanno dato vita alla Fondazione al Brovarone di Trivero, nelle Prealpi Biellesi.

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.