Maria Biffi Levati

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Maria Biffi Levati
Laica
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

351948 5632485 Madre Biff 17382395 medium.jpg

Ritratto di Maria Biffi Levati
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 70 anni
Nascita Monza
26 gennaio 1835
Morte Monza
17 luglio 1905
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerata da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Maria Biffi Levati (Monza, 26 gennaio 1835; † Monza, 17 luglio 1905) è stata una fondatrice italiana assieme al beato Luigi Talamoni delle Suore Misericordine di San Gerardo.

Biografia

Nacque a Monza il 26 gennaio del 1835, da una delle più distinte famiglie della città.

Sposò Francesco Levati, dal matrimonio ebbero due figli, Luigi che fu religioso barnabita e Francesco che morì prematuramente a cinque anni.

Il maritò morì nel 1879 dopo lunga malattia.

Un giorno mentre pregava nel Duomo di Monza, davanti alla Madonna del Rosario decise di consacrarsi totalmente al servizio dei poveri e dei malati.

Divenne famosa in tutta la città per le sue opere caritative essa non dava solo del suo ma dava se stessa. Dio le affidò una missione e Maria si prodigava in tutti i modi per compierla fedelmente.

Nella sua attività caritativa ebbe modo di conoscere don Luigi Talamoni che divenne poi la sua guida spirituale. A lui confidò quanto sentiva in cuore:

« Dio vuole qualcosa da noi per i suoi poveri. Gesù, il consolatore degli afflitti, il medico degli ammalati la chiama, la vuole continuatrice della sua opera »

Talamoni e la Biffi si dedicarono alla cura a domicilio dei malati poveri, aiutati in tale attività da Rosa Gerson e da Stella Dell'Orto: per estendere l'opera a un maggior numero di bisognosi, il sacerdote chiese alle Piccole Sorelle dei Poveri di Milano di aprire una casa anche nella città brianzola, ma queste dovettero declinare l'invito.

Talamoni diede quindi vita a una nuova comunità, intitolata alla Madonna della Misericordia di Savona, a cui il sacerdote portava una spiccata devozione, e a san Gerardo, compatrono di Monza. Le prime suore della congregazione furono la Dell'Orto e la Gerson, che ne fu anche la prima superiora generale. Maria Biffi Levati, che pure è considerata cofondatrice dell'istituto, non abbracciò la vita religiosa ma sostenne e finanziò l'opera sin dagli inizi.

Morì il 17 luglio del 1905, assistita dalle sorelle, la cognata, le sue figlie misericordine, il figlio padre Luigi e dal fedele padre spirituale don Luigi Talamoni.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.