Caterina d'Asburgo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Caterina d'Asburgo (1507-1578))
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Caterina d'Asburgo
Laica
Brasão de armas do reino de Portugal (1485).svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Portugal 20170510 165422 (34634359312).jpg

{{{didascalia}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 71 anni
Nascita Torquemada
14 gennaio 1507
Morte Lisbona
12 febbraio 1578
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerata da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di {{{patrono di}}}
Regina consorte del Portogallo e dell'Algarve
[[File:|100px|Stemma]]
In carica 10 febbraio 1525 - 11 giugno 1557
Incoronazione
Investitura
Predecessore

Eleonora d'Asburgo

Erede
Successore

Anna d'Austria

Nome completo
Trattamento
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale Casa d'Asburgo
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre Filippo I d'Asburgo
Madre Giovanna di Castiglia
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Giovanni III del Portogallo

Consorte di

Figli Alfonso
Maria Emanuela
Isabella
Beatrice
Manuele
Filippo
Dionigi
Giovanni Manuele
Antonio
Religione {{{religione}}}
Firma Assinatura D. Catarina de Áustria.svg
Collegamenti esterni
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Caterina d'Asburgo (Torquemada, 14 gennaio 1507; † Lisbona, 12 febbraio 1578) è stata una regina portoghese.

Cenni biografici

Caterina d'Austria nacque a Torquemada, provincia di Palencia, ultimogenita di Filippo I d'Asburgo e Giovanna di Castiglia. I genitori rappresentarono l'unione dinastica che legò le Case Reali degli Asburgo e della Borgogna con quelle di Castiglia e Aragona nel 1496.

Il padre morì prima della sua nascita e la madre Giovanna fu segregata nel castello di Tordesillas, a causa di una presunta infermità mentale.

Fino al suo matrimonio con il sovrano portoghese Giovanni III nel 1524, Caterina visse in isolamento con la madre. L'infanzia e l'adolescenza di Caterina furono trascorse a Tordesillas, vicino a Valladolid. Sebbene isolata dalle corti di Spagna e delle Fiandre, Giovanna si occupò di supervisionare l'educazione di sua figlia con cura. Come principessa della Casa d'Austria, Caterina era destinata a diventare regina. Giovanna parlava francese e coltivò persino il latino con talento, avendo ricevuto un'educazione umanistica alla corte di sua madre, Isabella la Cattolica. Coltivò la musicista e la danza e sapeva leggere il greco. Più tardi, come regina del Portogallo, continuò a coltivare il suo interesse per gli studi classici ed umanistici. Giovanna assunse un ruolo importante durante gli anni formativi di Caterina e influenzò la sua educazione fornendole una solida base culturale, che preparò Caterina a svolgere la sua futura posizione di regina del Portogallo.

Come sorella minore dell'imperatore Carlo V, Caterina fu strategicamente collocata sul trono portoghese da suo fratello, come mezzo per garantire la stabilità politica della penisola iberica. Con il matrimonio di sua sorella con il re portoghese, Carlo V rafforzò con legami familiari i suoi interessi nella penisola iberica anche con il suo matrimonio nel 1526 con la sorella del re lusitano Giovanni III, Isabella del Portogallo (1503-1539).

Il matrimonio di Caterina fu celebrato per procura il 18 agosto 1524 a Tordesillas e ufficialmente a Lisbona il 5 febbraio 1525. Tra il 1526 e il 1537 diede alla luce nove figli, di cui solo due sopravvissero all'adolescenza: Maria Manuela del Portogallo (1527-1545), prima moglie di Filippo II di Spagna, che morì poco dopo la nascita del principe Carlo, e il principe Giovanni (1537-1554), che sposò la principessa Giovanna d'Austria (1535-1573), sorella di Filippo II.

Dopo la morte improvvisa di Giovanni III nel 1557 Caterina assunse la reggenza del trono, da quell'anno fino al 1562, rappresentando suo nipote, il futuro re Sebastiano I del Portogallo, figlio postumo del principe Giovanni e Giovanna. La sua reggenza fu segnata da dispute politiche interne e problemi legati al dominio sui possedimenti portoghesi d'oltremare. Una delle priorità fu quella di mantenere intatti i possedimenti portoghesi in Nord Africa, così nel 1562 Caterina aiutò Rui de Sousa a difendere il forte di Mazagón dai Mori.

La devozione religiosa di Caterina la spinse a fondare il Collegio degli Orfani a Lisbona, finanziato da lei e destinato all'educazione di questi bambini. Istituì anche, nel luglio 1572, due cattedre per l'insegnamento della morale teologica per trenta studenti poveri presso il Royal College di Nossa Señora da Escada, vicino al convento di Santo Domingo a Lisbona. Il suo mecenatismo religioso sostenne molte altre iniziative per la fondazione di conventi e il sostegno a istituti religiosi.

Morì a Lisbona il 12 febbraio 1578. Sette mesi dopo, il 4 agosto, il re Sebastiano suo nipote morì in Nord Africa nella battaglia dell'Alcazarquivir.

Successone degli incarichi

Predecessore: Regina consorte del Portogallo Successore: Quadrato trasparente.png
Eleonora d'Asburgo 10 febbraio 152511 giugno 1557 Anna d'Asburgo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Eleonora d'Asburgo {{{data}}} Anna d'Asburgo
Bibbliografia