Santuario di San Camillo de Lellis (Bucchianico)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Santuario di San Camillo de Lellis
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Bucchianico SantuarioS.Camillo-de-Lellis.jpg
Bucchianico, Santuario di San Camillo de Lellis
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione Stemma Abruzzo


Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise

Provincia Chieti
Comune Bucchianico
Località
Diocesi Chieti-Vasto
Religione Cattolica
Indirizzo Piazza San Camillo De Lellis, 1
66011 Bucchianico (CH)
Telefono +39 0871 381 121
Fax +39 0871 381 000
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

Sito ufficiale

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione Santuario
Dedicazione San Camillo de Lellis
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto

Tullio Passarelli (facciata)

Stile architettonico Barocco, neoclassico
Inizio della costruzione XVII secolo, prima metà
Completamento XX secolo
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Data di consacrazione
Consacrato da
Titolo
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta
Nome scopritore
Datazione scavi
Scavi condotti da
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima
Profondità Massima
Diametro Massimo
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni CONCIVI DIVO CAMILLI A.D. MCMXXI
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

Il Santuario di San Camillo de Lellis è una chiesa di Bucchianico (Chieti), situata nel centro della cittadina, sull'omonima piazza della località abruzzese, che ha dato i natali al Santo.

Storia

La costruzione della chiesa, che erroneamente si ritene iniziata ad opera dello stesso san Camillo de Lellis, fu avviata nel 1617 e completata, per mancanza di fondi, solo nel 1642.

Descrizione

Esterno

La semplice facciata, a capanna, ebbe una prima modifica nel 1914, in occasione del III centenario della morte del Santo, e fu terminata nel 1921, come si legge nell'iscrizione posta in alto:

« CONCIVI DIVO CAMILLI A.D. MCMXXI »

La facciata, in stile neoclassico, realizzata su disegno dell'architetto romano Tullio Passarelli (1869 - 1941), presenta un solo portale d'ingresso ed al centro, entro una nicchia, la statua di san Camillo De Lellis che richiama quella settecentesca dello scultore Pietro Pacilli, posta nella Basilica di San Pietro in Vaticano.

Interno

Santuario di San Camillo de Lellis (interno)

Aula ecclesiale

L'interno, in stile barocco, si presenta ad unica navata con tre cappelle voltate a botte per ogni lato. Tra le opere d'arte ed oggetti devozionali conservati si segnalano:

Sacrestia

Ai lati dell'altare maggiore, due porte immettono nella piccola sacrestia, costruita contemporaneamente alla chiesa e decorata con un interessante ciclo di dipinti murali, ad affresco, databile al 1690, raffigurante:

Cripta

Per una scalea, posta accanto alla controfacciata della chiesa, si accede alla cripta edificata nel 1958, dove sono custoditi:

Note
  1. Il simulacro è una fedele ricostruzione del volto di san Camillo, realizzato sulla base della maschera di cera prodotta prima di deporlo nella tomba.
  2. Il termine precordi, nella medicina tradizionale, indica complessivamente gli organi e le formazioni anatomiche della cavità toracica che circondano il cuore, ritenuti sede degli affetti, dei sentimenti e della sensibilità.
  3. La lampada fu benedetta da papa Giovanni XXIII nel giugno del 1960, ed accesa la sera del 13 luglio successivo nella cappella-infermeria dove san Camillo de Lellis morì, presso la Casa Madre della Maddalena in Roma.
Bibliografia
  • Felice Ruffini, Giuliano Di Menna, Bucchianico e San Camillo. Guida ai luoghi sacri, Editore Religiosi Camilliani, Roma 1990
  • Touring Club Italiano (a cura di), Abruzzo e Molise, col. "Guide Rosse", Editore Touring, Milano 2008, p. 406 ISBN 9770390107016
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.