Giovanni Vitelleschi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Vitelleschi
Giovanni Vitelleschi Stemma.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Af Vitelleschi Giov Maria QUA 59 R.jpg

'
Titolo cardinalizio
Età alla morte circa 50 anni
Nascita Tarquinia
1390 ca.
Morte Roma
2 aprile 1440
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale non si hanno informazioni
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 16 aprile 1431 da Eugenio IV
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile non si hanno informazioni
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal 12 ottobre 1435
Patriarca dal febbraio 1435
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
9 agosto 1437 da Eugenio IV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Giovanni Vitelleschi (Tarquinia, 1390 ca.; † Roma, 2 aprile 1440) è stato un arcivescovo e cardinale italiano.

Cenni biografici

Sotto la protezione di papa Martino V compì i suoi studi che compresero anche una istruzione militare. Martino V lo nominò protonotario apostolico.

Il nuovo pontefice Eugenio IV lo elegge vescovo di Macerata e Recanati il 16 aprile 1431, in quello stesso anno è nominato commissario papale e subito iniziò la sua attività politica e militare, in particolare contro i Colonna. Ottenuto il controllo sui rivoltosi, il 15 dicembre fu nominato commissario del Patrimonio e l'anno seguente rettore della Marca.

Fu richiamato a Roma nel mese di ottobre del 1434 per riportare sotto controllo la città che, dopo aver fatto fuggire il pontefice a Firenze, si era eretta a repubblica. Con una decisa azione militare il Vitelleschi, ristabilì rapidamente il controllo dell'Urbe, permettendo il rientro di Eugenio IV in Vaticano. Nel febbraio del anno seguente, come segno di gratitudine, il pontefice lo nominò patriarca di Alessandria, titolo che mantenne sino alla morte, dopo la nomina continuò a mantenere in commendam anche la sede di Recanati.

Proseguì al sua azione militare per sedare i rivoltasi, nell'ottobre 1435 sconfisse Giacomo di Vico che fu messo a morte. Proseguì l'azione militare contro i "baroni", le famiglie dei Savelle e dei Colonna avversi al pontefice veneziano. Il 12 ottobre di quell'anno fu nominato arcivescovo di Firenze, carica che mantenne fino alla sua nomina al cardinalato.

Alla testa delle truppe pontificie il 18 agosto 1436, prese la fortezza dei Colonna a Palestrina, riuscendo infine a domare la rivolta dei "baroni". Fu nominato prefetto delle armi pontificie e cardinale nel concistoro del 9 agosto 1437 ricevendo il titolo di Lorenzo in Lucina, rinunciò all'arcivescovado fiorentina, che passò a Ludovico Scarampi.

Il papa a causa dei successi militari del cardinale Vitelleschi iniziò a temerlo e a diffidare di lui, sospetti condivisi con i fiorentini che ne spiavano la corrispondenza, furono così intercettate alcune missive a Niccolò Piccinino, il capo di una banda di ventura che compiva saccheggi e devastazioni in Toscana. Fu quindi decisa la sua incarcerazione, con uno stratagemma fu separato dalle sue truppe ed imprigionato il 19 marzo 1440 a Castel Sant'Angelo, durante la cattura fu ferito e forse a causa di esse morì in carcere i 2 aprile.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Macerata e Recanati Successore: BishopCoA PioM.svg
Benedetto Guidalotti 1431-1435 Tommaso Tommasini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Guidalotti {{{data}}} Tommaso Tommasini
Predecessore: Patriarca di Alessandria Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Simon de Cramaud 1435-1440  ? I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Simon de Cramaud {{{data}}}  ?
Predecessore: Arcivescovo di Firenze Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Amerigo Corsini 1435-1437 Ludovico Scarampi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Amerigo Corsini {{{data}}} Ludovico Scarampi
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Jean de la Rochetaillée 1437-1440 Jean le Jeune I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean de la Rochetaillée {{{data}}} Jean le Jeune
Predecessore: Vescovo di Traù
in commendam
Successore: BishopCoA PioM.svg
Ludovico Trevisano 1437-1440 Angelo Cavazza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ludovico Trevisano {{{data}}} Angelo Cavazza
Predecessore: Arciprete della Basilica di Santa Maria Maggiore Successore: Santa maria maggiore 051218-01.jpg
Antonio Casini 1439 - 2 aprile 1440 Giuliano della Rovere I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Casini {{{data}}} Giuliano della Rovere
Collegamenti esterni
  • Voce "Vitelléschi, Giovanni", in Enciclopedie on line Treccani, online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.