San Suitberto di Kaiserswerth

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Suitberto di Kaiserswerth, O.S.B.
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Santo

Suitbertus.jpg

'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte circa 66 anni
Nascita 647 ca.
Morte Dusseldorf Germania
1º marzo 713
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale VII secolo
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile VII secolo
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione 799, da Leone III
Ricorrenza 1º marzo
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi bastone pastorale, stella a sei punte
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1º marzo, n. 5:
« Sull'isola di Kaiserswerth sul Reno in Sassonia, in Germania, san Suitberto, vescovo, che, dapprima monaco nella Northumbria, in Inghilterra, divenuto poi compagno di san Villibrordo e ordinato vescovo da san Vilfredo, annunciò il Vangelo ai Bátavi, ai Frisoni e ad altri popoli della Germania e morì piamente in un cenobio da lui fondato in età già avanzata. »

San Suitberto di Kaiserswerth (647 ca.; † Dusseldorf Germania, 1º marzo 713) è stato un vescovo inglese.

Biografia

Abbracciò la vita monastica sotto la direzione di Sant'Egberto di Northumbria. Assieme si trasferirono in Irlanda nel monastero di Rathmelsigi. Fece parte di un gruppo di dodici monaci guidati da San Villibrordo che svolsero opera missionaria nella regione della Sassonia appena conquistata dai Franchi. Ritornato in Inghilterra fu nominata da Vilfrido, vescovo itinerante della Frisia. Vilfrido, vescovo della diocesi di York era stato cacciato dalla propria sede e predicava la fede in Màrcia. Il vescovo Suitberto visitò i popoli che aveva evangelizzato in precedenza e convertì al Cristianesimo i Bructeri, che abitavano la regione divenuta in seguito il ducato di Berg (Vestfalia). La sua predicazione fu interrotta da un'invasione di Sassoni. Da Pipino di Héristal ottenne allora un'isoletta sul Reno, al di sotto di Colonia. Vi costruì un monastero attorno al quale si formò la città di Kaiserswerdt oggi sobborgo di Dusseldorf. Quivi morì il 1 marzo del 713

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.