Sebastiano I del Portogallo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Sebastiano I del Portogallo
Laico
Brasão de armas do reino de Portugal (1485).svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Portrait of Don Carlos, misidentified with Sebastian of Portugal - Palácio Nacional de Sintra.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 24 anni
Nascita Lisbona
20 gennaio 1554
Morte Alcazarquivir
4 agosto 1578
Sepoltura
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Creato
Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Re del Portogallo e dell'Algarve
[[File:|100px|Stemma]]
In carica 11 giugno 1557

4 agosto 1578

Incoronazione
Investitura
Predecessore

Giovanni III

Erede
Successore

Enrico I

Nome completo Henrique d'Aviz
Trattamento
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale Casato d'Aviz
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre Principe Giovanni Manuele del Portogallo
Madre Giovanna d'Austria
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma Assinatura D. Sebastião.svg
Collegamenti esterni
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Sebastiano I del Portogallo (Lisbona, 20 gennaio 1554; † Alcazarquivir, 4 agosto 1578) è stato un re portoghese.

Cenni biografici

Nacque a Lisbona il 20 gennaio 1554, figlio di Giovanni Manuele d'Aviz, Infante di Portogallo, e di Giovanna d'Asburgo. Il padre morì lo stesso anno della sua nascita. La madre invece abbandonò il figlioletto di tre mesi per chiudersi in un convento. Non lo rivide mai più. Sebastiano divenne dunque re a soli tre anni l'11 giugno 1557 dopo la morte del nonno Giovanni III, sotto la reggenza dapprima della nonna Caterina e poi dello zio cardinale Enrico, che poi gli succedette sul trono.

Fu educato dal gesuita padre Luis Gonçalves da Camara. Ben presto il re mostrò inclinazioni guerresche: il suo gran sogno era di ampliare i possessi dell'Africa settentrionale creandovi un vasto impero, idea che Giovanni III aveva deposta, abbandonando anzi alcune piazzeforti portoghesi. Quest'idea fissa assorbì tutte le attività del re durante i dieci anni del suo governo personale.

Condusse una prima spedizione nel Marocco l'anno 1574, partendo di sorpresa e nascondendo il suo vero scopo; visitò Ceuta e Tangeri allora appartenenti al Portogallo, ma non essendogli stati inviati dal Portogallo i rinforzi che aveva chiesti, ritornò nel regno e si dedicò interamente alla preparazione della grande impresa. L'insensatezza del piano era evidente: il cugino Filippo II di Spagna evitò di sostenerlo e invano lo consigliò a non tentare l'impresa.

Ma attorno al monarca si era formata una camarilla di adulatori che lo incoraggiavano. Il sovrano partì da Lisbona il 24 giugno 1578 con una flotta di 800 navi con 18.000 combattenti, dei quali 9.000 erano Portoghesi, 4.000 Tedeschi, 3.000 Castigliani, 600 Italiani. Sbarcò a Tangeri il 7 luglio seguente dirigendosi verso Arzila. Il califfo sa'diano Abu Marwan Abd al-Malik I, che aveva proclamato la guerra santa lo aspettava con un esercito superiore. Il 4 agosto nei campi di Alcazarquebir Sebastiano, che combatté furiosamente, fu totalmente sconfitto e scomparve nella confusione; quelli dei suoi che scamparono non lo videro più, e siccome nessuno l'aveva veduto morire, si formò la leggenda che il Re desiderato, come lo chiamava il popolo, sarebbe ritornato un giorno nel regno. E sorsero vari impostori che pretesero farsi passare per il re. Poiché era morto senza assicurare la successione, la corona fu cinta dal cardinale Enrico suo zio, decrepito e ammalato. Il disastro di Alcazarquebir fu il preludio della crisi nazionale portoghese: due anni dopo Filippo II s'impadroniva del Portogallo.

Onorificenze

Gran Maestro dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Cristo
Gran Maestro dell'Ordine della Torre e della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Torre e della Spada
Gran Maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada
Gran Maestro dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis

Successone degli incarichi

Predecessore: Re del Portogallo Successore: Flag Portugal (1521).svg
Giovanni III 11 giugno 1557 - 4 agosto 1578 Enrico I I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni III {{{data}}} Enrico I
Bibbliografia