Utente:Quarantena/Francesco Cavicchi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Francesco Cavicchi
Laico
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Francesco Cavicchi.jpg

Francesco Cavicchi mostra il fazzoletto con le immagini 1998
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 90 anni
Nascita Modena
1915
Morte Conegliano
17 ottobre 2005
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Francesco Cavicchi (Modena, 1915; † Conegliano, 17 ottobre 2005) è stato un veggente italiano.

Biografia

Dapprima imprenditore, nel 1967, in seguito a un incontro con Padre Pio lasciò l'attività per dedicarsi al volontariato religioso. L'incontro con il santo di Pietrelcina è cruciale perché da quel momento inizia a ottenere grazie speciali. Un fazzoletto, che il frate si era passato sul volto e gli aveva poi restituito, l'anno successivo, il 23 settembre 1969, avrebbe manifestato le sembianze del volto di padre Pio da un lato e quelle di Cristo dall'altro, diventando un caso scientifico-religioso al centro di vari studi.[1]

Negli anni seguenti centinaia di fedeli da tutta Italia si sono recati nel coneglianese, alla villetta di Cavicchi, per pregare e chiedere qualche grazia[2].

Cavicchi avrebbe inoltre rivelato doti di veggenza, attraverso messaggi ricevuti in sogno da Padre Pio e da lui trascritti su vari quaderni.[3]

Morì nell'ottobre 2005.

Nel 2010 le analisi scientifiche di Giulio Fanti, esperto della Sindone nonché professore di Misure meccaniche e termiche alla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Padova, avrebbero dimostrato che quella del fazzoletto è un’immagine acheropita, ovvero non prodotta da mano d’uomo.[4]

Note
  1. Renzo Allegri, "La Sindone di Padre Pio, una storia che tredici anni fa avevo giudicato fantasiosa", su il Giornale di Ragusa del 13 marzo 2011. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  2. "Il retroscena", su la tribuna di Treviso del 28 agosto 2011. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  3. "Il fazzoletto con il volto di Padre Pio", su Oggi Treviso del 15 maggio 2008. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  4. Franco Allegranzi, "Scoperta a Conegliano la nuova Sindone", su la tribuna di Treviso del 29 aprile 2010. URL consultato il 15 dicembre 2011.
Voci correlate


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.