Suore di Santa Marta

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore di Santa Marta
in latino '''''
90015A.JPG
Il fondatore della congregazione Beato Tommaso Reggio.

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
Fondatore Tommaso Reggio
Data fondazione 15 ottobre 1878
Luogo fondazione Ventimiglia
sigla C.S.S.M.
Titolo superiore
Data di approvazione 21 maggio 1935.
Approvazione provvisoria decreto di lode il 13 maggio 1928
Collegamenti esterni


Le Suore di Santa Marta sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla C.S.S.M.[1]

Cenni storici

La congregazione fu fondata a Ventimiglia il 15 ottobre 1878 dal vescovo Tommaso Reggio (1818-1901).[2]

Desiderando affidare la cucina e il guardaroba del seminario e del convitto vescovile a una comunità di religiose, Reggio raccolse alcune ragazze della sua diocesi, preparò per loro dei regolamenti e le pose sotto il patrocinio di santa Marta, Hospita Christi, simbolo della vita attiva: le prime otto aspiranti ricevettero l'abito religioso l' 8 settembre 1880 e l'anno seguente ebbe luogo la prima professione religiosa dei voti.[3]

Dopo il trasferimento di Reggio da Ventimiglia a Genova (1892) la congregazione aprì una filiale a Chiavari, ma quando la città venne sottratta alla giurisdizione dell'arcivescovo Genovese e venne eretta in diocesi (1895), poiché le suore dipendevano dagli ordinari locali, la congregazione si divise in due rami autonomi (6 dicembre 1895): i due rami si riunirono nel 1972.[3]

L'istituto ottenne il pontificio decreto di lode il 13 maggio 1928 e le sue costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede il 21 maggio 1935.[2]

Il fondatore fu beatificato da papa Giovanni Paolo II in piazza San Pietro a Roma il 3 settembre 2000.[4]

Attività e diffusione

Le Suore di Santa Marta si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù in scuole primarie, secondarie e superiori e ad altre opere di assistenza (ad anziani, malati, rifugiati).

Oltre che in Italia, sono presenti nelle Americhe (Argentina, Brasile, Cile, Messico) e in Asia (India, Libano);[5] la sede generalizia è in via Virginio Orsini a Roma.[1]

Al 31 dicembre 2008 la congregazione contava 527 religiose in 63 case.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2010, p. 1671.
  2. 2,0 2,1 G. Rocca, DIP, vol. VIII (1988), col. 744.
  3. 3,0 3,1 G. Rocca, DIP, vol. VIII (1988), col. 745.
  4. Le beatificazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II su vatican.va. URL consultato il 22-7-2010
  5. Le Suore di Santa Marta nel mondo su stmarta.org. URL consultato il 22-7-2010
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.