Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia
Dioecesis Centumcellarum-Tarquiniensis
Chiesa latina

Cattedrale civitavecchia-1.jpg
vescovo Luigi Marrucci
Sede Civitavecchia

sede vacante
Civitavecchia

Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica Lazio
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 27
Sacerdoti

97 di cui 61 secolari e 36 regolari
907 battezzati per sacerdote

39 religiosi 133 religiose 14 diaconi
90.000 abitanti in 876 km²
88.000 battezzati (97,7% del totale)
Eretta 5 dicembre 1435
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Piazza Vittorio Emanuele 21, 00053 Civitavecchia [Roma], Italia
tel. +39076623320 fax. 0766.50.17.96 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Civitavecchia-Tarquinia (in latino Dioecesis Centumcellarum-Tarquiniensis) è una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede, appartenente alla regione ecclesiastica Lazio. Nel 2010 contava 88.000 battezzati su 90.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Luigi Marrucci.

Territorio

Il territorio si estende su 876 km² e comprende 26 parrocchie a cavallo di due province: Roma e Viterbo, nel Lazio.

Sede vescovile è la città di Civitavecchia, dove si trova la Cattedrale di San Francesco d'Assisi. A Tarquinia sorge la Concacattedrale di Santa Margherita e San Martino.

Parrocchie

  • Gesù Divino Lavoratore - Civitavecchia
  • Gesù Eucaristico - Montalto di Castro
  • Madonna dell'Ulivo - Tarquinia
  • Maria SS.ma Stella del Mare - Tarquinia Lido - Tarquinia
  • Nostra Signora di Lourdes - La Bianca - Allumiere
  • Sacra Famiglia - Civitavecchia
  • Sacro Cuore - Civitavecchia
  • San Felice da Cantalice - Civitavecchia
  • Cattedrale San Francesco d'Assisi - Cattedrale - Civitavecchia
  • San Francesco di Paola - Civitavecchia
  • San Giuseppe Campo Oro - Civitavecchia
  • San Giuseppe Operaio - Pescia Romana - Montalto di Castro
  • San Gordiano Martire - Civitavecchia
  • San Pietro - Aurelia - Civitavecchia
  • San Pio X - Civitavecchia
  • Santa Lucia Filippini - Tarquinia
  • Santa Maria Assunta - Allumiere
  • Santa Maria Assunta - Civitavecchia
  • Santa Maria Assunta - Montalto di Castro
  • Sant'Agostino - Pantano - Civitavecchia
  • Sant'Egidio Abate - Tolfa
  • Santi Giovanni Battista e Leonardo - Tarquinia
  • Santi Margherita e Martino - Concattedrale - Tarquinia
  • Santi Martiri Giapponesi - Civitavecchia
  • Santissima Trinità - Civitavecchia
  • Santo Spirito - Monte Romano
  • SS. Liborio e Vincenzo Maria Strambi - Civitavecchia

Storia

La diocesi di Civitavecchia (Centumcellae) fu eretta prima del IV secolo. Nel 1093 fu unita alla diocesi di Tuscania, che nel 1192 è a sua volta unita alla diocesi di Viterbo.

La diocesi di Corneto fu eretta il 5 dicembre 1435 con la bolla In supremae dignitatis di papa Eugenio IV, ricavandone il territorio dalla diocesi di Viterbo e Tuscania. La diocesi fu immediatamente unita alla diocesi di Montefiascone.

Tuttavia, con la peste del 1504 incominciò per Corneto un lungo periodo di declino e nei due secoli successivi la città ebbe un notevole calo demografico.

Il 10 dicembre 1825 Civitavecchia fu separata dalla diocesi di Viterbo e Tuscania e unita a quella di Porto e Santa Rufina.

Il 14 giugno 1854 le diocesi di Corneto e di Civitavecchia furono unite aeque principaliter. In ossequio all'antica successione dei vescovi di Corneto, a questa era concesso il privilegio del primo posto nella nuova denominazione di diocesi di Corneto e Civitavecchia e la precedenza nella cerimonia della presa di possesso. Le diocesi comprendevano anche Tolfa e Allumiere, che erano appartenute alla diocesi di Sutri.

Nel 1872 la città di Corneto assunse l'antico nome di Tarquinia e la diocesi di Corneto cambiò la denominazione in diocesi di Tarquinia.

Il 30 settembre 1986 le due diocesi furono unite plena unione con la denominazione di diocesi di Civitavecchia-Tarquinia.

Cronotassi dei vescovi

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Sede suburbicaria di Porto-Santa Rufina#Vescovi di Porto e Santa Rufina e Civitavecchia.

Vescovi di Civitavecchia

  • Epitetto I † (menzionato nel 314)
  • Epitetto II † (menzionato nel 355)
  • Pascasio † (menzionato nel 487)
  • Molensio † (menzionato nel 499)
  • Caroso † (menzionato nel 531)
  • Lorenzo † (prima del 555 - dopo il 560)
  • Domenico I † (prima del 595 - dopo il 609)
  • Martino † (menzionato nel 649)
  • Pietro I † (menzionato nell'826)
  • Domenico II † (prima dell'854 - dopo l'861)
  • Valentino † (circa 940)
  • Pietro II † (menzionato nel 1015)
  • Azzo † (menzionato nel 1037)
  • Riccardo † (menzionato nel 1093)

Vescovi di Montefiascone e Corneto

Vescovi di Corneto e Civitavecchia, poi Tarquinia e Civitavecchia, poi Civitavecchia-Tarquinia

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 90.000 persone contava 88.000 battezzati, corrispondenti al 97,7% del totale.

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.