San Guglielmo Tempier

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Guglielmo Tempier, Can.Reg.
Stemma vescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Poitiers
XII secolo
Morte Poitiers
29 marzo 1197
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile in data sconosciuta
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Poitiers
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica e ortodossa
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 29 marzo
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 29 marzo, n. 5:
« A Poitiers in Aquitania, in Francia, san Guglielmo Tempier, vescovo, uomo prudente e risoluto; difese dai soprusi dei nobili la Chiesa a lui affidata e riformò i costumi, offrendo egli stesso l'esempio di una vita integerrima. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

San Guglielmo Tempier, conosciuto anche come Guglielmo di Poitiers, in francese William Tempier (Poitiers, XII secolo; † Poitiers, 29 marzo 1197), è stato un vescovo francese. Canonico regolare, entrò nel monastero agostiniano di Saint-Hilaire-de-la-Celle a Poitiers, in Francia, diventandone in seguito l'abate. Nel 1184 ricevette la nomina di vescovo della sua città natale. Fu soprannominato Guglielmo il forte per il coraggio con cui difese la propria diocesi contro il sistema feudale. Fu un deciso oppositore delle interferenze secolari e un fermo difensore dei diritti della Chiesa. Combatté anche gli abusi ecclesiastici, e soprattutto il vizio della simonia (la compravendita di incarichi ecclesiastici). Per aver difeso la causa della Chiesa, Guglielmo fu sottoposto a persecuzione e calunnia, che sopportò con risoluto coraggio. Morì nel 1197 venerato come santo

Dopo la sua morte, furono riportati molti miracoli di guarigione fisica tra coloro che venivano a pregare sulla sua tomba. L'intercessione di Guglielmo venne invocata da coloro che soffrivano di emorragia.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Poitiers Successore: Stemma vescovo.png
Jean aux Belles-Mains[1]
(11621181)
1184 - 29 marzo 1197 Adémar du Peirat[2]
(11971198)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean aux Belles-Mains[1]
(11621181)
{{{data}}} Adémar du Peirat[2]
(11971198)
Note
  1. cfr. Archbishop Jean de Belleme (Bellesmains) † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 24-03-2021
  2. cfr. Bishop Adhémar de Peirat † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 24-03-2021
Collegamenti esterni

(EN) Bl. William Tempier su catholic.org. URL consultato il 29-03-2021

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.